La settimana di McDonald’s che lascia comprare i suoi perniciosi hamburger perfino ai gay. Ma come è buono lei!

1 – Qualcuno sta pure lodando lo spot trasmesso in Francia, protagonisti un ragazzo gay e suo padre. C..zo lodi? Il messaggio, cara McDonald’s, è che mi lasci comprare i tuoi perniciosi hamburger anche se sono gay. Ma grazie! Com’è buono lei.
2 – Hey, psst… questa settimana vi abbiamo chiesto cosa fate col cibo quando nessuno vi vede.
3 – Ci sono solo 3 parole per definire lo scorcio di tempo che prima promette ogni favolosità, poi gocciola pioggia tutto il tempo, queste 3 parole sono: mese di maggio. Si è festeggiato l’arrivo di Giugno elencando gli 8 “ristoranti con vista” più mozzafiato d’Italia.
4 – “Golden Rice”, e se vi dicessi che un Ogm può salvare milioni di vite?
5 – Non è apologia gastrofanatica, non siamo biechi egoisti che parlano di ambiente solo quando gli fa comodo, però amiamo frittura di paranza, seppie, calamaretti, telline. E ci sarebbe pure il crollo del reddito per 3 mila pescatori. Nel proibirci la “piccola pesca” la Comunità Europea non poteva fare meglio?
6 – Ha aperto Fatto in Basso Piave, il primo negozio “tradizionale” a chilometri zero. E la Lega ci ha raccontato idiozie per orangotango al guinzaglio.
7 – Ricerche scientifiche. Mangiare bio o convenzionale non comporta differenze significative nella quantità di antiossidanti. Più nella quantità di quattrini sborsati, pare.
8 – Ci siamo chiesti se è importante come i ristoranti comunicano online per l’ennemillesima volta.
9 – Come i giornali incluso Michele Serra raccontano i ristoratori: tutti evasori, cocainomani, spaccatori di facce.
10 – L’Italia dei derby: Parmigiano Reggiano vs Grana Padano (ma pensa te).

(Visited 8 times, 1 visits today)

1 Comment

Rispondi