Di Pietro anche tu

attache_di pietroLe frasi che seguono sono state effettivamente pronunciate da Antonio Di Pietro nelle più varie occasioni. Sono tutte rintracciabili in audiovideo. L’ordine è completamente casuale e vuole essere un incrocio tra un gioco, un esperimento linguistico e un rudimento di analisi della comunicazione. La somma delle locuzioni forma una consecutio che non ha alcun senso, ma una percezione superficiale che possa trattarsi di un normale discorso di Antonio Di Pietro è invero innegabile.

Gli addendi, che non danno mai una somma, possono essere disordinati a caso senza che nulla cambi. Una lettura random di ciascuna frase, cioè, non muterà la percezione finale.

Cosa chiediamo noi all’Italia dei Valori?(82) Qui dobbiamo farci a capire.(83) È chiaro che se la mano destra controlla la sinistra, la testa è sempre quella; la mano destra dà sempre ragione alla mano sinistra. (84) Ma Benedetto il Signore! (85) È il segreto di Pulcinella.(86) Ma a me mia madre mi diceva sempre: «Parti per tempo, che arrivi di buon’ora».(87) Se invece diciamo una cosa e ne facciamo un’altra… (88) Tra le intenzioni e i fatti, c’è sempre di mezzo il mare! (89) Senza soldi, si fanno chiacchiere. (90) Non ci azzecca nulla. (91) Altrimenti si tira a campare. (92) Chiudere le porte quando i buoi sono scappati, non serve a niente. (93) Questi, dalla sera alla mattina, sono stati mandati via. (94) Quelli che hanno già dimostrato che, mettendo le mani in pasta, hanno rubato la pasta.(95) O scegli di mangiare la pastasciutta, o scegli di mangiare la bistecca.(96) Che mangia quella minestra o salta quella finestra. (97) Tutto è finito a tarallucci e vino.(98) Non si può aver la moglie ubriaca e la botte piena!(99) Un po’ di serietà!(100) Ho fatto bene o ho fatto male?(101) Ma perché noi dobbiamo metterci a berlusconeggiare pure a noi?(102) Che stavano facendo, questi?(103) È il cittadino che paga, è il cittadino che ci mette i soldi, è il cittadino che tutte le mattine contribuisce. (104) Come al solito si sta a discutere e discutere mentre Sagunto viene espugnata, diceva qualcuno.(105) Qualcuno dirà: «Perché non lo fai tu, già che sei nel Parlamento?».(106) Tutti mi hanno dato ragione, ma è la ragione dei fessi, se non si cambia la legge.(107) Se sulla giustizia decidiamo che ci deve essere un segno di discontinuità dal precedente governo, lo dobbiamo fare.(108) Lo so, dice: «Ma tu ne fai parte!»… e che devo fare, mica posso prendere la mazza!(109) Cosa ho voluto dire con queste semplici regole?(110) Il fatto di cui si discute, è vero o falso?(111) Qual è il tema di fondo?(112) Che cosa è venuto fuori? (113) Di cosa abbiamo parlato?(114)

82 YouTube, 18 maggio 2007.

83 YouTube, 7 febbraio 2007.

84 YouTube, 18 maggio 2007.

85 YouTube, 19 dicembre 2006.

86 YouTube, 7 febbraio 2007.

87 YouTube, Consiglio dei ministri, 7 settembre 2007.

88 YouTube, 22 febbraio 2007.

89 YouTube, 7 settembre 2007.

90 YouTube, Consiglio dei ministri, 7 settembre 2007.

91 Ibid.

92 YouTube, Consiglio dei ministri, 13 aprile 2007.

93 YouTube, 11 aprile 2007.

94 YouTube, 23 maggio 2007.

95 YouTube, 4 maggio 2007.

96 YouTube, Consiglio dei ministri, 4 maggio 2007.

97 YouTube, 19 dicembre 2006.

Di Pietro.indd 502 08/09/09 11:01

98 YouTube, 23 maggio 2007.

99 YouTube, Consiglio dei ministri, 7 settembre 2007.

100 YouTube, 22 febbraio 2007.

101 YouTube, Consiglio dei ministri, 30 marzo 2007.

102 YouTube, 23 maggio 2007.

103 Ibid.

104 YouTube, 19 dicembre 2006.

105 YouTube, adesione al V-day, 8 settembre 2007.

106 YouTube, 22 febbraio 2007.

107 YouTube, Consiglio dei ministri, 27 luglio 2007.

108 YouTube, 22 febbraio 2007.

109 YouTube, 11 aprile 2007.

110 YouTube, Consiglio dei ministri, 8 marzo 2007.

111 YouTube, 23 maggio 2007.

112 YouTube, Consiglio dei ministri, 8 marzo 2007.

113 YouTube, Consiglio dei ministri, 7 settembre 2007.

114 YouTube, Consiglio dei ministri, 30 marzo 2007.

(Visited 117 times, 1 visits today)

