Cullati fra i portici-cosce… eccetera eccetera

Uno scrive cose per attori che recitano davanti alla macchinetta del caffè dell’ufficio, poi ha bisogno di una pausa e si reca presso la vera macchinetta del caffé dell’ufficio (la saletta Sirchia: quella in cui si fuma; quella in comune con altri che scrivono altre cose) e sente questa: che un blogger, uno famoso – uno che per lo meno ci ha provato, a diventare blogger, ha provato anche a diventare leader della sinistra, ma per qualche oscuro motivo si è accontentato di essere eletto sindaco – ebbene, questo qui avrebbe messo incinta una sua collaboratrice e lasciato la moglie.
Cazzi suoi, direte giustamente, e avete ragione.
Ma in un mondo in cui si pubblicano SMS a tradimento (e mica SMS normali: cose tipo: “Te ne dò quanto ne vuoi”) ciascuno deve fare la sua parte.

(Visited 21 times, 1 visits today)

21 Comments

  1. Cofferati ha una donna?Cofferati è un uomo(come tutti)?
    Certa intellighenzia di sinistra è rimasta proprio ai tempi di Togliatti, ai tempi di Nilde Iotti, quanto a morale sessuale.

  2. due gemelli
    e la cosa che mi ha colpito è il silenzio e il mistero che hanno circondato la vicenda
    non facile venirlo a sapere neanche per chi è amico degli amici
    vertici seccati, pare
    la campagna elettorale u.s., fatta con la mugghiera al fianco, suona ora fasulla, perchè la stagista era già pregna…

  3. Le gemelle di Coffy sono già nate dalla fidanzata genovese, ora aspetta un altro figlio da una stagista(?)bolognese. La moglie sembra che questa non l’abbia digerita, da ottobre non vive più a Bologna e il figlio( quello che anche della moglie) non gli rivolge più la parola. Come sindaco non so cosa dire…come Mandingo però!!!!!

  4. calì, è coffy mica inseminator!! le gemelle (nate? quando?) sono le figlie della stagista. Non mi risultano altri figli in arrivo. mi piace il mio sindaco. ma mi piaceva anche la moglie e mi dispisce, erano una bella coppia!c’est la vie…

  5. Le gemelle sono nate prima di Natale, sono a Genova con la mamma che non è una stagista.La stagista incinta è bolognese, lavora attualmente in comune a Bologna ed è incinta di pochi mesi. Qui in comune lo sappiamo tutti.Anche a me piace Coffy, Coffy Trapanetor

  6. ma scherziiiiiiiii!!!!!!!!!!!!!????????????????
    cioè 2 gemelle dall’altra donna a genova e un altro in arrivo dall’altra dell’altra donna a Bologna?
    ma lui con chi sta!? oddio…allora è davvero inseminator! sarà stato l’entusiasmo della vottoria!? mi dai una notizia forte, ma puoi provare queste affermazioni? a me tutti sti figli insieme…è bizzaro quanto meno…

  7. eeehhh, i tempi di togliatti e la iotti, dimenticata nella canzone che ricorda l’attentato a palmito… finalmente uno di sinistra che fa qualcosa di sinistra, con tutti gli altri leader del centrosx così noiosi (pecoraro scanio a parte), così accasati e fedelmente ammogliati… non come l’unto del signore che ha divorziato e s’è preso un’attricetta di soft-porno blasè o il cattolicissimo pierferdi, che chissà quanto avrà dovuto spendere in sacra rota.. ora gliela fanno la comunione quando va in pellegrinaggio a san luca?

    certo che dopo la caduta in disgrazia della storia sulla parentela franzoni-prodi ci voleva proprio un nuovo gossip così succoso…

  8. Ortica, non capisco cosa c’entra Casini e Berlusconi con la figliolanza di Coffy. Cosa c’è di “sinistra” nel fare figli con donne diverse?

  9. Neri, stai dicendo neanche troppo tra le righe che ora scrivi soggetti/sceneggiature per Camera Cafè? Ah, se esistesse un archivio con le puntate di Macchiaradio…

  10. ma qualcuno che gli insegni ad usare un preservativo non c’è mica? inzomma, potrebbe essergli parecchio utile prima di arrivare a 115/116 figli sparsi in giro per l’italia…

  11. “Cosa c’è di “sinistra” nel fare figli con donne diverse?”
    niente? uh, evviva!! pensavo fosse una di quelle cose come mangiare bambini…

    era polemica volutamente sterile e idiota

  12. sono d’accordo con Mari. una bella lezione sull’uso dei preservativi non sarebbe male.
    per fortuna siamo in italia, dove, in netto contrasto con la “bigottaggine” (perdonate il neologismo) che imperversa in tutto il paese e che fa produrre al parlamento quella merda di legge sulla fecondazione artificiale, ognuno può ancora farsi i cazzi suoi nella vita privata e per questo non essere meno eleggibile. o almeno spero.

  13. Tutto giusto, ma mi chiedo se qualche politico antipatico alla sinistra avesse lo stesso curriculum sessuale/sentimentale come sarebbero i commenti?

  14. La vicenda sta assumendo toni da leggenda metropolitana, anche per la strada del silenzio scelta dal sindaco. Non è che tutte le donne che entrano con il pancione a Palazzo siano state ingravidate da lui… La stagista incinta, insomma, è una bufala (o, meglio, una mezza bufala: esiste, ma il padre non è lui, dicono “fonti bene informate”). Invece i gemelli, per ora, vivono con la madre in un’altra città, ad alcune centinaia di chilometri. E sono affari privati.
    Il problema politico, semmai, è che per stare – giustamente – con la sua nuova famiglia, gli capiterà di essere lontano da Bologna quando invece la sua presenza sarebbe necessaria. E così i bolognesi, che hanno vissuto (almeno all’inizio) la sua candidatura come esterna ed estranea, non lo sentiranno mai come il “loro” sindaco…

Rispondi