Il rapporto Calipari senza omissis

Come probabilmente saprete, il comando americano a Bagdad ha reso note le conclusioni cui è giunta la parte americana della commissione d’inchiesta sulla morte di Nicola Calipari.
Conclusioni: nessuna azione disciplinare nei confronti di alcun soldato. Lo scrive il generale Peter Vangjel, responsabile americano dell’inchiesta approvata dal generale John Vines, comandante della Forza multinazionale in Iraq.

La relazione dei detective dell’esercito americano, insomma, assolve in toto i soldati statunitensi e lascia intendere che vi siano state evidenti responsabilità degli 007 italiani andati a salvare Giuliana Sgrena. Un po’ come dire: il nostro servizio segreto è meglio del vostro.

Il generale Vangjel, forte di questa certezza, ha divulgato alla stampa 43 pagine piene zeppe di “omissis”, nelle quali viene fornita la versione americana di ciò che accadde la sera del 4 marzo, quando Nicola Calipari trovò la morte per “fuoco amico” sulla strada per l’aeroporto della capitale irachena.

Ma ora viene il bello. Gli ammerigani so’ fforti ma, soprattutto, moderni. E siccome non sembra, ma sotto sotto ci tengono alle foreste, invece che stampare le 43 pagine le inviano alla stampa in formato “pdf”, una sorta di standard, leggibile attraverso un programma gratuito distribuito da Acrobat. Repubblica, per fare un nome, lo rende disponibile sul web.
Per qualche arcano motivo che andrebbe analizzato, banche, avvocati, notai e – ora scopriamo – forze armate, ritengono in formato “pdf” molto più “sicuro” che il Word della Microsoft. E non hanno torto, intendiamoci. A meno che.

A meno che non si prendano le dovute precauzioni che il formato “pdf” di Acrobat consente, quali, ad esempio, inserire una password per impedirne la stampa, l’esportazione, il copia e incolla dei contenuti. Questo no, non lo fa nessuno.

Per inciso, non lo hanno fatto nemmeno gli americani, pur avendo a che fare con un documento che – evidentemente – conteneva lunghi paragrafi che dovevano rimanere segreti: hanno preso il documento, hanno deciso che cosa andava cancellato, e hanno coperto il testo incriminato con una pecetta nera, trattando un documento digitale come se fosse un ciclostile e ignorando che sotto la pecetta nera le frasi cancellate rimanevano lì, a coprirsi le vergogne con un asciugamano che poteva essere scostato da chiunque.

Come? E’ sufficiente aprire il documento originale con la versione professionale di Acrobat (quella che permette non solo di leggere, ma anche di editare i documenti), selezionare tutto il testo e fare un copia e incolla su Word o un qualsiasi editor. Oppure, più facile ancora, aprire il file “pdf” originale, cliccare su “Salva come…” e scegliere un qualsiasi formato diverso dal “pdf” (sempre Word, tanto per dirne uno).
Et voilà, la pecetta nera sparisce: gli “omissis” sono lì, nero su bianco, invece che nero su nero.

Il rapporto Calipari nella versione originaleIl rapporto USA sul caso Calipari nella versione originale, pubblica e censurata (clicca qui o sull’icona per scaricarlo in formato .pdf) Il rapporto Calipari comprensivo degli omissisIl rapporto USA sul caso Calipari nella versione non censurata, comprensiva degli “omissis” (clicca qui o sull’icona per scaricarlo in formato .pdf)

Cliccate sulla seconda icona per scoprire ciò che non avreste dovuto leggere. Il testo in origine nascosto è evidenziato in giallo.

(Visited 190 times, 1 visits today)

20 Comments

  1. I have observed that in the world nowadays, video games are classified as the latest rage with kids of all ages. Often times it may be unattainable to drag the kids away from the video games. If you want the best of both worlds, there are plenty of educational gaming activities for kids. Interesting post.

  2. Resources just like the one you mentioned right here shall be very useful to me! Ill submit a link to this web page on my blog. Im certain my visitors will discover that very useful. Big thanks for the useful info i discovered on Area News Anyway, in my language, there are not much good supply like this.

  3. Amazing issues here. I’m very satisfied to peer your article. Thanks a lot and i’m having a look forward to touch you. Will you please drop me a e-mail?

  4. A fascinating discussion is definitely worth comment.
    I think that you ought to publish more about this issue, it might not be a taboo
    matter but typically folks don’t speak about these topics. To the next! Kind regards!!

  5. SEOPledge, the internet marketing wing of Canrock Ventures, is seeking for internet businesses interested in increasing their organic traffic. We specialize in traffic generation with the use of SEO, SEM, and social media. Please contact us at our contact form on our website.

  6. Undeniably imagine that which you stated. Your favorite reason seemed to be at the web the simplest factor to keep in mind
    of. I say to you, I certainly get annoyed at the same time as other people think about
    worries that they plainly don’t understand about. You controlled to hit the nail upon the highest as smartly as defined out the whole thing with no need side effect , people can take a signal. Will probably be back to get more. Thanks

  7. Hiya very cool blog!! Guy .. Excellent .. Amazing .. I will
    bookmark your blog and take the feeds also? I am glad to search out numerous helpful information here in the post,
    we want work out extra techniques on this regard, thank
    you for sharing. . . . . .

    My weblog … ppi claims

  8. Do your kids have to stay at home alone after school until you get home,
    you must follow an eviction process similar to the one for a
    formal tenant. It’s perfectly fine and nice to have
    family time at home, it is vital that a TBI victim have a supportive family system.

    Apart from that fat loss the beaches are world class
    and have been trying for more than 10, 000 of her ancestors and
    their families in mind.

  9. あと自分は着ないけどバーバリーブラックレーベル、ポールスミス、ラルフローレン、トミーフィルヒガー、GAP、コムサデモード、ミッシェルクラン。もいいんでは?バーバリーブラックレーベルは見たら一発でそれとわかる服が多いです。以上のブランドはGAΡ以外はほとんどのデパートにありますよね。 なにを着せればいいのかわからなくなってきました。

1 Trackback / Pingback

  1. http://viptime.wareza.net.in

Rispondi