50 Commenti

  1. Ma poi non te ne eri andato mandandoli tutti a cagare, i collaboratori del blog? Ma in un italiano impeccabile, si intenda…

  2. >Non vedevo l’ora di dirtelo.
    Vedere che c’è gente che si accontenta di poco così, mi commuove sempre.

  3. Uff.. ormai sei monotematico capisco la necessità di promuovere il tuo libro e immagino che macchianera sia uno dei pochi spazi (gratuiti) che ti sono rimasti, ma che noia mortale…

  4. Ho scoperto Macchianera dopo aver ascoltato Kondor con la K…e ne ero entusiasta.

    Ma ormai ci trovo solo sempre le stupidaggini (non mi viene un termine piu’ adatto) di FF che vuole vendere il suo libro e fare un po’ la vittima e un po’ il furbino saputello.

    Sara’ un cane sciolto ma a parte il vittimismo ed il narcisismo e mi pare che morda solo da una parte. Verso destra abbaia ogni tanto ma mai visto mordere o impegnarsi… Un po come Giuliano Ferrara, gente con infinita autostima… e poco altro.

    Che c’azzecca FF qui tutti i giorni? Che barba, che noia.

    Spero di non ritrovarmelo a dirigere Radio Radicale….

  5. Le note che rimandano a Youtube, così, senza un link o altro sono quanto di più ridicolo abbia visto ultimamente. E considera che leggo ogni giorno quotidiani italiani.

  6. Ma perchè diavolo un giornalista come Filippo Facci, molto più serio e libero di altri moralistoni, non dovrebbe/potrebbe scrivere su un blog/community come Macchianera? Si può condividere o meno ciò che scrive… si può leggere o anche no…. dovrebbero esserci regole stabilite a priori per scrivere su un blog del genere? O un’appartenenza politica ben precisa? Bisognerebbe anche provare a contestare ciò che scrive Facci con fatti e cose un po’ più concrete…

  7. Dì la verità, che l’altro post l’avevi fatto solo per dimostrare che sei biondo naturale e che Di Pietro non te ne frega niente.

  8. Manca un po’ di poesia, qualche rima tentata in questo post:

    “Io sto di qua, lui sta di là, il cittadino giudicherà” (Matrix 17 settembre 2008, tema: la giustizia)

  9. E in definitiva mi pare che la stragrande maggioranza delle frasi di Di Pietro che riporta Facci siano del tutto normali, usuali, non particolarmente arcaiche, rurali o sgrammaticate o che altro.

    Cioè, quest’antologia, che cazzo sta a dimostrare?

  10. Ma che senso ha questo articolo ? Davvero Facci non sa dire niente che abbia un senso ?

  11. Facci vuole trovare cose che non hanno un senso , estrapolando frasi compiute . Ma anche un discorso dell’Accademia della Crusca, trattato così non ha alcun senso …. Facci ma va ‘………

  12. Come anti-travaglio secondo me fai pena, e la tua mission appare chiara come le persone che te l’hanno ispirata.

    Cmq devo dire che sei riuscito nonostante tutto ho seguito appassionatamente anche le parti precedenti.

    Mi domando a quando un bel libro che spulcia chi attualmente è al governo o perlomeno su qualcuno della classe dirigente attuale. Di Pietro, aimè, non lo è più sei arrivato tardi.

    Oltre ai contenuti devo fare un piccolo appunto tecnico.
    Non tanto a questo post ma ai precedenti: conosci la differenza tra i vari media? no perchè a giudicare dalla lunghezza dei vecchi articoli non hai molta dimestichezza con i tempi e le misure dei blog. Se scrivi un post non scrivi un libro.

  13. Però bisogna ammettere che FF da piccino era un bel bimbetto. Qualcosa nel tempo lo ha disturbato assai!

  14. ma è esattamente l’imitazione di Corrado Guzzanti vista a Che Tempo che Fa…a me fa ridere…piuttosto, visti i commenti sopra, mi sa che assisteremo alla fusione IDV/Liste Grillo, dopo le Regionali del 2010. Boh, speremmu ben (tanto per rimanere nel dialettale)

  15. I link, azz, i link
    Nemmeno capace di linkare i video di YouTube
    Veramente un giornalista/bloggatore con i fiocchi!!!

