A’ Robinùdd!

arobinud_th.gifIl Ciocapiatti ha successo fino a quando c’è gente che si fa incantare dal clangore che produce con le sue stoviglie.
Se l’attenzione cala, egli aumenta il vigore del botto. Se qualcuno critica la qualità del suono o la bontà dell’esecuzione, grida addosso al disturbatore e gli manda contro tanti miniciocapiatti ammaestrati.
Ma esiste un punto di saturazione oltre il quale inizia il declino. E’ facilmente riconoscibile, si tratta dell’istante in cui, dal pubblico degli astanti, parte la prima inconfondibile pernacchia.
La pernacchia della gente (ancora più efficace se viene da quell’antichissimo sgranocchiatore di tiranni che è il popolo romano), non ha niente a che fare con la critica mossa dal sapiente, o con lo sberleffo artistico del giullare. Queste ultime due categorie hanno le facoltà di scorgere per prime l’avvento di un Ciocapiatti, per misurarne il grado di fraudolenza, ma hanno poca efficacia quando cercano di denunciarlo davanti al resto del pubblico.
Per contro, il vero Ciocapiatti ha gioco facile nel mettere in ridicolo il sapiente, così come e’ impareggiabile la sua abilità nel sovrapporre il proprio fracasso ai lazzi del giullare.
Ma nemmeno lui può essere più forte della pernacchia di pancia che gli arriva dall’ambiente su cui ha costruto la propria fortuna. A questo insulto disarmante sarebbe naturale reagisse istintivamente, con un epiteto altrettanto triviale e diretto, ma naturalmente non può. In questa situazione, non c’è alcun meccanismo umoristico da smontare e da ritorcere contro l’avversario, forse proprio perchè non c’è un avversario.
Ci sono le schiene di chi era rimasto incantato dal Ciocapiatti. Piano piano, una dopo l’altra, si mostrano a lui, mentre il pubblico se ne va, lasciandolo solo nella piazza, circondato dai suoi cocci (ulteriori referti cliccando l’immagine).

(Visited 95 times, 1 visits today)

50 Comments

  1. …ad ogni modo ho notato con piacere che i quotidiani on line hanno dedicato alla condanna per estorsione di Dell’Utri, solamente un paio di
    righe tra le notizie dell’ultima ora. E’ assai
    probabile che sia incompetente nella ricerca di
    notizie politiche ma un fatto del genere vorrei
    averlo veduto in prima pagina.
    Saluti.

  2. Effettivamente la frase di Robin Hood sul manifesta fa ridere! Ma fa ancora piu’ ridere (o piangere, forse) il cartellone dei DS “tu arrivi a fine mese?”. In tempi di terrorismo interno e internazionale c’e’ veramente da toccarsi le palle quando lo si vede spuntare…

  3. Su Dell’utri credo si sia letto anche più del necessario. Il cioccapiatti è naturalmente criticabilissimo, ma l’alternativa per il momento non vale un tubo. Ultima cosa,il popolo romano sgranocchiatore di tiranni? Ma quando mai.

  4. Simpatica è simpatica…sorge però il sospetto che questo novello Pasquino possa essere il solito automa programmato da L’Unità,sul tipo di quelli che eroicamente tirarono le monetine a Craxi.

  5. Grande Stalker!!!! Anche Macchianera ospita, puntuali come la diarrea dopo una mangiata di cozze avariate, i propri Schifani, Bondi e Fede.

  6. Le monete a Craxi le tirarono quelli di AN o dell’MSI, insomma i centrofascisti di allora.

  7. …e infatti,con la prontezza che solo l’intelligenza artificiale può fornire,ecco arrivare,a difesa di Orioles,i robottini trinariciuti nati dalla tecnologia avanzatissima della fu Botteghe oscure,tra cui uno che disse che ci avrebbe ignorato(errore frutto di un bug).I quali robottini sono programmati,nella più squisita tradizione comunista,per compiere nefandezze quali il lancio di monetine e poi addossarne la colpa agli altri…

  8. Non è niente di grave ragazzi,tranquilli, a volte capita nei blog di incontrare persone che la pensano in maniera diversa, accade in democrazia, non fatene un dramma.

  9. …democrazia…error…item not found….fascisti,reazionari…agenti c.i.a….command…destroy….

  10. Quale colpa? Semmai il merito, ma noi robottini di squisita tradizione comunista gli avremmo tirato dei bei gavettoni di merda, ma in quanto automi e quindi sintetici, noo riusciamo a produrre tanta merda quanto voi.

