You will be assimilated.

E’ giunto il momento di porsi l’unica, vera, importante domanda sull’argomento che da giorni divide il popolo dei blogger.
Dopo recalcitranti post inneggianti al rogo immediato o lascivi interrogativi esistenziali di Daveblog, Personalitàconfusa, Livefast, Oracamminiamoeretti, Trentamarlboro, L’indignato, per citare solo i più famosi, (poi ci sono anche i post degli sfigati, le email minatorie, le minacce di morte, i 400 commenti assetati del mio sangue , i fan arrapati, la mamma con il battiscopa); insomma, ma perché, perché, proprio lei, la povera Lolita Dandyna infangata nei nomi e nei costumi? Forse perché è bella? Forse perché è scrittrice? Forse perché è la pupilla preferita di Francesca Mazzucato la più famosa autrice erotica degli ultimi anni? Forse perché il suo racconto troneggia nell’antologia di racconti erotici curata dalla Mazzucato nella quale scrive anche la splendida Proserpina? Forse perché scrive per il messaggero? Forse perché ha 20 anni? Forse perché ha una cultura fuori dal comune? Forse perché è diventata blogstar in meno di un mese? Forse perché ha le simpatie di molti potenti della blogosfera? Forse perché ha la password di Macchianera che voi tutti additate ma tutti leggete? Perché è adorata da Stefano Massaron lo scrittore in classifica tra i più venduti da feltrinelli? Forse perché Sasaki la vuole a tutti i costi in radionation? Perché è una self promoter coi fiocchi genio del marketing? Forse perché è fidanzata con una superblogstar? Forse perché nella vita è una nobilazza con l’autista? Perché è parente di Leonardo Pieraccioni? Perché GiuliaBlasi le ha detto che ha delle belle tette?

Naaaaaaaaaaaaa, qui c’è qualcosa sotto. Chi ipotizza cosa. Io, la mia verità, la dico qui davanti a tutti, leggetela bene perché non mi ripeterò più: Il Neri è un’invenzione di Dandyna.

(Visited 132 times, 1 visits today)

50 Comments

  1. Magari una strafiga no

    Però non è neanche un cesso, bisogna ammetterlo. Preciso che io non la volevo a tutti i costi in radio, ma se vorrà venire, sarà gradita ospite. La ragazza prende per il culo gli sfigati e si fa beffe di chi non raggiunge lo status di blogstar. Potrei …

  2. Se un uomo avesse lodato il mio culo, comincerei a farmi qualche problema.

    Detto per inciso, continuo a non capire perché mezza blogosfera continui a parlarne. Ai bei tempi, un post del genere avrebbe generato raffiche di pernacchie.

  3. >Perché è parente di Leonardo Pieraccioni?

    al posto tuo cercherei di nasconderlo…

  4. Per lo stesso motivo per cui il 95% dei cittadini italiani sono a conoscenza dell’esistenza di
    Costantino e le sorelle Lecciso.

    Paro paro.

    Aaaahhhh, i bei tempi dove si doveva essere (almeno “quasi”) nella stessa proporzione paraculi e bravi per essere “blogstar”…

  5. Sarebbe bello poter dire: “Fra un paio di mesi di Dandyna non parlerà più nessuno”. Purtroppo temo che dovremmo sorbirci ancora per un bel po’ le noiose perle di banalità dell’ennesima blogger senza talento.

  6. QUESTO POST MI E’ BASTATO PER CANCELLARE MACCHIANERA DAI MIEI LINK PREFERITI (LIA CELI, BIANI E FABRIZIO ME LI ANDRO’ A CERCARE SUI RISPETTIVI BLOG).
    MACCHIANERA STA FACENDO LA FINE DI COSTANZO.
    QUESTA POVERA SFIGATA E’ PER MACCHIANERA QUELLO CHE E’ STATO IL TRENINO CON JONATHAN PER CICCIOBAFFO.
    BYE BYE MACCHIANERA, BUON DECLINO

  7. ciao ciao gollum, come farà macchianera senza il tuo link….oh mon dieu… un utente arrabbiato, peccato che nello spazio di dandyna il cliente non abbia mai ragione.

  8. Dandyna, non si risponde a tutti, cara. Se proprio vuoi fare la blogstar, sii almeno sostenuta e veramente snob (e non fare solo finta). Che gusto c’è a fare 100 commenti, quando 70 sono tuoi? Eh…

  9. E’ tutto sempre più chiaro. Così come è chiaro il perchè tutti mi dicessero di occuparmi di questa signorina. Chiarissimo. Non so ancora in definitiva chi sia, peraltro, ma grazie a lei comincio meglio a comprendere chi siano – qui – tutti gli altri.

