Iscritti italiani alle logge massoniche /1

La lista dei massoni italianiCuoreC’è un’iniziativa di Cuore che parecchi di voi probabilmente ricorderanno, e che il “Settimanale di Resistenza Umana” non riuscì mai a portare a termine: la pubblicazione della lista dei nomi (completa di comune di residenza, data di nascita e professione) dei 26.409 iscritti italiani alla massoneria.

Era il 1998, se ben ricordo, e l’esperienza del giornale stava volgendo al termine: la divulgazione degli elenchi tramite un inserto a parte risultò allora troppo dispendiosa, e si fermò al terzo fascicolo. Nel frattempo, ignoti professionisti fecero irruzione nel corso della notte in redazione, per visualizzare (o probabilmente prelevare) le liste: furono sorpresi da una giornalista (a Cuore si faceva spesso l’alba in redazione: c’erano persino due camere e due letti per chi doveva pernottare) e fuggirono dalla finestra. Entrarono e uscirono, in pratica, senza alcuna effrazione.

Una cosa va chiarita: l’adesione ad una loggia massonica non è reato (lo era nel caso della P2, strutturata come segreta, oggetto di innumerevoli inchieste, i cui affiliati sono stati coinvolti in vicende di eversione, stragi, tentati colpi di Stato, depistaggi). Al di là di questa fondamentale precisazione, è assodato che buona parte degli italiani che non contano niente (e che, al massimo, sono stati iscritti alle Giovani Marmotte, ma poi non hanno rinnovato la tessera) si chiedano quale sia il motivo che spinge un individuo ad aderire ad una loggia massonica, se non la speranza di assicurarsi favori che non sarebbero ottenibili per vie legali o con l’ausilio del solo sudore della fronte.

I nomi degli aderenti alle varie logge massoniche legali sono (o dovrebbero essere, secondo legge) pubblici. Dal momento che chi fa parte della massoneria va fiero della propria scelta e, anzi, ne ribadisce con orgoglio la legittimità, nessuno che non abbia, invece, qualcosa da nascondere, se la prenderà per la pubblicazione da parte di Macchianera (in più di 60 puntate) degli elenchi di 26.409 persone che, tra la bocciofila e il Lions, hanno preferito la terza via del cappuccio, della squadra e del compasso.

Clicca qui

(Visited 1.852 times, 1 visits today)

50 Comments

  1. Bene bravo, d’accordo con Paolo Osservi (sempre meglio duplicare). Che cazzo di cognome è Abaclat?

  2. Pubblicare questi nomi mi pare una sciocchezza che serve solo creare sospetti e illazioni intorno a persone che per la stragrande maggioranza sono persone oneste.
    Siccome la massoneria è perfettamente legale non vedo dove sia il problema e perchè violare la privacy di tanta gente mettendo in piazza i loro dati personali.
    Certo i nomi degli iscritti sono pubblici, ma forse lei Neri fa confusione, il fatto che un’associazione riconosciuta deve rendere “pubblici” per legge i nomi degli iscritti non significa che questi devono essere “pubblicati”, ma solo che devono essere a disposizione di chi è interessato a conoscerli.
    Si tratta di una norma di garanzia non di una norma punitiva.
    Io credo sarebbe ora di finirla con questi atteggiamenti che sanno di gogna medioevale, lasciamo i forcaioli e i boia improvvisati al loro tristo e solitario mestiere, siamo nel 2004 non nel 1321.

  3. Mario Rossi, diciamo che vorrei essere fedele ad una tradizione: dubitare blandamente dell’onestà di chi appartiene a qualsiasi massoneria. Non è colpa mia, ci sono cresciuto così. Nel 1321 me ne sarei sbattuto ampiamente i coglioni.

  4. No,Mario Rossi ha tutti i torti, non c’è da punire nessuno, anzi è solo l’opportunità per questi signori di dimostrare orgoglio per la loro scelta.

  5. scorrevo la colonna delle professioni…

    …mumble, mumble…

    …ma un metalmeccanico può diventare massone?