  11. Ah no?E i libri di Tabucchi?Gli spettacoli della Guzzanti?Gli articoli di Travaglio?Di biomasse ce n’è a iosa,potreste risolvere il deficit energetico….

  12. Ma quale merda gli avreste tirato? Quella che si stavano facendo addosso i vostri rappresentanti in Parlamento?
    Dite che non lo sopportate, che non sà parlare, che è un fascista,
    dovreste fargli una statua invece, ma che dico una statua,un arco, un obelisco, una piramide, a quel Di Pietro.

  13. Rob, un post ottimo.

    Il romano medio che fancula il premier è il segnale certo della fine imminente.

    Lo sanno bene anche i partner di SB, e si nota da come si comportano.
    Sono loro che si toccano le balle e sperano di cavarsela dal crollo, defilandosi piano piano per poi dire: io sono sempre stato critico, ricordate quando ho detto che… e quando ho fatto…

    Vedremo un bell’inciucione, con il beneplacito del vaticano che strizzerà l’occhio a Prodi tramite Casini e ogiva Follini

  14. Certo,come il romano medio(militante d.s.)che nel 2001 sfregiava i manofesti di B.rendendoli celeberrimi significava che avrebbe vinto l’olivo.

  15. forse qui qualcuno non ha abbastanza tempo (nel senso di età) per ricordarsi dei cappi che ondeggiavano paurosamente nel Parlamento italiano. Ebbene se è così, questo qualcuno dovrebbe saper che i “forchisti” lanciatori di monete di allora sono oggi tutti allineati in riga e sono miracolosamente diventati tutti garantisti dal naso turato.
    Che Dell’Utri sia stato condannato a due anni di carcere per una estorsione degli anni ottanta (quando non era ancora anticomunista) è un fatto, tutto il resto sono chiacchiere da ipnotizzati.

  16. I cappi me li ricordo,purtroppo però le monetine furono lanciate da squadristi della sezione pds di campo de’ fiori,che per raggiungere il raphael dovettero fare solo pochi metri.Mi ricordo anche la posizione di lega e msi,purtroppo però quelli del pool non appartenevano a questi due partiti e non erano questi due partiti che stavano per andare al governo grazie a tangentopoli.Infine,rassegnatevi:chi voleva fare la rivoluzione giudiziaria l’ha preso in quel posto,dell’Utri o non dell’Utri.

  17. Di Dell’Utri (del quale me ne frega una strapippa ,tra l’altro) tutte le denunce,avvisi di reato veri e presunti che ha ricevuto, ormai se ne è perso il conto. Mi fà piacere che perlomeno quel tot di miliardi speso nelle indagini e quello sforzo logistico militare poliziesco giuridico , abbia dato i suoi frutti. Un estrosione risalente agli anni ottanta, che presumibilmente sarà tutt’altra cosa, è meglio di un calcio nei maroni. Chi si accontenta gode.
    Tornando ai cosiddetti forcaioli,invece, diciamo che entrambi gli schieramenti si presentano ben attrezzati.

  18. I forum, i blog, i newsgroup di destra devono essere proprio un mortorio di questi tempi. Perché non te ne vai a giocare con i tuoi amichetti?

  19. Allora forse ce l’avevi con me:perchè dovrei andare a giocare coi miei amichetti?E’ molto più stimolante gettare sassi nello stagno del conformismo,dei luoghi comuni e degli slogan.Ogni tanto qualcuno s’incazza e io me la godo.

  20. Giordanobruno mo’ quindi te credi… Te saresti l’anticonformista? AH AH AH AH AH Mo questa adesso la vado a raccontare. E quell’altro piu’ sopra della scuola “con la mafia si deve convivere” eh? AH AH AH Si si, e’ giusto che ce ne freghiate di cosa ha fatto e cosa fa dell’Utri. Abbiamo i nostri fantaccini da angheriare no? Venghino dall’Unita’ oggi come ieri da qualche altra parte. Io comunque ragazzi ci sono e sto con voi, anche se mi sembrate ancora un po’ indecisi. Appena si ricomincia a bruciare le Case del Popolo come negli anni ’20 pero’ io sono pronto a chiamare anche gli altri.

  21. >nello stagno del conformismo,dei luoghi comuni e degli slogan.Ogni tanto qualcuno s’incazza e io me la godo

    Ma chi s’incazza? E’ adesso che comincia il divertimento! Vedrai il 14 giugno, che frizzi e lazzi!

