Imbecilli allo sbaraglio

Quando pensi di aver visto il fondo dell’umana idiozia e cattiveria, qualcuno sposta il limite.

Ricevo, e non con grande entusiasmo pubblico:

Scusa se ti disturbo, volevo solo informarti che la tua foto e la tua email sono finite su un numero incredibile di siti, diciamo non propriamente “per bene”.
Ho letto il tuo blog, e mi è parso di capire che non sei una persona che puo aver messo “annunci” più o meno spinti su certi siti decisamente particolari.
Non giudico la scelta delle tue inserzioni per incontrare persone nuove, ma certi siti che io per lavoro gestisco ti vedo protagonista di annunci veramente hard. La mia impressione è che ti stiano giocando un brutto scherzo.

Alla faccia dello scherzo.
Qui si sta parlando di gente che usa la mia e-mail e la mia faccia per mettere annunci illegali, che potrebbero costarmi un’accusa per adescamento. E se agli insulti, alle cattiverie e ad altri sfoggi di frustrazione e stupidità una è abituata, cercare di espormi a una denuncia penale per motivi che a me sono completamente ignoti mi pare un gesto fuori da ogni grazia di Dio.

La cosa più patetica è che mai nella mia vita mi sono trovata faccia a faccia con uno qualsiasi di questi buontemponi. Si guardano molto bene, questi vendicatori dei miei coglioni, dal venirmi a dire in faccia quanto poco mi gradiscono, quanto mi odiano, quanto vorrebbero vedermi morta o altro di altrettanto gradevole. Stanno lì nell’ombra, perché quella bella invenzione che è il proxy li mette al riparo da qualsiasi ritorsione. Che in questo caso potrebbe essere ben più pesante che un paio di calci nel culo (che volentieri assesterei con le uniche scarpe a punta in mio possesso, mettendoci anche il rinforzino di tacco).

C’è cattiveria e stupidità in giro, a pacchi. E a volte ti puoi difendere, a volte no. Bisogna conoscere la persona dietro il blog per sapere che non può essere lei a mettere annunci pornografici o adescatori in un sito ai limiti della legalità. Che ne sanno i pornowebmaster d’Italia di chi sono io, nel senso di io come persona al di fuori di quello che scrivo? Con che autorità possono decidere di cancellare messaggi che in apparenza arrivano da me?

Niente.
Nessuna.

(Visited 10 times, 1 visits today)

8 Comments

  1. ma leggere ‘ste cose è come fare il pendolare che ti siedi in treno e sei stanco e stai tornando a casa e trovi un gruppetto di amichette di ritorno dallo shopping e incominciano a parlare parlare parlare e io allora penso ma perchè si riempono al bocca di ‘ste michiate e poi se sono in giornata pessimista lo prendo come un segno della fine dei tempi e del declino della civiltà ma che forse la civiltà e sempre stata declindando (forse migliorava un po’ solo dopo il peggio ad esempio quando i partigiani liberarono alba prima dell’arrivo degli angloamericani, ma è durato poco il miglioramento) e mi sembra che non ci sia speranza che le cose miglorino se la gente è questa e non sono loro (anche voi) che fanno schifo e che perdono tempono in frivolezze allora è solo che il mondo è tanto sbagliato che sono loro ad essere dalla parte giusta e io un reazionario?

  2. eppure il discorso del pendolare mi piaceva anche, però Ignazio, tutto il resto non l’ho capito un granchè.
    però sono senza occhiali

  3. ma sì viscontessa ogni tanto uno ha anche il diritto di sbrodolarsi qualche parola addosso. anche se il flusso di coscienza non è neppure così tanto originale!
    in soldoni: ho l’impressione che il mondo vada a rotoli, che non possiamo fare nulla per cambiare il destino della storia tranne prederne coscienza (un po’) e starci male, oppure rifugiarci in frivolezze.
    ma può anche darsi che veda tutto nero solo perchè non riesco a scrivere la tesi…
    adios

  4. Sulla vicenda di Giulia abbiamo raccolto i commenti di alcuni colleghi blogger:
    Brontolo: ‘fanculo, baby, lo sapevi, porca puttana, la vita è una merda, come devo dirtelo, cazzo?
    G. Neri (1): E’ uno scherzo vile, che lascia trasparire la mano occulta di alcuni vendicatori che io, però, conosco bene, e che ho già segnalato ai miei avvocati.
    G. Neri (2): Che poi se Giulia avesse usato JHG 2.2, con il controtrack del mitingface incrociato sul platelink, non sarebbe successo.
    R. Orioles: Vicende inquietanti, come ne succedono tante; ma siamo rimasti in pochi ad avere il coraggio di scriverne.
    Livefast: E’ uno scherzo del cazzo. Però se ti iscrivevano all’elenco dei protestati era peggio.
    Proserpina: Oddio, poverina, che brutta cosa. Io non so se lo sopporterei, il nome e la foto su quei siti lì, per chissà quanto tempo… e neanche una chiamata…

  5. cariiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii amici non conosciuti ricordatevi chese volete un aiutoooooooooo scrivetemi e io vi aiuterò o almeno cecherò di sollevarvi di morale

Rispondi