  6. Sono nomi pubblici, ma se qualcuno pubblicasse su un sito ( magari di forza italia ) i nomi degli iscritti cgil ( anch’essi pubblici ) credo che diremmo che si tratta di liste di proscrizione. Bè l’operazione mi sembra analoga e priva di qualunque utilità.

  7. Metti il link, Neri, facci scaricare tutto il file. Senza paura. (Ma la colonna delle regioni a che serve? C’è il federalismo anche nella massoneria?)

  8. in questa lista c’è più di un 50enne che di mestiere fa lo studente. quindi o la massoneria è una figata che ti mantiene e io mi ci iscrivo subito o ‘sta lista qualche problemino ce l’ha.

  9. Bella gogna Gianluca! E’ estremamente utile ed istruttivo leggere una specie di elenco telefonico, adesso visto che ci sei, pubblica anche la lista dei possessori della Fidaty Card che così stiamo a posto. Ce n’è anche per Satiro, visto il disprezzo verso la massoneria (non che mi stia simpatica come istituzione, a me) e l’assoluta divergenza d’interessi con la classe operaia, che cacchio gliene può fregare ad un metalmenccanico d’iscriversi? Cosa diavolo cambia la presenza o meno di un metalmeccanico in una lista relativa ad una loggia massonica?

  10. assoluta divergenza d’interessi con la classe operaia…
    …mumble, mumble…
    …insomma è come il Rotary. Tanto valeva pubblicare la lista dei più ricchi, si sbagliava di poco.

  11. X ZANNA: non mi sembrava di aver espresso disprezzo nel primo post. Era solo una constatazione, come dire…..mumble, mumble….”amichevole”.

  12. Oops, Satiro, c’hai ragione non si capiva che l'”assoluta divergenza d’interessi con la classe operaia” è della massoneria. Spero che adesso il concetto sia più chiaro.

  13. Concordo pienamente con Mario Rossie con Juha. Credo che la pubblicazione di questa lista sia veramente una cazzata col botto. Ma un botto molto grande, nel senso che e’ veramente una stronzata.

    Andate a lavorare, vai.

  14. Senti gneri mi spieghi perchè feltri è uno stronzo fascista perchè pubblica sul suo giornale la lista di pedofili condannati ( nomi pubblici perché condannati in un processo pubblico)e tu sei un difensore della legalità repubblicana se pubblichi la lista di 26000 persone che per appartenere a quella lista non hanno compiuto nessun reato. Perchè nella vulgata i massoni sono persone che si raccomandano e si fanno favori a vicenda? Bè ti faccio una proposta : pubblica anche una lista di ragazze che hanno fatto carriera dandola; dicci quando vuoi iniziare la raccolta di segnalazioni.

  15. Quello di gneri è un servizio pubblico per quelli interessati se non volete sapere i nomi saltate il post. Come io ho evitato di leggere la lista di quello stronzo fascista di feltri. Questa qui se i massoni hanno la coscienza a posto non mi sembra un problema, è come l’elenco telefonico di una piccola città.

  16. Oh bella, Feltri è uno “stronzo fascista”, se però le stesse cose vengono fatte da uno che non è uno “stronzo fascista” non ci sono problemi e così ci siamo levati di mezzo il problema della “coscienza”. A proposito cosa ci troverete mai d’interessante nella lettura dell'”elenco telefonico di una piccola città”?

  17. Non considero Feltri come lo ha definito Juha perché ha pubblicato quelle foto, ma cortigiano compiacente pieno di sé sì.
    Riguardo alla pubblicazione della lista dei nomi. Chi l’ approva sostiene che gli elenchi siano pubblici e che essere massoni non sia reato, chi disapprova sottolinea che, appunto, che motivo c’è per pubblicarli se non lo spirito forcaiolo?
    Personalmente direi che più elencarli “in chiaro”, sarebbe meglio produrre uno zip, cosìcché sia accessibile a chi interessa e scavalcabile per chi non importa.

    Cmq, per che data è previsto CAR-?

