Rimozioni

25 Settembre 2007 Paolo Colonna 8

Ahmadinejad ha raccontato agli studenti americani che loro in Iran di gay non ne hanno, e ha sostanzialmente ragione. O meglio: non ne hanno più. […]

La mala fede

24 Novembre 2005 Paolo Colonna 79

Decreto del Vaticano (appena approvato da papa Ratzinger): niente sacerdozio per i seminaristi che praticano rapporti omosessuali, che hanno “tendenze omosessuali profondamente radicate”, e che comunque sono fautori della cultura gay. A meno che non […] […]

Quelli sono strani

25 Febbraio 2004 Paolo Colonna 2

Non per insistere, ma uno come Andrew Sullivan non può aspettarsi di essere preso sul serio, e sostenere incondizianatamente per mesi un guerrafondaio oscurantista come Bush spacciandolo per il paladino della libertà da esportazione (“I […] […]

Sorelle Banderas

1 Dicembre 2003 Paolo Colonna 5

Non chiedetemi perché l’ho fatto: basti sapere che l’ho fatto. Ero triste, scazzato, depresso: ho deciso quindi un suicidio mediatico. Sono andato a vedere C’era una volta in Messico. Il titolo rievoca il capolavoro di […] […]

Lars Von Trier: l’arma finale

28 Novembre 2003 Paolo Colonna 8

Berlusconi non va a Delhi: peccato, era un vertice importante. E’ stato male durante un Consiglio dei ministri: ha denunciato un malessere – l’ennesima causa persa. I ministri presenti hanno dichiarato: bianco in volto, accusava […] […]

Fermate quest’uomo

14 Novembre 2003 Paolo Colonna 10

E’ facile farlo: basta leggere le parole che seguono: “Siamo scioccati e indignati per la violentissima aggressione subita nel corso della puntata di “Porta a Porta”, del 12 novembre 2003, da parte del signor Edward […] […]

La vergogna di chi non ne prova

13 Novembre 2003 Paolo Colonna 61

Dunque, sono un terrorista, o quasi. Lo ha detto a chiare lettere ierisera, a Porta a porta, Edward Luttwak, che ha sostenuto, tra farfugliamenti comprensibili soltanto a me e ad altri diciotto interessati, che l’editore […] […]

Tutto normale…

13 Novembre 2003 Paolo Colonna 14

di Pier Paolo Pasolini “Nello stato di normalità non ci si guarda intorno: tutto, intorno, si presenta come normale – privo della eccitazione e dell’emozione degli anni di emergenza. L’uomo tende a addormentarsi nella propria […] […]

1 2 3