Bubbles

‪Volevo anticipare i risultati delle urne ribadendo la mia disistima per l’umanità in generale e gli abitanti di questo paese in particolare. Se avete votato M5S, Salvini, Berlusconi, CasaPound o simili fate schifo tutti per motivi diversi, ma senza possibilità di redenzione.‬
“Ora sta’ a vedere che ha ragione lui”, direte.
Certo che ho ragione io, ma è inutile che ve lo spieghi e sono confidente che prima o poi lo farà la selezione della specie. Nel frattempo, siccome il paese è anche vostro, siete liberi di buttarlo nel cesso.
Solo fatelo lontano da me: disamicatemi, eliminatemi, eliminatevi. Malgrado da qui dentro la bolla io non vi veda, c’è ancora troppo poca internet tra me e voi.

(Visited 987 times, 1 visits today)

4 Comments

  1. Sottoscrivo…e secondo gli exit poll…ahinoi Neri.Possiamo pure espatriare.

  2. LOL Non seguo MacchiaRadio dai tempi in cui si chiamava la badante di Gelli in diretta e quelli del podcast erano cittadini di seconda categoria… quando si usciva raramente dall’internet italiana… che da qualche anno ignoro completamente.
    Ma in qualche modo è triste vedere Macchia turned into a SJW.

    Ma le vie erano due, o la pillola blu o quella rossa. Poi mi ricordo della bolla borghese in cui questi vivono, la ballotta milanese, dove si paga il canone Sky e non quello Rai. Di come Neri si sia arricchito con la speculazione, un comunismo alternativo dove si fanno soldi vendono azziende sapendo che i dipendenti saranno licenziati.

    Un bolla parte di una schiuma incredibilmente preoccupate, altro che Casa Pound. Dove la satira è diventata propaganda politica partigiana, farcita di omissioni e manipolazioni, bugie ripetute fino a diventare pensiero comune. Dove anche Jon Steward ammette… le fake news sono colpa mia.
    Dove le corporazioni schierate a senso unico censurano in maniera migliaia di volte più pericolosa di Berlusconi. Dove block or remove dissenting comments is the norm. Dove il cancro femminista stravolge la biologia e distrugge la meritocrazia. Dove anche la scienza è in pericolo, e non per il clima, dove un subdolo maccartismo accademico è ignorato e l’emarginazione è la punizione per qualsiasi dissenso politico o battuta scorretta, anche se sei un premio Nobel.

    Dove la gente viene processata e crocefissa per aver detto una inequivocabile verità.

    Dove gli oscar con dati truccati sono celebrati da stupratori e pedofili, ex prostitute penitenti che ridicolizzano i valori europei e della famiglia… che a guardare i dati statistici, è il fattore più determinate per garantire un futuro sereno ai figli. Dove qualsiasi, qualsiasi, qualsiasi prodotto culturale deve essere un messaggio politico. Dove Thor è una donna e Ironaman è un ragazza nera, Dove Skywalker deve essere un fallito perchè maschio bianco, e se giochi alla prima guerra mondiale hai gli africani sulle alpi, e le donne nere tra i nazisti… Dove diversità vuol dire non europeo. Dove inclusione vuol dire oppressione delle eccellenze. Dove il nepotismo politico è norma e considerato pure morale. Dove la distruzione del nemico ideologico passa dal lavoro alla vita privata.

    Dove il politicamente corretto è moralmente scorretto, and you are all nazi.

