Un passatempo per vincere la noia della quarantena da CoronaVirus: “Il Grande Elenco Telefonico della Terra” da scaricare gratis

La storia è questa: dieci anni fa, quando ho pubblicato il mio primo romanzo, “Il Grande Elenco Telefonico della Terra e pianeti limitrofi (Giove escluso)”, insistetti molto con il mio editore (Rizzoli, per la collana BUR), per ritornare in possesso dei diritti del libro prima di quanto generalmente previsto (in genere sono 10, 15, 20 anni).

Il mio libro è tornato “mio” cinque anni fa, e da allora ho sempre pensato a che farne, ma nel frattempo stava lì a prendere polvere.

La situazione strana e grave che stiamo vivendo a causa della pandemia da Covid-19 mi ha suggerito cosa farne: renderlo gratis, per sempre, per chi vorrà leggerlo. Senza DRM di alcun tipo. Nella speranza che sia di compagnia e faccia sorridere chi lo scaricherà, e sia un minimo di sollievo nell’affrontare la quarantena forzata.

Puoi farne quel che vuoi: scaricarlo, stamparlo, buttarlo, regalarlo. L’importante è che sia sempre gratuito per chi lo riceve. Non è molto, lo so: è solo una piccola cosa che posso fare, e che quindi faccio con estremo piacere. Peraltro, rispetto all’edizione originale uscita in libreria, c’è un capitolo inedito in più.

E’ un romanzo umoristico e di satira. Che peraltro inizia proprio con un pianeta Terra in cui – nell’immediato futuro – non è rimasta alcuna traccia dell’umanità, e un nostro contemporaneo che cerca di capire che cosa succederà di qui a poco. La catastrofe annunciata è la parte di fantascienza, con la speranza che lo rimanga.

Qui sotto trovi tutti i link per scaricarlo, aggiungerlo al tuo lettore di e-book, o stamparlo. Se hai un dubbio e possiedi un Kindle, o uno tra iPhone, iPad, o Mac, la soluzione sono questi due primi bottoni.

Scarica gratis per Kindle
Clicca su questo pulsante se vuoi leggerlo gratis sul tuo Kindle
Scarica gratis da Apple Books
Clicca su questo pulsante se vuoi leggerlo gratis su iPhone, iPad o Mac

Se invece sei abbastanza esperto e vuoi leggerlo in altri formati e su altri device, la soluzione si trova sicuramente in uno dei seguenti tre bottoni.

Per iPhone, iPad, Mac, Nook e altri. Su iOS cliccare sul file, scaricarlo, e poi aprirlo con l’App “Libri”.

Per Kindle e altri. Scarica il file, e poi invialo al tuo Kindle.

Per praticamente qualsiasi device e PC. Puoi scaricare il file e leggerlo, stamparlo, inviarlo, ecc…

Se ti è piaciuto e vuoi regalare qualche ora di distrazione a altre persone, o se sai che un tuo amico è davvero appassionato al genere, puoi regalargli il libro inviandogli direttamente il file, oppure segnalargli questa pagina: bit.ly/elencogratis.

Se poi ti è piaciuto e hai voglia di lasciare una tua recensione (no, a dire la verità puoi farlo anche se non ti è piaciuto), beh, ti ringrazio in anticipo.

P.S.: C’è anche una versione inglese (anche lei gratuita) cui tengo molto perché con la traduttrice Paola Corazza abbiamo fatto un gran lavoro per rendere tutti il senso di tutti i giochi di parole (cambiando le battute radicalmente se invece non era possibile). La trovi su Apple Books, Amazon e Lulu.

Se cerchi il libro sugli store online, è probabile che possa capitarti di incontrare la vecchia versione, quella dell’editore, a 5,99 €. Il mio consiglio è di non comprarla: su questa stessa pagina trovi la versione gratuita, che peraltro è più completa e ha un capitolo inedito in più.


Aggiungo anche questa storia: un anno fa o poco più mi contatta un tale “Dondo”, credo su Whatsapp, o uno di quei messenger lì. È una lunga lettera, e vi ricordo che ormai il libro era uscito da anni, quindi non ero preparato a ciò che stavo per leggere.

Ho chiesto a Alessandro (questo il suo vero nome) se il giorno in cui avessi pubblicato il libro gratis avrei potuto riportare qui la sua lettera, e ha detto di sì.

Salve,
mi presento: Alessandro P., diciannovenne di Mestre (Venezia) ma al momento alla ricerca di qualcos’altro in Scozia. Sono uno dei lettori de Il Grande Elenco Telefonico Della Terra E Pianeti Limitrofi (Giove Escluso) che le scrive, presumo non il primo e mi auguro non l’ultimo.

So che ha altri progetti, ma io l’ho conosciuta come blogger e scrittore e il motivo per cui le scrivo è questo. Come altri lettori hanno fatto con altri scrittori, anche io mi trovo a volere l’attenzione di chi ha avuto molta della mia, seppure tramite il proprio libro e non direttamente. Ed ecco che, senza che me lo abbia chiesto e con un po’ di presunzione che le possa interessare, le racconto di come quel suo romanzo è stato da sempre così importante per me.

