Solo la parola di dio

Crollano le Borse e le banche, solo la parola di Dio – ha detto il Papa – e’ una realtà solida. Ma non ci paghi il mutuo e non ci mangi. Cioè, voi sì, e alla grande, che ci avete costruito un business e una macchina da soldi che dura da duemila anni e in confronto al quale Windows, Adwords e l’Ipod fanno ridere – senza contare che tiene meglio di quei business anche durante le recessioni. Ma gli altri no, la gente onesta con la parola di dio non mangia.

(Visited 86 times, 1 visits today)

46 Comments

  1. se per “comunista” intendi uno che vorrebbe vedere i cavalli dei cosacchi abbeverarsi nella cosiddetta “acqua santa” in San Pietro, sì, assolutamente sì, sono un comunista.

  2. la gente onesta con la parola di dio non mangia.

    sta frase la dice sempre anche il mio barbiere, tra una bestemmia e l’altra. Dovrò proporgli di aprire un blog

  3. Moruzzi, sei un grande. Ne approfitto per lanciare un OFF TOPIC. Ma Benigni, seriamente, non vi ha sfondato i coglioni con queste catto-cazzate dell’amor che muove il sole e l’anima de li mortacci sua? Che palle questi artisti in crisi mistica. Meglio la Claudia Koll, allora!

  4. Sulla attività economica del vaticano si può criticare fin che si vuole, ma trovo completaente fuori luogo la polemica sulle affermazioni del papa. Cosa avrebbe dovuto dire?
    Pur non condividendo il suo pensiero mi sembra del tutto ovvio che consigli di affidarsi a Dio invece che alle banche.
    Lo diceva anche Gesù … di lasciare tutti gli averi ai poveri e seguirlo, poi uno se vuole lo fa e aspetta che Dio gli dia il pane senza lamentarsi, altrimenti si trova un lavoro retirbuito e cerca di arrivare a fine mese.

    Gli si può imputare solamente una mancanza di sensibilità … però anche lui deve fare un po’ di proselitismo … con i tempi che corrono donare le azioni Unicredit e le Millemiglia Alitalia ai poveri e farsi prete è una tentazione più allettante rispetto ad un anno fa ;-)

    Infine, se le stesse cose le avesse dette il Dalai Lama … quanti di coloro che oggi criticano queste affermazioni avrebbero parlato di “superiorità spirituale dell’oriente”?

  5. E invece il papa a questo giro ha detto una cosa vera.
    Naturalmente da non cattolico la interpreto come mi pare, ma è pur vero che i soldi vanno e vengono, mentre altri beni, come amicizia, affetti, e una sana spiritualità personale, non son scalfibili e non seguono il dow jones.

  6. @12
    e vabè, ma il dalai lama non gira come un fottuto carnevale di Rio in oro e gemme e mercedes da nababbo saudita. Il dalai non possiede immobiliarmente un patrimonio della madonna in italia e in tutt’il mondo, etc ctc

    Mò, uno che a me dice: l’unico valore è la parola di dio, lo voglio vedere in ciocie e palandrana di sacco perché mi risulti convincente.

    E infine: lui ha detto sta cosa, il dalai lama no.
    Dei i “se lavesse detto” ci sbatte le palle :)

    M’ha ricordato Silvio che ci spiegava che ciavemo le pezze ar culo perché non sappiamo far la spesa come sua mamma.
    Chericordo nonna mia ci rimase con dei sensi di colpa…

    bah

  7. Claudia Koll, oltretutto, me la scoperei tutt’ora. Piano piano, pacatamente, sottovoce. Come parla adesso lei.

  8. @abro:
    un famoso capitalista americano del passato (non ricordo se Rockefeller o un altro), disse una frase rimasta famosa in ambito delle regole dell’economia: “quando per le strade scorre il sangue, e’ il momento di comprare”.

    e’ quello che sta facendo il Papa, ne piu’ ne meno.

    e’ solo per rispetto di chi, gente comune, crede davvero in Dio che non aggiungo commenti alle dichiarazioni odierne.

  9. Siamo così rincoglioniti che ci sembra normale che il Papa intervenga su tutto, anche sulle questioni di finanza internazionale?
    (E soprattutto: il suo ufficio stampa non gli ha fatto notare che la gente lo avrebbe mandato in culo pressoché all’unisono?)