  16. Anzichè sbeffeggiare la dialettica di Tonino, vai su voglioscendere e guarda come vi ha smerdato, a voi, giornalisti seri (LOL). Scusa la sintaxi. Sono alfabeta.

  17. Ma per favore.
    Va bene il pluralismo, va bene tutto.
    Ma a tutto solitamente c’è anche un limite.
    Io vengo qua per leggere Madeddu (anche altri ma ora non c’ho voglia di fare l’elenco dei + e dei -).
    E mi ritrovo 8 post di Facci in cinque giorni.
    Uno o due li leggo anche volentieri, così per vedere che sta a dì.
    Ma A TUTTO C’E’ UN LIMITE, disse il matematico.

  18. @molti commentatori: suvvia, rilassatevi un po’.

    Non è obbligatorio leggere i post di Facci, se non ne avete voglia o se già sapete che non vi piace il suo stile. Allo stesso modo, non è obbligatorio lasciare un commento che si riduca a “Facci fa schifo”. Usate meglio il vostro tempo, davvero.

    Quanto a chiedere in modo più o meno velato che gli sia tolta la possibilità di scrivere su Macchianera… bah. Personalmente trovo che sia molto triste ridursi a leggere solo quello con cui si è già d’accordo dal principio.

  19. Naaaa, non avete capito nulla!
    Questo post è una presa in giro di quelli, simili, fatti da altri con dichiarazioni e cose del Premier montate ad arte per farlo sembrare un imbecille! Se ridete con quelle, dovete ridere anche con questo post! Altrimenti siete tutti dei comunisti, drogati, al soldo delle lobby gay.

  20. Mui, tu invece a quale categoria ritieni di appartenere: ai pigliainculo (con rispetto parlando) o ai quaquaraquà?

  21. Giusto per fare chiarezza:

    “Io – proseguì poi don Mariano – ho una certa pratica del mondo; e quella che diciamo l’umanità, e ci riempiamo la bocca a dire umanità, bella parola piena di vento, la divido in cinque categorie: gli uomini, i mezz’uomini, gli ominicchi, i (con rispetto parlando) pigliainculo e i quaquaraquà. Pochissimi gli uomini; i mezz’uomini pochi, che mi contenterei l’umanità si fermasse ai mezz’uomini. E invece no, scende ancora più giù, agli ominicchi: che sono come i bambini che si credono grandi, scimmie che fanno le stesse mosse dei grandi. E ancora più in giù: i pigliainculo, che vanno diventando un esercito. E infine i quaquaraquà: che dovrebbero vivere con le anatre nelle pozzanghere, ché la loro vita non ha più senso e più espressione di quella delle anatre.”

  22. ma Facci non si puo’ fare un blog suo, che so, titolato “diversamente biondo”, e lasciare Macchianera a quelli che Facci, pentito o no, proprio non gli piace?
    Cosi’ i Faccisti vanno li’ e a Macchianera si respira pura aria anti-Faccista?

  23. Prenotato il libro!
    Dovrebbe arrivarmi al massimo lunedi’ prossimo.
    @ fiandri
    anch’io vedendo la fotina mi sono detto: “ma allora non è meshato! Un’altra diffamazione di Travaglio” ;-D )

  24. e poi non ci avevi mandati tutti a fanculo?
    che tocca fa pe’ campa’!!!

    ma un lavoro onesto, tipo spalatore di merda ad Arcore?magari stalliere?

    facci sei represso e infelice
    a difendere il nano padrone

    ps.
    marco sei solo un nano_rompipalle
    (se sei lo stesso M. dell’ altro post)

  25. Bello il giochino. Facciamolo con FF: “Di Pietro sa come si fa la cacca finta con i fagioli dopo aver letto i cinque libri all’anno di Travaglio”.

  26. Ma chissene frega della sintassi di Di Pietro. Pensa piuttosto a te stesso. Magari riguardati allo televisione e vedi se riesci a distendere quella smorfia alla bocca… è allucinante!

  27. Ma Gneri sarà libero di ospitare chi cazzo gli pare, o deve chiedere il parere della massa di pecoroni? Un parere diverso i democratici di sinistra non lo tollerano? Vi meritate la ninna, vi meritate.