Mia zia mi leggeva i capitoli da Facebook quando avevo nove anni e, vedendo il mio interesse per una lunga telefonata di cui non potevo capire tutti i particolari, mi regalò una copia del libro per il mio decimo compleanno (se non sbaglio il libro dovrebbe essere uscito poco prima). Quello fu il primo libro che lessi integralmente e per conto mio. Non vorrei esagerare, ma credo mi abbia formato come persona.

Col passare degli anni e di libri regalati da mia zia che snobbai (tra cui la Guida Galattica che finii l’anno scorso dopo quasi 8 anni di scaffale), Il Grande Elenco Telefonico è stato una costante. Non che l’abbia letto un’infinità di volte ma decisamente più di altri libri, non essendo (purtroppo) un avido lettore.

L’ho giusto ripreso in mano qualche settimana fa, in preda alla nostalgia di casa dopo un mese in una città della Scozia che non mi soddisfa come vorrei, per scoprire che ha lo stesso fascino della prima volta che l’ho letto e finito un giorno d’estate, ignorando la spiaggia e dimenticando il tragitto in macchina perché intento a concludere la mia prima lettura (ricordo ancora di aver chiuso la portiera nel mentre che scoprivo il nome del protagonista e la sua occasione persa).

Forse il fatto che il libro parli della Terra è il motivo per cui mi sono sempre sentito più cosmopolita dei miei amici e forse il fatto che sapessi da sempre che il libro è Italiano è il motivo per cui l’ho portato con me come ricordo di casa e lo rileggo ora in Scozia. O forse vedo connessioni dove non ci sono, d’altra parte le sto scrivendo a notte inoltrata.

Tra l’altro ho scoperto giusto oggi, dopo varie ricerche (non troppo ben fatte, direi ora) e un arrogante tentativo mai continuato di tradurlo personalmente, che esiste(va) una versione Kindle in Inglese. So che non può succedere, ma sarebbe spettacolare avere una copia fisica in Inglese e rileggerlo nella sua seconda lingua (un po’ per Chance Last e credo qualche altro dettaglio che ora mi sfugge, ho sempre pensato l’avesse ideato per essere in Inglese).

È tardi e ho scritto molto per un messaggio su Telegram, forse anche in maniera esageratamente formale e dettagliata.

Spero che possa leggere questo mio messaggio di apprezzamento e spero di non aver creato disturbo di alcun tipo.

Saluti,
Alessandro P.

p.s. cercando la sua mail ho trovato l’articolo su Macchianera in cui parlava della gente che scriveva messaggi richiedendo contati telefonici di persone in giro per l’Italia.
Tristemente comico.

…e niente: io mi sono commosso.


Aggiornamento del 10/4/2020:

Qualche giorno fa ho scritto qui che, per essere di un qualche aiuto alla noia da quarantena per Covid-19, mettevo a disposizione gratis e per sempre il mio primo romanzo, i cui diritti erano tornati pienamente in mio possesso.

Se mi permetto di riprendere l’argomento è perché quando l’ho fatto mi sono accorto che due dei più importanti store di ebook facevano molta difficoltà a un privato italiano che volesse distribuire un proprio libro gratis. Il prezzo minimo era 0,99 €, ma io volevo fosse 0 €, e sembrava non esserci soluzione.

Ecco: la soluzione l’ho trovata. Da oggi la versione riveduta, corretta e con un capitolo inedito in più de “Il Grande Elenco Telefonico della Terra e pianeti limitrofi (Giove escluso)” è scaricabile – e gratis – anche da Amazon (per chi possiede un Kindle) e da Apple Books (per chi invece preferisce leggerlo su iPhone, iPad o Mac).

Più in alto nella pagina trovi il link per poterlo fare.

A me non resta che ringraziarvi, tutti: nella settimana scarsa da quando l’ho messo online come file da scaricare il numero dei download è stato di sei (6) volte superiore non solo alle copie vendute nel formato di carta, ma addirittura alla tiratura originale. Il che dice tanto del mondo dell’editoria, della distribuzione e di tutte quelle cose lì.

Quindi grazie: era una cosa piccola, piccolissima, per essere utile in un momento orribile, e magari per riportare per qualche ora il sorriso sulle nostre facce provate dalla quarantena.


Aggiornamento del 12/4/2020:

(Visited 6.258 times, 4 visits today)

4 Comments

  1. Grazie! Fare sapere!
    Magari un ritorno della radio podcast?
    Buone cosse a tutti!
    Paolo

  2. Eh, sarebbe bello anche un ritorno del podcast, soprattutto in considerazione del fatto che abbiamo iniziato a farlo 10 anni fa, quando non ne parlava nessuno, e abbiamo smesso di farlo quando ha iniziato a avere successo. Non so, può darsi, vedremo. Dipende tutto dagli impegni che quelle persone di 10 anni fa hanno oggi, e anche da chi potrebbe sostituirli. Ma poi, in fondo, a volte è bello anche fare le cose al contrario, no? :)

1 Trackback / Pingback

  1. Il grande elenco telefonico della terra e pianeti limitrofi (Giove escluso) | BOOKLANDIA

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.