Siete-tutte-tinte.

Spesso alle more piacciono i biondi. Spesso, alle bionde pure.


Non occorre essere etologi per saperlo: gli opposti si attraggono anche in termini di razze e di colori, alle bionde piacciono i mori e viceversa, agli italiani piacciono le svedesi, alle svedesi piacciono gli italiani ma anche di più i pakistani (ve l’assicuro) e insomma niente di nuovo, non è una regola assoluta ma tutto sommato regola rimane.

Eccezioni? Ci sono, ma sono da spiegare.
In Italia, per esempio, le bambine tendono a preferire i biondi con gli occhi chiari (vedi Principe azzurro) ma una volta cresciute eccole preferire i mori con gli occhi scuri, meglio verdi.
Perchè? In primo luogo perchè le bambine sono perlopiù aliene a certa presunta virilità dello scuro, ciò che atrae le cresciutelle; in secondo luogo, soprattutto, perchè i biondi italiani possono essere carucci e dolcini da piccoli, ma da grandi si rivelano spesso bruttarelli, bianchicci, un po’ montanari, nè carne nè soprattutto pesce.
C’è una cosa che parrebbe ovvia: gli uomini italiani non sono biondi.

Se lo sono, i casi sono tre:
1) sono di origine normanna, spesso al Sud;
2) sono di origine comunqaue nordica, tipo me);
3) sono brutti.

Ed eccoci alle donne e al dettaglio malnegato: che le bionde italiane sono quasi tutte tinte.
Sbirciate una grande via affollata e provate a contate le bionde rispetto ai biondi, che pure dovrebbero equivalersi di numero: il biondo è solo femminile, si tinge, eppure nega e stranega.

Ti parlano di biondo naturale ereditato dalla nonna, che è stato il sole, che hanno fatto dei colpetti di sole su una base già chiara: straballe. Si tingono di nascosto o si mettono camomille e schifezze varie. Spesso lo fanno al mare per depistare.
E’ per questo che in Italia la regola vale al contrario: alle bionde non piacciono i mori, ma i biondi. E perchè? Perchè sono more, ma quel tipo di more che peraltro ama il biondo tanto da esserselo messo in testa.

E’ così, fidatevi di un biondo vero e che troppe ne ha viste, di bionde solo di sopra.

(Visited 560 times, 1 visits today)

50 Comments

  1. Eppure la cosa non è così semplice.
    I capelli scuri imbiancano prima e siccome i capelli bianchi invecchiano nell’aspetto più di quanto tutti (uomini e donne) ci ostinano a ritenerci dentro, si comincia con le tinture naturali per coprire i primi capelli bianchi.
    Poi, siccome i capelli bianchi si riproducono molto più velocemente dei conigli, si passa alle tinture vere e proprie che però hanno la sgradevole caratteristica di mettere in evidenza la ricrescita dei capelli bianchi e allora si passa al biondo da “ritoccare” alla radice meno frequentemente dello scuro.
    Gli uomini brizzolati sono affascinanti, le donne invece sono vecchie.

  2. quindi, in quanto biondo, saresti, “nè soprattutto pesce”?

    curiosa la necessità di un post così lungo per dover fare outing. ;-)

  3. Concordo con Vis, a parte le “bionde dentro” (vedi la Ventura, che ha confessato che come mora di Chivasso non si sentiva a proprio agio) bisogna considerare tutte le donne over 40 che per comodità ripiegano sul biondo dovendo comunque tingersi i capelli bianchi.
    Per quanto mi riguarda sono mora e non mi sono mai imbiondita.

  4. io nono castana, e non mi sono mai piaciuti i biondi, ne’ di sopra ne’ di sotto. e questo splendido articolo non era per caso su grazia tempo fa? a me piace più il facci impegnato, questo è terribile.

  5. 1) Io sono biondo-straniero, quindi ordinary pesce;

    2) sì, era su Grazia (avevo dimenticato di dirlo) ma non l’avevano messo online;

    3) Francesca, che palle, non siete mai content, l’eclettismo non può essre una colpa.
    Comunque nel pezzo ho dimenticato di scrivere una cosa: che se tutte le donne che ho incontrato in vita mia avessero tenuto fede a una cosa che dicevano quasi empre, ossia che “a me i biondi non piacciono”!, io sarei vergine.

  6. Si, si, va bene, gioca coi peli…, ma il “rubrichino sul climaterio in rete” promesso a Sabelli?

  7. Come non rammentarsi a questo punto dell’immortale e icastica frase del Monnezza, che apostrofa la bionda ancora a letto, dopo aver buttato un’occhiata sotto al lenzuolo:
    “…esseipurebbuciarda!”

