Emilio (financial hero) la resa dei conti: 137.630 (+14,7%)

(due anni fa, dopo aver assistito con un certo sconcerto alla conferenza stampa in cui Berlusconi dava consigli di investimento azionario, citando titoli quali ENEL, ENI e MEDIASET come titoli che si sarebbero rivalutati almeno il doppio appena svanita la fase acuta della crisi, decisi di fare una specie di gioco-simulazione. Cosa sarebbe successo se un risparmiatore si fosse precipitato dal suo consulente bancario per seguire la dritta? Investendo tutti i suoi soldi? Ecco come è andata)

(Banca, interno giorno)

“allora, signor Emilio, è andata bene, no? Abbiamo venduto i titoli”

“sì”

“li abbiamo venduti ieri, i soldi sono già sul conto. Avevamo comprato 120.ooo Euro, adesso sono 137.630”

“dice che è andata bene”

“beh, sì, abbiamo guadagnato almeno 17mila euro in 2 anni, non male, vero?”

“uhm…”

“di questi tempi”

“sì, ma aveva detto il doppio…”

“eh, certo, capisco…”

“aveva detto che i titoli valevano la metà del loro valore e che in due anni…”

“sarebbero raddoppiati, dice lei”

“aveva detto così: ci sono titoli che valgono la metà del loro prezzo per il panico, per colpa dei giornali di sinistra che seminavano paura…”

“eh, quelli, lo sappiamo, neh, pur di parlar male”

“mi aspettavo di più…ecco…”

“beh, quasi il 15%”

“è buono?”

“sì…cioè, abbastanza…certo ci sono cose che hanno reso di più…”

“aveva detto, ENEL, ENI, giusto…abbiamo comprati quelli giusti?”

“sì, signor Emilio, sì, hanno fatto un po’ fatica”

“sì…?”

“beh, ENEL ha molti debiti, è quella che è andata peggio. Sa, i prezzi dell’energia sono scesi, le fabbriche fanno pochi turni per la crisi, stanno chiuse. E non consumano.  Hanno fatto tanti debiti per comprare l’Enel spagnola, l’Endesa, e adesso bisogna ripagarli, il titolo è sceso, eh. Da quando le abbiamo comprate han perso il 15%”

“Hanno perso?”

“Sì, ma con l’ENI è andata meglio”

“Ecco”

“Abbiamo guadagnato il 16%”

“Ah, quindi in pari”

“Siamo andati in pari con ENEL. Almeno con l’ENI c’abbiamo guadagnato che il prezzo del petrolio è raddoppiato in due anni, da 40$ a 80$ al barile”

“E’ perché non abbiamo raddoppiato anche noi?”

“Il gas. Il prezzo del gas è crollato. Costa la metà”

“Ma io lo pago uguale, per la caldaia”

“E’ crollato il gas sul mercato, i mercati americani, gli speculatori. Se ne usa meno per fare energia elettrica per le fabbriche. Il gas che si vende all’industria. E poi gli americani hanno scoperto il gas nelle rocce e non ne comprano più da fuori”

“da Putin?”

“anche..da Putin…l’ENI lo compra da Putin”

“Ma non ci fa i soldi”

“C’è troppo gas, troppo”

(….)

“Però Mediaset”

“Mediaset è quella che ci ha fatto vincere. +38%!”

“eeee…”

“Un bel colpo, sa. Mediaset Premium, le partite di calcio, vanno forte.”

“Non potevamo comprare solo quelle? Non potevamo tenerle?”

“Ci eravamo detti di venderle, che lei voleva i soldi indietro di vendere tutto”

“Ma io volevo fare il doppio”

“Vendere e accontentarsi, lo sa qual’è il detto? Vendere, guadagnare e pentirsi”

“Sì, ma…”

“E poi vediamo Mediaset, eh. Se poi Berlusconi deve pagare un miliardo di danni a De Benedetti, per la Mondadori, eh, vediamo, quella storia lì…Certo Mediaset va bene, sa, si cambiano le leggi…lo sa meglio di me…non lo dovrei dire, ma si sa che in Italia…”

“Ma non c’era un modo di raddoppiare i soldi?”

“Ma non è facile!”