  10. è vero che ciò che è terreno è soggetto a perire

    ma le religioni sono balle

    eterne, ma balle

    vedete un po’ voi se conviene inseguire qualcosa di vero seppur effimero o qualcosa di eterno che non esiste

  11. ecco il pirla, lo stesso tizio che dice che Facci e Rocca sono bravi giornalisti
    drogati meglio tipo, ti hanno dato roba tagliata male

  12. anticattolicesimo, anticlericarismo

    cazzo c’entra il cristianesimo, amico mio?
    cristianesimo e paparatzo son distanti come la bocca dal culo.

  13. Il Papa e la Chiesa tutta credono profondamente in quello che dicono: è proprio perché sanno che il denaro è una realtà effimera che si danno da fare per farne sempre di più…
    Peraltro, absit inuria verbis, ma qualora non trovassi le parole del Papa sparate alla valà Peppone ogni sacrosanto giorno che il Suo Datore Di Lavoro manda in terra, su ogni possibile mezzo d’informazione, di questo Paese, magari riuscirei anche a prenderla con filosofia, che ne so, magari mi starebbe simpatico come il Dalai lama (che, sino a prova contraria, però, non ha fatto promulgare una legge insensata e invereconda, come la Legge 40 sulla fecondazione assistita, che affligge non solo i Cattolici ma anche tutti gli altri poveracci come il sottoscritto, che vivono in Italia, per non parlare di altre simpatiche cose, come i miei soldi dell’otto per mille, inoptati, girati mio malgrado alla Chiesa Cattolica, il quotidiano attacco alla Legge 194, gli insegnanti di religione assunti e pagati coi miei soldi, gli aiuti alla scuola confessionale, devo continuare?). Il giorno in cui il Dalai Lama non solo pretenderà di sindacare sulle mie attività sessuali, ma riuscirà anche a far promulgare leggi a suo nome, nella mia nazione, me la prenderò con lui. Sino ad allora…

  14. sottoscrivo tutto quello che dice Ubikindred.
    però: il papa fa quello che deve fare per preservare se stesso e la sua vastissima congrega. perché la nostra classe politica glielo consenta (destra e sinistra) è altra questione.

  15. @ il cittadino:
    anti-cristianesimo ?
    credo che molta gente, pur di fede, in tutti i sensi, diversa, possa lo stesso condividere i valori di Cristo.
    magari senza fari propri, ma comunque condividerli.

    io, per esempio, pur essendo ateo e laico, condivido molti dei valori espressi nella Bibbia.

    qui si fa solo del sano anti-cattolicesimo, dell’anti-papismo e dell’anti-clericalismo, che e’ cosa ben diversa e salutare.

    e infatti ti saluto.
    ciao.

  16. @anti benigni:

    si, benigni ha veramente sfondato i maroni.

    sono almeno 20 anni che non mi fa ridere, quando fa le sue apparizioni in televisione dice sempre le stesse cose, fa sempre gli stessi salterelli, sempre lo stesso cliche’ trito e ritrito.

    a morte.

  17. è tipico della chiesa romana sciacallare le disgrazie fingendo di offrire parole di conforto
    il papato alla frutta prova a cavalcare la crisi economica offrendo le solite ricette medioevali, tanto che c’è già chi sparge la voce che la crisi è colpa degli ebrei

    e non sono certo i musulmani e nemmeno i protestanti…
    saranno forse gli indù o i soliti nerovestiti nascosti dietro una croce d’oro tempestata di preziosi?

  18. a me 19 milioni di euro pare una bazzeccola. questi, se fossero in borsa, sarebbero di un pezzo la più grande azienda del mondo. pensa solo al valore del “brand”, il crocefisso…

  19. Makkox, carino il link, che conclude: “La Santa Sede possiede una tonnellata di oro che può valere circa 19 milioni di euro.”
    Mi perdonerai se mi rotolo dal ridere pur senza una tua vignetta, visto che solo oggi in Europa sono stati bruciati 450 miliardi di euro. E che l’Islanda, che non c’ha un Papa, né un Bush, né altri fantocci da abbattere e forse neppure cotanti autorevoli autori e commentatori sul web, sta sull’orlo della bancarotta. Tanto per dire.
    Però il dalai lama è più povero. E i musulmani e i protestanti e sa il cavolo chi altro santone che scorrazza coi suoi motti di carta igienica.
    [Tu però mi fai ridere e nun te stò a pijà percù]

  20. Tranqui Virgi, nessuno vuol dare la colpa al Papa della crisi
    Lui ha la colpa di tacere di fronte ai potenti e di rompere il cazzo a quelli che potenti non sono.