    Dove c’è una coalizione sottobanco di poteri talmente forti che al confronto la P2 è potere proletario.
    Dove radical chic è un complimento, dove champagne socialism e stato sostituito da Tesla socialism… fino che non scoprono che il 95% dei dipendenti SpaceX è bianco europeo. Dove nei convegni interni di Google le sezioni che hanno una maggioranza di dipendenti bianchi vengono pubblicamente umiliante, e si esulta per quelle dove gli europei diventano minoranza.
    Dove l’anti razzismo è razzismo e l’anti sessismo è sessismo. Dove l’iphone è informatica e un foglio elettronico è ingegneria ma solo se gira su Apple. Dove la logica è illogica. Dove la razionalità non è al potere. Dove l’emozione è estorsione e manipolazione, dove la foto del bambino è ricatto. Dove il socialismo senza confini chiusi muore. Dove la sinistra tradisce i lavoratori con la competizione al ribasso degli immigrati. Dove lo straniero vale di più di tuo figlio. Dove il globalismo è più importante della democrazia. Dove io sono migliore di te e ho la verità in tasca, ma fallisco ogni dibattito. Dove il ministro della cultura svedese è una africana dal getto nero dove le gang usano le bombe a mano. Dove l’autolesionismo è una virtù, come nel cattolicesimo, ma è ancora più virtuoso se in verità lesiona i poveracci, mentre tu borghese fai bella figura e ci guadagni pure.

    Dove virtual signals are brownie points.

    Dove le notizie servono a indirizzare le masse. Dove i Mass Media sono complici e collusi ma senza un mandante comune. Dove il velo mussulmano è liberazione. Dove we are all Charlie Hebdo but you are all islamophobic. Dove contrastare gli erbrei al potere che lavorano contro la libertà di espressione e per le politiche anit-europei è antisemitismo ma se hai la pelle scura è critica legittima. Dove israele è tolleranza e progressismo in una terra di barbari, ma nazismo contro la Palestina. Dove anche all’Arabia saudita gli si vendono armi da guerra e ci fai uno spot sul TG1 mentre loro pagano le campagne elettorali e la colonizzazione culturale con le moschee … e poi iniziano a sterminare gente in Yemen,
    Dove si è sicuri di vince al 99%, ISIS è il nemico planetario numero uno ma si prepara una guerra in Syria al suo fianco… poi si perde e si scopre che l’ISIS e senza la tua proxy war diventa irrilevante.

    Dove we came, we saw, he died.

    Dove la primavera araba è l’inverno politico del nord Africa. Dove gay matrimony non ha senso perchè non c’è la “matri” ma solo il “mony”… ma si fa lo stesso perchè it’s %current_year%. Dove la realtà è una finzione collettiva, che dichiare gli altri come finzione.
    Dove non hai capito che hai la cultura migliore e il multiculturalismo è un inesorabile degrado, però ti piace il Kebab e i Taco. Dove vai a Londra come immigrato e pensi Cool Cosmopolitanism, ma non conosci, da invasore, l’irreparabile danno fatto ai londinesi doc oppressi. Dove non esiste un posto sul pianeta terra in cui con una grossa concentrazione di neri non faccia finire tutto in vacca. Dove l’america ha un problema di armi, ma se guardi le statistiche dei bianchi uccidendo meno che in paesi europei… Dove la selezione della specie eliminerà i tuoi nemici politici, ma gli africani sono biologicamente uguali, stessa intelligenza, stesso testosterone e aggressività, e le razze non esistono anche se ci sono migliaia di anni di divergenza evolutiva e differente selezione naturale. Dove la verità scandalizza. LA VERITA’ …. SCANDALIZZA. Dove the Magical Negro and the Noble Savage. Dove la Russia, la Russia, la Russia … e anche io sono un bot…
    Dove stai costruendo una nuova forma di paradossale marxismo, capitalistico e corporativo, globale e autodistruttivo, già destinato al fallimento, ma non te ne rendi conto… come l’unione sovietica e la loro utopia.

    Ero quello che tu sei, avevo le tue convinzioni, avevo la tua rabbia e il tuo rifiuto, per questo ho un certo grado di paternalistica compassione, una certa neurosis è dura da superare.

    … il sentimento è reciproco… come la convinzione che non hai alcuna motivazione per lasciare la tua bambagia ideologica.

    Gli immigrati non ci rimpiazzeranno, per ora, ma i meme vi hanno già rimpiazzati.
    Un po come questo, once smart and popular, blog.

    Pepe bless.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.