  10. capirai, tanto mica nessuno li legge i commenti ( e neanche i post) quindi tanto vale che passo la giornata a rispondere

  11. @facci: oh ma, l’unica cosa da fare con un’incapace così è ignorarla, anche perché a risponderle con critiche l’unica cosa che sa dire è “ma io ce l’ho più grosso”.

    già è chiaro che sta dove sta per chissà quale favore o per chissà quale invenzione di chi, io lascerei perdere proprio.

  12. Dandeena, solo il fatto che la metà dei commenti sono tuoi fa trasparire l’ansia da prestazione che ti pervade: puerile.

    E’ chiaro lo schema collaudato con cui hai preimpostato il tuo personaggio, farai sicuramente successo (un misto tra Costantaino e Roocco della banda cicciobaffo): tristesse.

    Ah … almeno la metà dei motivi che citi nel post, sono buoni per scegliere di non venire al mondo: allegria.

  13. a nessuno di voi é passato per la mente che questa “signorina” non esista ?

    IMO la noiosetta ragazzuola é una pura invenzione del Neri.

  14. Anche il più stupido dei commentatori di ‘sto blog (potrei essere io) ha capito che una cosa è certa: Dandyna ha e avrà sempre più successo. Perché è arrivista quanto basta; finge snobbismo ma lei snob non lo è affatto; si è già creata il personaggio con tutte le dettagliate fasi da avviare al momento opportuno; è pronta al compromesso intellettuale (chi non lo è di fronte alla prospettiva del successo personale?); non ha delle idee sue ma sa vendere benissimo quelle apprese da lunghe letture. Insomma la pupa ci sa fare, che ci piaccia o no. Meditiamo e rosichiamo gente.

  15. Ma poi alla fin fine quale sarebbe l’importante domanda da porsi?
    E sopra a tutto, cosa ci fa la mamma col battiscopa?
    Comunque sia mi sei simpatica. Sei anche aperta dietro?

  16. Alberto, idiota, tu pensi di avere idee tue scevre da qualsiasi contaminazione altrui?

  17. Invidioso, so cosa tenti di dire. Ma io non sono una blogstar. E non pretendo di fare l’intellettuale quando le circostanze, la natura, il buon senso, mi dicono che d’intellettuale io non ho niente. L’ho detto prima: io sono (come tutti gli altri) un rosicone; perché Dandyna ce l’ha fatta e io no. Ma non mi si venga a dire che questa è una scrittrice di talento. C’è un limite anche al peggio.

  18. alberto, secondo te quali sono i canoni per essere scrittori di talento? prima leggi un libro, si, quelli con le pagine stampate e rilegate che puoi trovare nei negozi chiamati librerie, ma anche dal giornalaro, massì anche all’esselunga accanto ai salumi in offerta, conosci? poi dimmi che esperienza è stata.

  19. ma dai che non sai neanche scrivere i titoli dei libri e ne avrai letti tre di cui due della mazzucato -almeno avessi come riferimenti alti rosselli, valduga o stein…-, fai la promoter di metro e ti è toccato gettare alle ortiche il tuo “vecchio” blog perché troppo “adolescentially correct”…

    non puoi piantarla un po’ di fare la spammer di cazzate? :)

  20. Ehi, fate attenzione alla mamma col battiscopa, eh. Ma questa dove l’avete trovata? Ai saldi? ahaha

  21. Da quel che ho letto mi sembra di capire che hai lo stesso talento di giornalisti come Antonio Polito e Piero Ostellino; o di scrittori del calibro di Enrico Brizzi e Giorgio Faletti. Insomma il fior fiore dell’intellighenzia italiana. Saluti.

  22. Come e’ strano il mondo dei blog.
    Nella realta’ una bella ragazza come dandyna verrebbe guardata come una che se la tira, a cui vanno dietro “solo” quei ragazzi con poco cervello che preferiscono farsi abbindolare piuttosto che parlare, mentre gli altri le lanciano un’occhiata alle curve e poi se ne disinteressano.
    Una tipa che, forse, ha qualcosa da dire ma fa di tutto per star al centro dell’attenzione e allora quello che ha da dire passa in secondo piano.
    Nel mondo blog invece genere uno scontro tra chi e’ a favore e chi e’ contro, ognuno pronto a difendere la propria tesi con l’interessata al centro della luce del riflettore intenta a crogiolarsi nel bagno di attenzione che riceve.
    Da parte mia un tranquillo ciao, piacere di averti risposto, al prossimo post se mai ne rileggero’ un altro.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.