Il nucleare è necessario, ma il web non lo capisce

“Molte persone usano il web, i blog e i social network come una lavagna a cui affidare le proprie emozioni. La maggior parte delle critiche che ci fanno provengono da chi non fa altro che dire: no, no e no! Senza argomentare e senza entrare nel merito delle questioni”. Alcune domande raccolte in rete e portate a Chicco Testa, presidente del Forum Nucleare Italia, che parla della comunicazione sui temi scottanti e complicati, internet, YouTube e i blog, i costi della futura energia elettrica e il referendum che verrà. “E poi – dice – vi spiego perché il nostro spot fa scandalo”.

Continua a leggere…

(Visited 2 times, 1 visits today)

7 Comments

  1. Ah, se l’uccellino vi potesse dire all’orecchio le stesse cose che dice a me su Testa di Chicco.
    Lasciamo che Chicco di Testa ci spieghi dalla A alla Z tutto, ma tutto quanto della nostra vita, di come illuminare le case in cui consumiamo le nostre vite segretamente normali. Quando rattristati dagli eventi della giornata cerchiamo una spalla coraggiosa che ci dica che il mondo che viviamo è solo un pessimo telefilm.

    Spiegaci tutto, spiegaci con quale miracolo ancora l’Industria Banca Stato riuscirà ad avere i nostri ultimi denari, attraverso le tasse, attraverso altre bollette, fai volare via la vita nostra che nulla più vale se non compare all’ennesimo rigo dei vostri bilanci Excel.

  2. Dobbiamo sviluppare una cultura del risparmio, altro che nucleare!
    37. Progressiva sostituzione delle fonti energetiche non rinnovabili con quelle alternative, escluso il nucleare. Dismissione delle centrali nucleari in disuso.
    (dal programma politico di Democrazia Atea)
    http://www.democrazia-atea.it

  3. L’italia nei fatti dimostra di essere una nazione nn spesso responsabile e quindi piena di irresponsabili, e già questo può bastare per bocciare tutti i punti pro-nucleare.
    Inutili sono supposizioni e previsioni positive legate alla sicurezza e al controllo delle centrali di fronte alla nostra realtà piena di corruzione, mafia, e quant’altro nelle fondamenta stesse della nostra nazione.
    Poi possiamo sempre dare un’occhiata ad un’analisi attenta e strutturale dell’argomento da parte di Report..
    Ecco qui : http://www.report.rai.it/dl/Report/puntata/ContentItem-54475a0a-4100-4797-9df9-d01a36195f19.html?refresh_ce

  4. Esempio classico di mistificazione.
    Il solo fatto che essendo di parte pretende di chiarire le ragioni dei contrari è una grossa mistificazione.
    Che i no non motivino la loro contrarietà lo dice lui perchè fa finta di non sentire, è lui che dice si senza motivare il suo si.
    1) I costi, non è affatto chiaro del perchè essendo antieconomico rispetto ad altre fonti alternative si dovrebbe scegliere il nucleare.
    2) I presunti costi come minimo raddoppieranno rispetto ai preventivi come già successo in Finlandia (l’unico in Europe che ne sta costruendo una).
    3) Dove dislocarle visto che il nostro territorio è altamente sismico e soprattutto nessuno le vuole vicino a casa. (C’è un aumento significative delle leucemie negli abitanti vicino alle centrali).
    4) Come evitare le infiltrazioni mafiose..
    5) Il costo dell’uranio è raddoppiato in dieci anni e fra vent’anni quando sarà realizzata la prima centrale in Italia si sarà esaurito e dovremo fare guerre per la democrazia nei pochi paesi in cui si trova.
    6) Le scorie, bontà sua dice che non c’è ancora la soluzione ma che sono poche, mentre sa benissimo che ci sono tonnellate di prodotto radioattivi che non hanno in decine d’anni trovato una sistemazione.
    7) Il referendum, con un ragionamento alquanto discutibile pensa che dovrebbe essere il parlamento a decidere.
    Basta la mancata soluzione di uno di questi per mandare all’aria il concetto del nucleare.

  5. Dispiace vedere un blog un tempo divertente, ridotto a pubblicare analisi di parte (e incomplete) su un tema cosi`importante come quello dell`energia.
    Come molti (e molto piu`bravi di me), lavoro per trovare una piccola soluzione che, insieme al risparmio energetico, ci permetta di mantenere uno stile di vita decente per qualche decennio in piu`. Poi arriva Chicco Testa, e fa strame di tutto cio` in pochi secondi di video, presentandosi come qualcuno a meta`tra il salvatore della patria e la necessita`.

  6. L’editore di questo blog pare abiti a Milano, non è logico che in tale contesto iper-energivoro (di energia/e, tempo, denaro, vita/e…) egli tema un mondo non-elettrico e che sia facile preda dei Profeti della Luce Eterna?
    Con tutta la simpatia possibile, bisognerebbe prendere per mano un milanese alla volta e portarlo nei luoghi dove il wifi non c’è. Dove non c’è segnale del cellulare. Dove non c’è altro segnale che la vita. L’altra. Quella che i nostri nonni hanno ceduto in cambio di 11 mq a testa tra le luci della città.

  7. il nucleare serve a gente come chiccho testa per guadagnarsi lo stipendione che in regime di meritocrazia vedrebbero solo non col cannocchiale ma col telescopio…abbiamo vinto un referendum oltre 20 anni addietro,caro chiccho,mettitelo dentro quella testa vuota e fattene una ragione………………………

Rispondi