    Sei tu che sei sfasato, ti confondi un pò, ma non preoccuparti: succede sempre così poco prima che arrivi la tranvata. E’ un sesto senso inconsapevole che prende alla testa.

  22. Avere interlocutori convinti dele propre idee non è male, il fatto è che qui si dimentica la storia dell’altro ieri e si confondono le cose. Questo è grave. Noi, lo sappiamo, siamo un popolo dalla memoria corta, ma qui mi sembra che di memoria non ce ne sia affatto. D’altronde La propaganda dell’illusionista al governo dovrà pur avere qualche effetto, no?
    Signori, da ieri è LEGGE la Gasparri… Se non ci diamo na mossa alle prossime elezioni, vedrete che questi riescono pure a fare la legge, che già hanno provato a far passare, sul “bavaglio” ad internet e a quel punto “addio mare”, come si dice al mio paese.
    Gianfilì, Giordanobrù, la difesa della PATRIA è sacro dovere del cittadino.

  23. Pampu’ spero che tu abbia ragione…perchè poi se il 14 giugno non va come dici tu che farai?Te lo dico io:ti nasconderai a piangere mentre infurierà la presa per il culo.Freccia a te non so più che dirti,sei preso da scalfarite acuta..fai te

  24. Vista stamattina, a Roma, passando per Via di Val Melaina. Cartello Berlusconi: “Italia più sicura; -17% furti nelle case”.
    Scritta anonima, sotto: “Ecco, bravo, resta ad Arcore”.
    Non è proprio Pasquino, ma lo sberleffo al Berlusconi e’ ormai arte diffusa. E che provenga da mani prezzolate (DS e alleati), o sia originato da sana e sanguigna satira popolare spontanea, beh, il risultato è lo stesso, come sempre accade quando qualcuno si gonfia troppo…

  25. poche chiacchiere,le monetine al referente politico del nano le hanno tirate quei fascistoni dell’msi. che poi davanti al potere hanno calato le braghe per un posto in parlamento, come i leghisti. il gesto è stato incivile e non accetto che qualcuno dia le responsabilità a qualcun’altro…oddio, ormai è uno sport nazionale.

  26. i diesse che pasquinano silvio? suvvia, siete piu’ ridicoli del verme. non sono neanche stati capaci di votare no alla missione all’estero, figuriamoci.

  27. Vabbè Ste’ so’ stati quelli dell’msi(di fronte a un tono tanto perentorio mi intimidisco).P.S.Se ti fa piacere dico che quest’anno lo scudetto lo sta vincendo il Perugia.

  28. Non capisco di cosa dovrei vergognarmi.
    Scalfaro è un uomo di tutto rispetto, integerrimo, tutto d’un pezzo. Va bene che il modello oggi è il rampantino spregiudicato che sniffa, ma sinceramente preferirei dirmi vicino all’ex Presidente delle Rapubblica piuttosto che a mafiosi, assassini, spacciatori di morte, secessionisti e pidduisti senza scrupoli.

  29. Forse dovresti vergognarti di ispirarti a un untuoso lestofante;uno che si inguattava soldi pubblici(del sisde),facendola franca perchè ricopriva la carica che ricopriva.Un osceno ipocrita moralista che schiaffeggiò una donna perchè aveva una scollatura.Un trombone inverosimile che,come tanti,si spaccia per partigiano non essendolo mai stato,ecc….Ammetto però che in democrazia è lecito anche ammirare un losco figuro,per cui scusami.

  30. Non pensavo che Scalfaro avesse ancora degli estimatori.
    Nella vita ci vuole proprio tanta tanta fortuna.

  31. Sì, effettivamente Scalfaro è uno scandalo (se si chiamasse Salfaro sarebbe un sandalo).
    Non bisognerebbe permettere a gente del genere di ricoprire cariche pubbliche, chi va a rappresentare le Istituzioni della Repubblica non può essere sospettato di collusioni con ambienti malavitosi.
    Meno male che i gientiluomini al potere oggi, hanno riscattato la vergogna di aver avuto Scalfaro Presidente e portano alto il nome dell’Italia in giro per i Tribunali dove da anni si professano perseguitati da una congiura ordita da Biagi, Paperoga, Montanelli e alcuni Pokemon deviati, tutti pericolosi comunisti.

  32. Ripeto,credevo che Scalfaro fosse considerato da tutti una merdazza; semplicemente mi sbagliavo.
    Magari allora c’è anche qualcuno che apprezza Pecoraro Scanio.

  33. Scalfaro uomo tutto di un pezzo ? Sì, ma di merda, da cento milioni al chilo come i broccoletti. InSisdere, inSisder, inSisdere.