“Non si poteva fare di più…?”

“Cosa vuole che le dica, c’ho un cliente che ha comprato delle altre azioni italiane diverse dalle sue (Luxottica, Fiat, Telecom Italia, Generali n.d.r.)…”

“E cos’ha fatto, chi è, il Cagnola? E’ quel boia di un Cagnola?”

“eh eh, non glielo posso dire chi è…il segreto…comunque ha guadagnato il 29%”

“Il 29%. Più di me!”

“Eh, sì, il doppio”

“Ma Dio Bono, ma non potevamo farlo noi?”

“Eh, ma si ricorda, lei mi è venuto qua con quel foglietto e quei 3 nomi, ENI, ENEL…”

“Ma sennò, altre cose?, della roba in America!?”

“In America, beh, c’è quell’altro mio cliente…”

“Il Pestalozzii! il Pestalozzi! quello c’ha la figlia che fa i viaggi in America che parla inglese…”

“Non glielo posso…Non glielo posso dire chi è. Comunque lì abbiamo fatto il 200…”

“Eh!?…”

“Lì abbiamo fatto bene…abbiamo fatto +241%…(comprando Apple, Amazon e Google n.d.r.)”

“241!”

“il dollaro si è svalutato un po’, ma abbiamo fatto bene…abbiamo triplicato il valore dell’investimento…”

“Ma ecco, che rideva il Pestalozzi al bar! Che mi offriva sempre il caffé –Uè, Emilio, va che ci pago il caffé all’Emilio che c’ha bisogno –  Che ci compra la casa alla figlia, lo sapevo! Lo sapevo! In centro, ci compra la casa in centro…”

“Eh…”

“Gli compra anche il box! Il box!”

“Si calmi, bisogna accontentarsi”

“Ma solo io…? Ma non c’era qualcos’altro per raddoppiare?”

“Beh, c’era l’oro…se compravamo l’oro…”

“L’oro! l’oro! E poi!”

“L’argento…”

“Anche l’argento”

“La Cina, il Brasile, il Caffé…”

“il Caffé del Pestalozzi! Dio Bono!”

“il Caffé va forte”

“Ma Dio Bono, ma solo io?”

“Bisogna accontentarsi, Emilio. Avere umiltà, adesso studiamo qualcosa, li reinvestiamo”

“Ma io a mia figlia c’avevo promesso la casa. C’avevo promesso la casa nuova. E invece il Pestalozzi, e noi niente! Neanche un monolocale!”

“E’ la crisi”

“Ma la crisi per gli altri no?”

“Non si butti giù, abbiamo fatto bene, dai”

“Ma Dio Bono, ma sempre a me. La casa, volevo comprarci la casa, e adesso?”

“Beh, ma può rifare il bagno, che ne dice?”

(Visited 11 times, 1 visits today)

12 Comments

  1. Sì, vabbè, figurati, però è vero che il 14% in due anni alla fine non è male, non è male per niente.

  2. È proprio come l’hai descritta ed è sempre colpa di qualcun altro se le cose vanno male. Viviamo in un Paese di irresponsabili.

  3. ma che figura da peracottaro…tutta sta manfrina per cercare di far apparire negativo un rendimento del +14.7, ma tacere ogni tanto no eh?

  4. @funkwhisper
    Aveva promesso una cosa, non si è avverata.
    è successa un’altra cosa, ma non quella.

    E il discreto risultato del pacchetto berlusconiano non è merito che del conflitto di interessi, è innegabile che il passaggio al digitale terrestre abbia favorito la sua Tv, con pochissimi vantaggi per gli utenti e costando sanzioni europee per infrazioni alla libera concorrenza.

  5. Berlusconi ha anche consigliato alle industrie di utilizzare i suoi giornali per la pubblicità. Come è andata? Mediaset ha aumentato per il momento la pubblicità. Io da consumatore mi sono proposto per questo di non acquistare prodotti di marchi pubblicizzati sui giornali di Berlusconi, tra l’altro con successo dal punto di vista economico, visto che come sempre la pubblicità me la facevano anche pagare sul prezzo di acquisto del prodotto. Un consiglio: provate gente, provate ……

Rispondi