Exit Strategy

Proviamo a pensare ad una possibile via d’uscita per Silvio dall’impiccio dell’Escort-gate:

o va in Perù,

o sposta la Chiesa (sui Dico),

o se la sposa (Patrizia).

Comunque se in mezzo a ‘sto casino ci dicessero anche solamente se ce l’ha lungo oppure ce l’ha corto, io sarei per lasciar perdere tutto e fermarci qua.

(Visited 11 times, 1 visits today)

22 Comments

  1. dalle mie parti dicono” omo basso tutto casso”.i detti popolari mi hanno sempre infastidito,però,basso è basso l’uomo…

  2. Se hai 70 e passa anni, ti scopi minorenni e maggiorenni comunque molto più giovani di te, che passano giornate intere a rincorrerti dentro casa tua fintanto che tu non decidi quale ti vuoi trombare per quella sera, e le paghi garantendo loro posti in qualche fiction o candidadure politiche, il tuo uccello è sempre e comunque il più lungo di tutti.
    E’ quando poi non mantieni le promesse, che il tuo uccello diventa il più piccolo.

  3. Le foto di Lapo non vengono pubblicate e invece lui si fa fotografare in villa Certosa col pirla di fuoried intercettare la telefonata da Sky.Secondo me stà giocando la strategia per vincere il Grande Fratello 10.

  4. “o sposti la chiesa, o vai in in perù o vinci il totocalcio”-
    Francesco Nuti in “madonna che silenzio c’è stasera”.

    Ed effettivamente sulla vicenda c’è un gran silenzio.

  5. Se la sposasse sarebbe fantastico! In stile Pretty Woman lui potrebbe arrivare sulla limousine con la testa appena fuori dal tettuccio, capelli al vento lei dal balconcino direbbe “voglio la favola”….

  6. Bondi ha una faccia da tal maiale che sarei pronto a scommettere che tra le mura di casa sua di cose ne succedono di ben peggiori di quelle che avvengono a Palazzo Grazioli e Villa Certosa. Su Tremonti invece non scommetterei. Mi da l’idea di essere uno la cui incapacità coinvolge e condiziona ogni aspetto della sua esistenza.
    Probabilmente, quando torna a casa, dorme in un bozzolo anzichè in un letto, si ciba di foglie, e si lascia alle spalle una scia di bava ovunque passa.

  7. davvero la foto è un fake?
    mi è sempre sembrata molto credibile.
    forse non ho ben compreso la frase che chiude il post, però direi:
    perché fermarci qua? perché concedere a Silvio Berlusconi il diritto di avocare a sé spazi non violabili dal momento che presidia e invade tutti gli aspetti della nostra vita, sessualità compresa?
    è come passare all’arma bianca con uno che usa il napalm, abitualmente.

  8. Esiste un’altra possibilita’, il fax di Prodi:
    Prodi soccorre Bill la Casa Bianca ringrazia

    Repubblica — 08 agosto 1998 pagina 6 sezione: POLITICA ESTERA
    WASHINGTON – Nel momento più imbarazzante del Sexygate, Clinton ringrazia Romano Prodi. La Casa Bianca si è affrettata a fare avere via fax alle redazioni dei giornali americani, opportunamente tradotta in inglese, la dichiarazione che il presidente del Consiglio aveva reso due giorni fa alla stampa italiana. Il presidente del Consiglio si era espresso così nei confronti di Bill Clinton: “Sull’ affare Lewinsky non ho commenti da fare, ma posso dire però che il presidente americano, al quale sono legato da profonda amicizia, si sia dimostrato in questi anni un grande presidente. Le polemiche di questi giorni credo – ha aggiunto il capo del governo – non abbiano avuto e non possano avere in alcun modo un impatto negativo sull’ autorevolezza di Clinton e della amministrazione Usa nel mondo”. La Casa Bianca, naturalmente ha incassato con soddisfazione, ma non ha fatto commenti. Nel fax c’ era scritto: “Con viva preghiera di pubblicazione”.

  9. Massimo , visto che ritieni che i due fatti siano paragonabili, ti ricordi com’è finito il sexgate negli USA?

    Clinton è stato processato, e si è sottoposto a domande e interrogatori. Facciamo che copiamo da lì anche questo?

  10. Ma soprattutto…qualcuno ha fatto la Lewinsky ministro (o candidata in una qualsivoglia elezione da parte del Partito Democratico)? La Lewinsky era una squillo pagata da persone che volevano avvicinare Clinton, persone implicate in indagini per appalti truccati, prostituzione e droga?
    Clinton aveva appena approvato un disegno di legge che punisse tutti coloro che vanno con le stagiste? Ma che stiamo dicendo?

  11. Memoria selettiva un cazzo, Massimo. Piuttosto, sei tu che mi sembri in preda a tentativi maldestri di paragoni arbitrari.

    Clinton è stato interrogato sotto giuramento e se non c’è stato un vero e proprio processo giuridico c’è stato un ” processo” pubblico in cui ha dovuto rispondere a domande anche imbarazzanti. Era stata anche avviata la procedura di impeachment.

    Per seguire il tuo tentativo di paragone, è proprio ciò che è successo qui in Italia, giusto?

  12. ah ecco cioe cosa e’ un processo lo decidi tu..ok allora e’ stato processato, fantastico…si e’ proprio quello che e’ successo qui in Italia dove non e’ che c’e’ stato un vero e proprio processo giuridico….ma se a te sta bene cosi..viva Clinton, viva Prodi e viba pure Berlusconi va :)

  13. Clinton è stato messo sotto accusa per -una possibile bugia- e poi assolto per una sfumatura
    Se dovessimo processare B. per le bugie, anche solo per quelle che ha confessato smentendosi da solo a più riprese, ci vorrebbero anni.

    Altra cosa sono i suoi comportamenti sessuali ed eventuali profili illeciti connessi e altra cosa ancora sono le estese diffamazioni alle quali ricorre per tenersi a galla, per le quali è immune grazie alla legge che si è fatto da solo, la quale, fortunatamente, non copre i casi nei quali ad agire sono i suoi dipendenti, come in questo caso qui: http://www.danielemartinelli.it/2009/05/14/filippo-facci-condannato-per-diffamazione/

Rispondi