…e invece ci hanno fatto un sacco male

Il problema non è la canzone brutta, il tempismo da becchini sulla tragedia, la serializzazione delle canzoni paracule a sfondo sociale. Il problema è proprio alla base: col cazzo che non ci hanno fatto niente. Ci hanno fatto un sacco di male. In un modo orrendo. Colpendoci nei punti in cui eravamo più deboli, e dove meno ce lo aspettavamo. E in più ci sono riusciti essendo – intendo dire anche numericamente – quattro stronzi. Dire “non ci avete fatto niente” è ammissibile se sei Antoine Leiris e tua moglie è stata tra le vittime del Bataclan: quello è un atto coraggioso, giusto, e ovviamente falso. Perché alle vittime tutto è giustamente consentito: soprattutto fingere di non piangere. Ma voi – Ermal Meta e Fabrizio Moro -, cantori della posticcia rabbia grillina, voi non dovreste nemmeno lontanamente permettervi. Godetevi il soprammobile con il leone e la palma.

(Visited 1.418 times, 1 visits today)

Commenta per primo

Rispondi