Il rapporto tra indignazione e pericolo

Parecchi media hanno pubblicato nei giorni scorsi questa immagine, che mostra il rapporto tra indignazione pubblica (e non il rischio percepito, come qualcuno ha erroneamente tradotto) e il rischio reale riguardante vari tipi di eventi.

photo_2016-03-30_20-18-37

Ad esempio, la possibilità di morire in un incidente aereo è di 1 su un milione, mentre la possibilità di morte in un incidente automobilistico è di 1 su 5.000. Ebbene, l’immagine è stata realizzata da Susanna Hertrich, un’artista che ha realizzato tre tavole riguardanti i rischi, su dati del Dr. Peter M. Sandman, e questo – per chi vuole consultare anche gli altri grafici e lavori – è il suo sito personale: http://www.susannahertrich.com/art/risk.shtml

(Visited 400 times, 1 visits today)

1 Comment

  1. Essendo una delle persone che aveva interpretato il grafico con la traduzione erronea, mi chiedevo come dovrei leggere i dati riportati.
    Posso affermare che il rischio di morte causato da un attacco terroristico turba maggiormente la sensibilità delle persone rispetto ad una malattia come il cancro sebbene esista un divario numerico enorme tra i due diversi rischi reali?
    E mi chiedevo, anche, se non esista davvero una fonte che possa fornire i dati tra rischi reali e rischi percepiti, perché ritengo che potrebbero essere simili a questo, o almeno nel mio immaginario non si discosterebbe più di tanto…

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.