  8. Io sono bionda. Nella mia famiglia ci sono almeno due biondi per ogni generazione da almeno 600 anni. Spendo una cifra in camomilla. Il mio uomo ideale è: alto, biondo, occhi azzurri. Però ne ho sposato uno non troppo alto, pelato (lo era già quando l’ho conosciuto. Non ho attenuanti) con gli occhi verdi e i baffi. Ma non è che mi piacesse poi tanto. Ho bisogno dello psicologo? :p

  9. Le rosse vere in Italia sono pochissime. In genere sono ascrivilin alla tipologia delle bionde, e ci sono le rosse/bionde o le bionde/rosse, mentre le rosse/more sono un’invenzione totale. Potrei scrivere un sacco di cazzate sentite dire, ma credo di non esserci mai stato, con una rossa vera.
    O forse era buio.

  10. sì ma allora se sei andato con bionde finte (avendo statisticamente la conferma che in realtà erano castane) significa che neanche a te dispiacciono poi tanto le biondefinte…(quanto meno al pari di quanto a loro piacciono i biondi)

  11. che ti piacciono le donne si e’ capito… ma che te la devi tirare cosi’ tanto??? l’abbiamo capito che hai successo con il gentil sesso (trad.: che te ne sei fatte un mucchio) ma… a noi checcefrega?
    vogliamo parlare di quelle che hanno la quinta e dicono di volere una terza, mentre quelle che hanno la seconda (sapendo benissimo che agli uomini piacciono le ‘ette grosse) vorrebbero la quarta?
    ecc ecc ecc…
    mah!

  12. Che a FF piacciano le donne è cosa ancora tutta da appurare, visto il modo in cui ne parla.
    Come pure l’esperienza mostrata discettando di tinture e colori. Informazioni desumibili da ricerche in biblioteca o da letteratura sul tema. Oppure da altro tipo di frequentazioni, quelle diciamo previa elargizione di denaro. Affermazioni così assertive non potrebbero spiegarsi, se non supportate da un congruo numero (dal punto di vista statistico) di donne frequentate. Per approfondimenti in merito, pregasi rivolgersi a note società esperte di sondaggi, che basano le loro stime su un campione ritenuto statisticamente significativo (centinaia, migliaia?).
    Resta incerto come trattare i casi di due di picche eventualmente accumulati durante la consumata esperienza
    E comunque, le eventuali cavie, oggetto di cotanto curriculum, lo ringrazieranno di cuore. Come pure saranno fortemente motivate quelle che lo incontreranno in futuro.

  13. Facci, purtroppo hai ragione: per quel che mi rigarda rimarresti vergine a vita. Credevo che la mia passione per i mori fosse irrazionale ingiustificata, così mi sono “imposta” qualche biondo, giusto per dare a tutti la stessa possibilità.Niente da fare, tutti i biondi si sono rivelati slavati, oltremodo insipidi. E non solo là sotto. C’est la vie :)

  14. [agitando istericamente le manine] E NON TI PERMETTERE DI DIRE NULLA RIGUARDO ALCUNCHE’, HAI CAPITO FACCI ?!?!?

    certo che deve essere dura, Filippo…gesù che due coglioni…

  15. Prossimamente alla sbarra l’ex poliziotta «nera», già europarlamentare «rossa», Dacia Valent. Su richiesta del pubblico ministero Erminio Amelio il Gip l’ha rinviata a giudizio per concorso in rapina. I fatti contestati risalgono al 2003 allorché la Valent, 43 anni, somala di Mogadiscio, ex agente di colore della Ps si sarebbe appropriata del portafogli e del telefono cellulare di una cittadina d’origine polacca che si era recata negli uffici di un’associazione (dove la Valent lavorava) per denunciare discriminazioni ai danni di alcuni immigrati.

    Stando all’ipotesi accusatoria l’esposto sarebbe scattato in seguito a una iniziale incomprensione e alla decisione dell’ex parlamentare di prendere i documenti alla donna polacca. Quel che è successo poi lo stabilirà il dibattimento.
    La signora Valent non è nuova a incidenti giudiziari. Nell’aprile del 1995 venne arrestata a Riano Flaminio, vicino Roma, per tentato omicidio nei confronti del convivente belga Luc Tsfmbae Mutshail al termine dell’ennesima, violentissima, lite. «Correte l’ho accoltellato» disse in lacrime al 112 dei carabinieri.

