Dimmi dove sei

Per motivi che non sono mai stati bene analizzati le app per condividere la propria posizione con gli amici non hanno mai ottenuto lo sperato successo. Ne sono nate e morte parecchie (ricordi, per citarne una, Gowalla?), e qualcuna – come la “Trova i miei amici” su iPhone, vivacchia giusto perché ormai esiste.

Va però detto che per la prima volta una app di questo tipo sta totalizzando un numero di iscritti impressionante (soprattutto millennials, pare) e inizia ad essere molto utilizzata.

Si chiama Zenly, è francese; ha sviluppato un sistema di tracciamento anche all’interno che – credimi, l’ho provato – è infinitamente più preciso di quello del telefono o di qualsiasi altra app che usa i servizi di localizzazione; consuma pochissimo pur rimanendo in background, e andrebbe scaricata anche soltanto per mostrare a chi non sa farlo come andrebbe disegnata l’interfaccia di una app.

Qui ne parla Techcrunch: http://tcrn.ch/1XnWLk3

Da qui, invece, si scarica Zenlyhttps://zen.ly/

[sc name=”quarantadue-iscrizione” ]

(Visited 210 times, 1 visits today)

Commenta per primo

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.