  18. molti imprenditori aprezzerebbero conoscere l’eventuale iscrizione a partiti associazioni e sindacati delle persono che potrebbero eventualmente assumere. Poiché queste sono liste pubbliche, stalker ( e gneri) credo non avrebbero nulla in contrario se fossero pubblicate in rete per permettere di discriminarli meglio. Io sarei contrario.

  19. Ok, purchè a qualcuno non venga in mente di pubblicare le liste degli iscritti a club privè. P.S. Ho riconosciuto il nome di un ex assessore del Comune di Catania, gran brava persona ( e non sto scherzando).

  20. Uffa, ma mancano le colonne piu’ importanti: loggia di appartenenza e grado! Come faccio a decidere a quale affiliarmi se non so chi sarebbero i miei “fratelli”? A parte il marmista, che sara’ sicuramente un Tagliapietra di simpsoniana memoria, per gli altri non ci sono indizi…

  21. Ma l’iscrizione alla massoneria è un dato sensibile?
    E come facciamo con le logge “segrete”?

  22. interessante ci sono parekkie persone senza la professione… ed addirittura un “Adelfio” di “Palermo Palermo Sicilia” ke non ha nemmeno un cognome ne una data di nascita…

    o_O

    boh

    ciau

  23. Per Kaos: Ti riferisci ad Agen? Non mi ha stupito trovarlo in questa lista, tanto brava persona non è.. e la sede della Confesercenti di cui è segretario sembra più una sezione del Partito Fascista: foto del duce, calendari del duce..

  24. No sentite smettetela di fare il paragone con la storia di feltri perché altrimenti viene fuori l’equazione massoni = pedofili. Ve ne rendete conto?… in effetti chissa se ce n’è qualcuno, quasi quasi controllo.

  25. x Tyler. Si, proprio Agen. Dal punto di vista politico mi sembrava il meno peggio della Giunta Scapagnini, almeno aveva una certa coerenza di comportamento e competenza nel settore del commercio. Infatti alla prima occasione di rimpasto è stato subito trombato.
    Chiedo venia per l’uso privatistico di un blog altrui.

  26. ma se, mettiamo, qualcuno pubblicasse le liste degli iscritti alle sezioni cittadine dei diesse, direste che è un maccartista bastardo, no? e qui cosa c’è di diverso? sono privati cittadini e, fino a prova contraria, non hanno commesso reati.

  27. Certo parlare di maccartismo nei riguardi dei massoni sarebbere divertente, se non fosse perturbante. Come ieri de michelis a “8 e mezzo” che faceva una cavillosa distinzione tra bugie vere e bugie false. Naturalmente per sostenere che quelle di bush non sono state bugie. Certo de michelis che presuntuosamente parla di verità e menzogna perplime.

  28. Scusate se mi intrometto. Va bene che non sono certo io a dover prendere le difese del sig. gneri (che ne è capace da solo) ma volevo solo dire una cosa. Siete forse obbligati a leggere tutti i post di questo sito? Avete messo MACCHIANERA come pagina iniziale e non sapete più come si toglie? Io ad esempio non rompo i coglioni a Emilio Fido perchè sono libero di cambiare canale. Ci sono altri telegiornali… va bene, faccio prima a comprare un quotidiano così posso scegliere LIBERAMENTE. Ma forse questa è la solita retorica comunista.. Forse sono io che non capisco.

  29. Ma saranno anche cazzi loro se si sono iscritti alla massoneria, o no?

    Gianluca pubblica le liste (credo vecchie come il cucco) delle persone iscritte alla Massoneria. Francamente non mi sembra un gran…

  30. Bah, a me la lista pare una stronzata, per niente diversa da quella di Feltri e dello stesso valore e spessore.
    Quanto all’essere massone, ricordo ai super rivoluzionari che commentano qua che più di un rivoluzionario (vero, mica un girotondino!) era massone, che i massoni combattevano il potere che la chiesa cattolica ha in italia, e che molto altro ci sarebbe da dire, ma dato che sull’argomento so poco, preferisco tacere.
    Voglio solo ricordare un vecchio anarchico di Carrara, marmista nel senso dicavatore di pietre (altro che metalmeccanico), morto vecchissimo un tot di anni fa, che si è fatto la resistenza partigiana e che era, se non massone iscritto, abastanza vicino.
    E in fatto di resistenza, ne sapeva più di me, di voi, di Neri, di Cuore e di tutti i “rivoluzionari da dietro il monitor” che alla fine più che abbaiare non fanno.