    «Voleva lasciarmi – spiegò a verbale -, io non ho capito più nulla, sono corsa in cucina e l’ho colpito al braccio». Sette giorni di prognosi per lui, Rebibbia per lei. Un anno prima toccò a Mutsahil, vice presidente dello Score (la Conferenza permanente per l’eguaglianza razziale) finire in manette per violenza e oltraggio al termine di un bisticcio con la convivente che l’aveva sbattuto fuori di casa. L’uomo aveva chiamato i pompieri e all’arrivo delle prime volanti, si ribellò a entrambi. L’immediato ritiro della denuncia da parte della Valent consentì a Mutshail di evitare il carcere.
    Figlia di un diplomatico italiano e di una principessa somala la Valent ha vestito la divisa della polizia salvo abbandonarla per la politica. Nel 1989 divenne famosa, suo malgrado, per un’aggressione a sfondo razziale subita a opera di uno sconosciuto che non venne identificato dai colleghi in divisa e che per questo finirono sott’inchiesta per omissione d’atti d’ufficio. Nel 1992 fu protagonista di un’insolita vicenda di sfratto: cacciata dai proprietari dell’appartamento dopo esser stata accusata di infastidire il vicinato «per il continuo viavai di extracomunitari ubriachi».

    Europarlamentare del Pci (76mila voti), passata poi con Rifondazione comunista, da dieci anni lotta a fianco degli immigrati con l’associazione «Islamic Anti-Defamation League»: ha denunciato Calderoli per le dichiarazioni sulla nazionale di calcio francese «formata da neri e islamici», si è contraddistinta per una frase sulla morte di Oriana Fallaci: «Ora che è al cospetto di Allah, se fossimo in lei saremmo molto ma molto preoccupati».

  16. r.r. hai ragione, non saresti un biondo di classe se lo facessi… però (spero si fosse capito dal mio commento) preferirei che il panettone fosse attaccato al collo e non altrove. Non so se mi sono spiegata.

  17. Ecco, lo sapevo che Facci avrebbe capito l’unico doppio senso a sfondo “maialo” che non avevo intenzione di fare. Ma che nervoso.
    No Facci, leggi il labiale (odio doverti riprendere così): intendevo che preferirei avesse una gran testa (e non parlo di dimensioni). Sarà banale ma rimane sempre valido il concetto del “che me ne faccio di un considerevole membro quando non ho altri riscontri? Col tempo il periodo refrattaria si allunga sempre di più (ehm…) e nel frattempo io che faccio? Mi leggo un libro?”. E mo’ non ti attaccare al triplo senso carpiato che si può desumere dalla mia ultime quattro affermazioni eh!

  18. Ecco perché la LIPU distribuirà proprio panettoni per raccogliere fondi sabato 25 e domenica 26 nelle maggiori piazze italiane al posto delle solite piantine…

  19. Che me ne faccio degli altri riscontri (?) quando posso contare su un magnifico ed enorme pisello perfettamente funzionante?

  20. Facci ghiotto di gnocca??Se vuoi convincerti,nulla osta..Nella tua gnoccologia trovo un’ostentazione un’autocelebrazione e rudimenti da brufoloso,frustrato liceale che legittimano ogni dubbio circa la tua omosessualità.Se così non fosse sarei costretta a pensare che una Donna al cospetto di un qualsiasi pene perde ogni facoltà d’intendere e conserva solo quella di volere.La donna è pura vagina quindi?!Ne vuole e basta,indistintamente?!Già lo sospettavo.Vorrei conoscere le bionde tinte le bionde stinte le bionde dentro le bionde sotto che hanno avuto il barbaro coraggio di dartela.E allora sarei costretta a sottoscrivere che l’idiozia è donna.Ma sospettavo anche questo..
    Uso privato:DOMIZIANO GALIA..anche tu da queste bande.”Sentenziosi”..
    piccola la rete,e non solo lei..

  21. Un giorno vi raccontero’ di quella volta che ne incontrai una bionda sopra e..verde sotto.
    Due settimane di antibiotici!

  22. “I dati sarebbero anche rassicuranti: parlando di gente normale, e non di nani o cestisti, la media è di 12,9 centimetri di lunghezza e di 12,3 di circonferenza in erezione.”
    “La verità è che dopo una certa età cominci bellamente a fregartene.”
    “A 21 anni andai con una donna di 35 che aveva già avuto tre figli: da caderci dentro.”

    uno che fa ricerche che portano ad articoli del genere non è di sicuro un “panettone”, sa più di “biscottino”.. insomma, diciamo che john holmes aveva di meglio da fare nella vita, ecco.

  23. Mi chiedo perchè i post di Facci siano sempre tra i più commentati. E’ per il post, o per Facci?

  24. sì ma chi ce lo garantisce che anche facci non sia solito lavarsi la capoccia con l’acqua ossigenata? esigiamo la riprova del vello nordico pure per lui.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.