Siamo tutti percore elettriche

Mezza internet sta prendendo un po’ in giro il fondatore di Tesla Elon Musk per aver sostenuto in pubblico che sono milioni contro una le possibilità di essere tutti una simulazione al computer.

Guardate però che il suo discorso ha un senso (e peraltro è anche basato sulle tesi di alcuni filosofi, tra cui l’oxfordiano Nick Bostrom).

Musk dice, in sostanza:

“40 anni fa avevamo Pong: due rettangoli e un quadrato. Oggi abbiamo simulazioni 3D fotorealistiche, nelle quali milioni di persone giocano simultaneamente, e diventano migliori ogni anno che passa. Presto avremo anche la realtà virtuale e quella aumentata. A un certo punto i giochi diventeranno talmente belli che saranno indistinguibili dalla realtà, e a quel punto le probabilità che noi si sia una “realtà di base” invece che una di quelle milioni di simulazioni saranno pochissime”

Approfondici, sull’Independent: http://ind.pn/25EOtdH

o guarda il video dell’evento:

[sc name=”quarantadue-iscrizione” ]

(Visited 314 times, 1 visits today)

Commenta per primo

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.