Hazelnut Coffee Addicted


Un ringraziamento alle persone che hanno preso a cuore la causa dell’insana passione per il caffè alla nocciola del sottoscritto. A Deborah in particolare che, impietosita, ha persino telefonato alla fabbrica che lo produce (per la cronaca, la D.M.F. di Via P. Buzzi 140 a Roma) per farmi sapere come poterlo procurare. Nel mio intervento indicavo almeno tre luoghi nei quali sapevo si poteva gustare: il Caffè Biondi (nei pressi di Roma), il Chiaroscuro (a Firenze) e Il Caffè del Professore (a Napoli). Grazie ad una segnalazione di Chiara, invece, ora sappiamo che, incredibilmente, lo si può trovare anche a Milano, presso la pasticcerica Crystal di viale Padova. MoRgAn, infine, ha precisato che il caffè alla nocciola, nel corso degli ultimi otto anni, è stato un must di tutti i nottambuli napoletani, e che ormai è diffuso in qualsiasi bar della città.
Va detto che la mattina seguente la mia dichiarazione d’amore per il caffè alla nocciola mi trovavo a Firenze e, dal momento che ero lì per un’importante riunione, disperavo di poter fare una puntatina al locale che avevo trovato su internet e segnalato. Ah, il destino: imboccando a piedi via del Corso per raggiungere Dada in Borgo Albizi, innanzi a me e al compare Gigi Mazzeschi si è palesato il Chiaroscuro. Così, senza neanche cercarlo. Inutile dire che per descrivere il caffè bevuto lì, guarnito da uno strato zuccherato di panna ricoperto da cannella e cacao, non saprei trovare le parole.

(Visited 2 times, 1 visits today)

5 Comments

  1. E’ stato un piacere Gianluca, un “milanese medio” autoironico merita questo e altro. Piuttosto, hai contagiato anche me con la voglia di nocciolino, anche se non l’ho mai assaggiato. Tienici aggiornati sulle mescite del prezioso liquido a Milano…. :):)

  2. se vieni a conoscenza di qualche posto in cui lo facciano a Torino FAMMELO SAPERE !!!!!!!!

    grazie

  3. salve
    ma il vero caffè alla nocciola si beve nel luogo di origine ovvero a Giffoni Sei Casali (SA) dove i noccioleti di tonda di giffoni varietà autoctona locale fanno da cornice al luogo di degustazione.
    la crema alla nocciola che arricchisce il caffè è ottenuta dalla nocciola tonda di giffoni che ha il riconoscimento come nocciola giffoni IGP.
    Vi assicuro che degustarlo in loco nel periodo in cui i noccioli sono in produzione fine luglio e tutto agosto al sapore e aroma della squisita tazzina si miscelano gli odori incofondibili di verde foglia del nocciolo sugli alberi.

Rispondi