    La colpa della crisi da noi ha nomi conosciutissimi: Berlusconi, Tremonti, Moratti, Tronchetti, la cricca attorno al Corriere e i furbetti del quartierino, gli estorsori che controllano i servizi essenziali, le banche spacciatrici e complici delle Lehman e delle Parmalat

    il pastore tedesco è folklore e la chiesa cattolica soffrirà la crisi, perderà soldi e conquisterà l’anima di qualche derelitto, anche se ho il sospetto che avrebbero preferito il contrario

    l’importante è non abbandonarsi al panico e in questo senso il Papa farebbe meglio a tacere, non meno di quanto farebbero bene a tacere i personaggi ridicoli alla Gasparri che l’ho sentito dir che la crisi è colpa della sinistra che era favorevole alla globalizzazione

    il momento è drammaticamente serio, sarebbe il caso che santoni e pagliacci si prendessero una vacanza per il ben di tutti

    Capito Facci?

  21. Vi posto una delle mie stronzate così capite che tipo sono

    «Egregi signori credo di aver dimostrato in questo ultimo periodo tutta la disponibilità, non ultima anche quella di incentivarvi sulla produttività e sulle presenze al lavoro. Ma ora mi sto rompendo il cazzo. L’azienda è mia e comando io e basta, chi non è d’accordo se ne andasse a fanculo e verrà anche ringraziato. Se l’organizzazione sindacale, che dovrebbe difendere i posti di lavoro, pensasse di comportarsi con me come con Alitalia, gli rammento che io mi chiamo Pellegrino e non Colaninno. Vi mando non solo a fanculo, vi caccio fuori a calci nel sedere e vi sputo pure in faccia. Spero di essere stato molto chiaro e conciso e non ho niente da dirvi su queste stronzate. Il periodo del terrore e delle minacce, cari signori, è finito da diverso tempo. Dovete pensare a lavorare e basta». Un eroe borghese. Prendo in prestito il titolo da una delle innumerevoli lagne in pellicola della sinistra cinematografara, perché per Rosario Pellegrino non esiste definizione migliore. Vessato dall’arroganza sindacale, come ci informa puntalmente il Corriere del Mezzogiorno, ha saputo reagire mandando all’aria il perbenismo cattocomunista: la lettera qui sopra, inviata alla Cgil, non ha precedenti e ha già provocato la dura reazione di una Confindustria impaurita e oramai omologata al sistema. Forza, Rosario!

  22. L’articolo fa riferimento solo ed esclusivamente ad UN’operazione finanziaria dello Stato Vaticano. Esistono stime che calcolano nel 20% degli immobili, le proprietà vaticane, nella sola città di Roma.
    Si calcoli che solo per il calcolo dell’otto per mille sul gettito IRPEF dell’anno 2000 (dichiarazioni 2001), il valore delle scelte espresse è stato pari alla bellezza di € 355.422.084, a cui vanno aggiunti € 541.655.363 in base alle scelte NON espresse (il famoso inoptato), per il bel totale di € 897.077.477 (quasi 900 milioni di Euro per il solo anno fiscale 2000-2001 derivanti dalle tasse dei soli cittadini italiani, che ne fossero consapevoli o meno)
    (dati UAAR: http://www.uaar.it/uaar/documenti/131.html ).
    Oltra a questa cifra abnorme, si aggiunga un’entrata stimata, derivante solo dalla cosiddetta Peter Pence nei Paesi anglosassoni, dalla tax church in quelli nord-europei et alter e dalla vendita di oggetti ornamentali, biglietti per i musei e attività turistiche varie di circa 410 milioni di dollari (dati CIA 2008). Si consideri che l’energia e le comunicazioni telefoniche ed informatiche sono offerte a titolo gratuito dallo Stato italiano.
    Inoltre lo IOR vaticano rimane l’unica banca d’affari nei Paesi occidentali ad essere virtualmente e et de iure, al di fuori di ogni e qalsiasi controllo sui flussi di denaro che vi transitano.
    Ridere?