  28. A ben leggere mi viene da dire che si potrebbe fare la medesima cosa con i commenti

  29. Apprezzo il fatto che su Macchianera scriva Facci, non perchè mi piaccai o ne condivida le opinioni, ma almeno per sentire una campana diversa, sui tanto osannati Di Pietro-Travaglio (anche dal sottoscritto).
    In effetti i link a youtube potevi inserirli, e molte citazioni sono abbastanza comuni e sono espressioni che uso pure io.
    E forse un articolo che devi su altri lidi (basta che non sia sempre sul “nemico dell’Italiano”) sarebbe cosa buona e giusta.

    Si vergognino quelli che commentano “Facci fai schifo” senza un’argomentazione, mi sembrate gente da squadraccia.

  30. Continuo a chiedermi perche’ vieni qui Filippo,capisco che potrebbe essere una ‘missione ‘…pero’ certi commenti sono troppo offensivi e gratuiti…reagisci!

  31. Facci, reagisci, dì qualcosa di sinistro. :))

    P.S: registriamo che ad Annozero il nostro, alla domanda se gli spazi di informazione si stavano restringendo, ha risposto: “Sì!”. Non è molto, però è qualcosa. Alcune persone ci mettono molto a capire, è un problema di lag cognitivo determinato dal fatto che capire vuol dire guardarsi dentro, guardare al proprio sé, e a volte questo spaventa.
    —————————————————————-

    Ora, Inviterei tutti a riflettere su questo. Ovviamente non si riferisce a Facci, né tantomeno a Di Pietro..

    http://en.wikipedia.org/wiki/Narcissistic_personality_disorder
    http://en.wikipedia.org/wiki/Malignant_narcissism
    http://en.wikipedia.org/wiki/Narcissism

    La prima già è sufficiente. Ve le posto in inglese perché quella in italiano è molto riduttiva ed incompleta.

    Inoltre vi consiglio una lettura molto abbordabile. Alexander Lowen. Il Narcisismo. L’identità rinnegata. Feltrinelli. Costa solo 8,5 euro, ma ne uscirete trasformati. Capirete moltissime cose. In specie perché la crisi senza controllo è incorsa a seguire il febbraio 2008.

    Il narcisismo oltre che un aspetto sempre più diffuso nel mondo è ormai il problema del nostro vertice nazionale. Non sta bene, dice la moglie. E noi non possiamo fare altro che convenirne. E non è una sexual addiction, o machismo o libidine senile.

  32. facci secondo me sei il miglior giornalista degli ultimi 150 anni (ndr)
    :D

    scherzavo!!!

  33. cinzia
    nella scala dei valori
    qui sei un peto

    ancora a difendere il povero virgulto Facci?
    lui e’ il male, il cattivo,
    quello che vi fotte il caviale perche’ ha fame.

    facci sei un cucciolone pupone di mamma

    peccato che non ho pena per uno che insulta, minaccia
    i poveri mediocri e fa la pecora col padron Silvio

    come uomo sei blablabla

  34. Filippo si difende da solo..
    Mi limito a dirti che mi fai tristezza -anonimo-che non hai neanche il coraggio di scrivere il tuo nome…e non scendero’ al tuo livello insultandoti…mi dispiace.

  35. Che covo di frustrati. Se non vi piace semplicemente ignorate i suoi post. Non è così difficile, basta imprimere un moto rotatorio alla rotella del mouse e passare oltre.

    Peraltro siete anche ridicoli perché se avete in uggia Filippo è perché probabilmente vi sta sul cazzo Berlusconi. Fin qui tutto lecito. Ciò che vi rende patetici è che con i vostri insultini di seconda mano ed i vostri schizzetti di vomito da anonimi livorosi sembrate la caricatura del peggior Berlusconi, quello che dà del “Comunista” a chiunque non si allinei con il suo pensiero.

    Vi incazzate perché il cattivissimo Mr. B. vi toglie la libertà di informazione, minchioni, e poi pretendete di censurare le opinioni di un giornalista sbattendolo fuori da un blog? Ma ci fate o ci siete.

    Tirate fuori la testa dal culo. E soprattutto cercate di capire che dei vostri insultini del cazzo da bambini ritardati il Nostro se ne gratta le palle, è qui solo per fare promozione al suo libro se non fosse chiaro. 2 su 10 che commentano lo compreranno di sicuro, e gli altri 8 idioti che vengono a commentare con insulti infantili senza saperlo gli alzano il PageRank su Google, dandogli pubblicità gratis.

    Poi ditemi se ha torto a trattarvi come imbecilli.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.