Peperosso Weekly

Un pistolero noto nel bar di un film western [Stefano Bonilli – direttore del Gambero Rosso]

null

::: Sogni che si avverano — Carlo Petrini, fondatore di Slow Food, al logorroico alimentarista RAI Giorgio Calabrese: “Mi hai rotto i coglioni!”.

::: Rivelàti — Tutto quello che avreste voluto sapere dalle penne-di-punta, ma non avete mai osato chiedere.

::: Hot or Not [Ristoranti] — Il Rigoletto/Antonello Colonna.

::: E se si chiamava “Lordo”? — Cosa ci faceva mezzo metro di serpente nella scatola di cereali comprata da “Netto”, un discount di Telford, in Inghilterra? Che domande: la sorpresa.

::: Fidarsi è bene… — Dicono che “L’Oca Grassa”, a un’ora da Londra, sia il “migliore ristorante del mondo”, ma l’Ufficio Igiene a-hem, pare non condivida.

::: I refusi che non ti aspetti — Non avvezzo a citare i blog italiani, Corriere.it quota Macchianera. Per l’emozione scrive “Awards”, con la “O”. Rapida la correzione, ma lo “screenshot” non mente.

::: Nuovi trend — Editori delusi dal cibo? Abbracciate la fede, vi attendono vendite uhm… miracolose!

(Visited 6 times, 1 visits today)

Commenta per primo

Rispondi