  31. Che tristezza…

    E allora? La notizia dov’è?

    C’è solo la lista…direi di proscrizione.
    Inebriato dalle tre colonne forcaiole dedicate su Repubblica alla moglie di Tonna, propongo di sottoporre codesti loschi individui al riconoscimento obbligatorio mediante marchio a fuoco.
    In piu’ li obbligherei ad indossare una maglietta con scritto :”Ho votato Berlusconi e probabilmente guardo il tg4″.

    Colti e raffinati certo…ma sempre manettari siete.

    ps: Nella lista figurano anche un magistrato e…ohibo’! una ignobile, altezzosa…casalinga!

  32. Il vero “problema” (anche se la parola è un po’ eccessiva) è che sono nomi buttati alla rinfusa, che proprio perché sono tanti significano pochino. Bisognerebbe aggiungere i dati sulle logge, e sui diversi riti di appartenenza, per poter stilare una mappa del potere massonico in Italia. Forse non tutti sanno che non c’è una sola massoneria in Italia, e non necessariamente i massoni di una loggia sono in contatto (o in affari) con quelli di un’altra, anzi spesso è il contrario. Poi, effettivamente, saranno anche affari loro e il paragone con gli elenchi degli iscritti di un partito politico mi sembra calzante.

  33. io insisto, questa mi sembra un’operazione dal carattere molto questurino. Se un sito nazi mette su una lista di ebrei divisa per città? ma non per antisemitismo! semplicemente per vedere quanti di questi occupano posizioni importanti o influenti.Perchè poi uno che si comportava più o meno come voi parlava di complotto pluto-giudaico-massonico.
    Si vede che le schedature che faceva la fiat negli anni 60 o il SIFAR a voi sarebbero piaciute; solo che in più le avreste rese pubbliche.
    ERA UN MONDO ADULTO, SI SBAGLIAVA DA PROFESSIONISTI

  34. Interessante!!
    Senti Neri, x caso non sarebbe possibile fare un’analisi dei dati? Mi spiego… divisi per provincia e regione e professione quanti siano per es. i medici , quanti gli imprenditori, quanti i giornalai etc. quanti in lazio, a roma, quanti in lombardia, a milano etc.

    Mi sono davvero sorpreso a leggere un Marmista nell’elenco!! Che se ne facevano di un marmista! Mah! La tomba monumentale di famiglia? Mah! Misteri delle loggie!

    Se pubblichi un sunto come sopra dei dati Te ne sarei grato, penso sia interessante.

  35. Non mi aspettavo una levata di scudi simile, Neri sbrigati a pubblicare tutta la lista, non puoi mai sapere…

  36. Si perchè invece qui pieno di metalmeccanici così.

    Ma certo!! Dunque, vediamo un po’… Sono un alce, un massone, un comunista… Se sono membro dell’alleanza gay/lesbiche ci sarà pure un motivo…Ah, eccolo qui, sì… I Tagliapietre!!”

  37. C’è qualcosa che non capisco. Ho letto diverse cose sulla massoneria e una fra tutte me l’ha sempre resa totalmente invisa (a prescindere poi dal loro “lavorare nell’ombra”) ed è il DIVIETO ASSOLUTO di iscrizione di donne alle logge massoniche. Che è hanno cambiato idea negli ultimi 2 anni oppure questa lista è una lista generica di iscritti ad associazioni non propriamente definibili Logge massoniche? Anche Luttazzi ne parlò, se non erro in una delle ultime puntate di Satyricon prima della censura. E anche lì si parlava di soli uomini. Spiegazioni?

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.