Robot e intelligenza artificiale: non c’è da avere paura

Microsoft ha impiegato 24 ore per lanciare in pompa magna e subito cancellare un bot che avrebbe dovuto dimostrare le capacità di apprendimento di un’intelligenza artificiale. “Tay” era modellata per parlare come una teenager e sarebbe servita per migliorare il sistema di ricognizione vocale del servizio consumatori. Per chattare con Tay bastava mandare un messaggio privato su Twitter a @tayandyou, e lei avrebbe risposto con un linguaggio “da millenial” ispirato a Taylor Swift o ? Miley Cyrus. Nel giro di 24 ore, però. Tay ha iniziato a chiamare “papino” i suoi interlocutori, invitandoli “a scoparla”, e non si è fermata qui. E’ diventata nazista (“Hitler non ha fatto nulla di male”), complottista (“Dietro all’11 settembre c’è Bush”) e sostenitrice di Donald Trump (“E’ l’unica valida alternativa”). Risultato: ⚰ RIP Tay. http://www.telegraph.co.uk/technology/2016/03/24/microsofts-teen-girl-ai-turns-into-a-hitler-loving-sex-robot-wit/

Microsoft_Tay_daddy-large_trans++qVzuuqpFlyLIwiB6NTmJwfSVWeZ_vEN7c6bHu2jJnT8[1]

[sc name=”quarantadue-iscrizione” ]

(Visited 184 times, 1 visits today)

Commenta per primo

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.