  23. @virginia
    rotolati, che ridere fa buon sangue.
    Fatto sta che né le Borse, né le banche, né l’Islanda, poraccia, hanno mai predicato l’abbandono dei beni terreni (li denari) per arricchirsi solo della Parola Di Dio.
    Qui si parla di ipocrisia, non di cifre.

    Fatto sta (ancora) che il ratzinger e compagnia predicante hanno pensato bene di convertire i loro beni volatili in ORO e non nella PAROLA DI DIO.
    Poi, che sia un kilo o una tonnellata non fa differenza, no?

    Il consiglio del papa, non nelle parole ma nei fatti, è stato: occhio ai titoli e alla cartamoneta (in cui anche noi investiamo, ma con prudenza), buttatevi sui cari vecchi beni duraturi. Poi sedetevici sopra, e leggete un paio di pagine dai vangeli, per dormir sonni tranquilli.
    :)

    Ma tu lo capisci il termine ipocrisia, o fai finta di non capire? Dai commenti sembri una persona dotata di spirito e senso critico.
    Ti son sembrato poco equilibrato o solo scostumato nella forma? Perché se è quest’ultimo il problema, mi scuso. Della forma.

  24. @ubikindred
    PORKADIQUELLATROIAVACCAMIGNOTTA!!!!

    mi vuoi dire che PERDIPIU’ non pagano né la luce, né il telefono?

    Basta.
    Buttiamoli fuori di qui.
    Devono pagare come me, TUTTO, perdio.

  25. Secondo me anche un bell’accordo con la punteggiatura, sarebbe auspicabile, però ;-p
    @Makkox: la cosa incredibile non sono tanto questi dati, liberamente e facilmente fruibili in rete, quanto il fatto che non ne parli mai nessuno. Nessuno. E questo ci dà l’esatta misura del potere del Vaticano in Italia. O quantomeno, l’esatta misura della percentuale di coloro che per vendersi, sarebbero disposti a pagare.

  26. Ehm, ma sono l’unico a non aver capito cosa sta succedendo davvero?
    A me non mi sembra sia cambiato nulla rispetto a ieri o ieri l’altro, poi boh.

  27. hai perfettamente ragione spider

    cerco di rendere l’idea in termini semplici

    abbiamo appena cominciato ad attraversare a nuoto un mare di merda, stiamo trovando le prime onde serie

    quelli che ci hanno portato nel mare di merda, dicono che conviene andare verso dove ci sono le onde più alte, che la strada per uscire dal mare di merda è più corta

    noi stiamo nuotando e loro sono in piedi, surfando sulle nostre schiene e noi continuiamo a nuotare mentre loro ci raccontano con voce di sirena storie di ricchezze che non saranno mai nostre, di storie eroiche nelle quali siamo carne da cannone…e noi contiuiamo a nuotare…

    è stata solo un’onda un po’ più altra spider ;)

  28. Ma non dire bischerate che non sai nemmeno di cosa stai parlando, l’unico che nuota in un mare di merda sei tu, analista da 4 soldi.

  29. intanto l’analista da 4 soldi ci prende…
    se hai analisi alternative puoi sempre condividerle, a far così sembri Feccia

  30. @cittadino

    Ma lo sai cosa ha fatto il tuo “eroe borghese” per suscitare tanto interesse da parte del sindacato? Mette i suoi operai in cassa integrazione ed usa cooperative di lavoro, perchè può pagare di meno e cacciare al momento in cui non interessano più. Mi piacerebbe di tutto cuore tu fossi uno di quegli operai.

    Comunque sono perfettamente daccordo con te sulla frase di apertura nel tuo post…

4 Trackbacks / Pingbacks

  1. fetish | Il Cannocchiale blog
  2. Freelosophy, free minds. ArMyZ Blog
  3. Filosoffessa
  4. Elfo Malefico

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.