  34. Figurarsi un po’… i garantisti…. si dicono certi di reati mai neppure contestati.

  35. Prodi : Tale Geremia Giuseppa ( uno dei pochi Pm non politicizzati ) chiede il rinvio a giudizio per Mortadella. Il Gip non lo concede. La PM si accinge a fare ricorso contro l’archiviazione, quando il Procuratore Capo, che tra l’altro tempo prima le aveva consigliato di lasciare perdere Prodi )le comunica che è stata trasferta con effetto immediato in Sardegna. Il giudice a latere del processo Sme a Berlusconi che aveva ottenuto il trasferimento ad altra sede è stato trattenuto per tre anni a Milano, per non fare decadere il processo. Chiedo anche io come Giordanobruno, perché Scalfaro non fu mai nemmeno inquisito ? Elementare : si era buttato a sinistra appena in tempo. Prima, tutti lo sanno, era un Dc di destra. E prima ancora fascista. Immacolato il protettore dell’Architetto Salabè ?
    Vergine chi coprì le malefatte di De Mita in Irpinia ? Onesto chi fece traffici e maneggi con la Banca Popolare di Novara ? Puro chi fu per quasi 4 anni Ministro dell’Interno, con Craxi Premier, durante i quali prese 100 milioni al mese di cui non ha mai voluto dire cosa ne fece ?
    Ma mi faccia il piacere, diceva Totò. Altro che il Cavaliere, che dopo 20 processi, 500 perquisizioni e 100 rogatorie non ha avuto finora una condanna definitiva : se le toghe non fossero
    rosse o ricattate dai rossi : Scalfaro, De Mita, Occhetto, Prodi, D’alema, Di Pietro, Cossutta, Mancino, De Benedetti, Amato e tanti altri sarebbero a Regina Coeli, da un pezzo e per un pezzo.

  36. Le toghe rosse, eeehh già! Già già già, dimenticavo le toghe rosse… Certo, certo, è tutta colpa loro, anche del fatto che in sicilia (e non solo), si vendono voti a pacchetti da cento milioni l’uno e che chi vince con quei voti comprati dalla mafia finisce a gestire la cosa pubblica. Le toghe rosse hanno anche frodato mille liliardi allo Stato corrompendo alte toghe (meno rosse) per ottenere pronunzie a proprio piacimento. Le toghe rosse sono sempre quelle che hanno creato il sistema delle tangenti su cui è cresciuto il pil della nazione. Sì, sì, le toghe rosse sono proprio un problema, ci vorrebbe un buon candeggio, anzi una buona tintura, magari di un bel nero brillante.

    L’Italia che avete avuto in mente è stata proprio un bel paese, un posto dove la LIBERTA’ è diventata plurale, riducendosi conseguentemente ai minimi termini: la cirami, le rogatorie, gli sconti ai criminali, l’abrogazione del concorso esterno in associazione mafiosa, la cancellazione di altri reati e tutti gli altri fenomenali traguardi di civiltà di questi ultimi anni, li abbiamo raggiunti grazie al nuovo che ha trionfato contro le toghe rosse che per un cinquantennio avevano oppresso la nostra società rendendola schiava del sistema comunista dell’est. Scusate ma a volte dimentico la storia.

  37. Freccia sei sempre costretto a buttarla in caciara:lanci un argomento,ti si risponde,ne apri un altro,e così via all’infinito.Capisco la tigna,ma tutto ciò solo per non volermi lasciare l’ultima parola?Vai,avanti con la prossima sparata…eh eh

  38. Colluso con la Mafia in Sicilia è chiunque venga eletto ? O Leoluca Orlando Cascio, figlio di boss mafioso ed eletto sindaco ( la prima volta ) con l’appoggio di Lima e Ciancimino è escluso ?
    Tangentopoli ? Il Pci-Pds era in giunta a MIlano coi socialisti. E rubava, anzi rublava come gli altri.
    Quanto alle corruzioni e alle complicità in alto loco perché Freccianera rinvanga roba vecchia quando l’attualità ci offre i casi Cirio, Parmalat, Banca 121 Salento Montepaschi, Coop fallite eccetera ? Semplice : è tutta roba targata Ulivo.
    Repetita iuvant : per tutto quello che ricorda Freccianera il Berlusca non ha avuto condanne definitive. Il resto è paranoia.
    Tutti a criticare e a non accorgersi che Fininvest è l’unica azienda sana del paese. Non certo come l’Iri di Prodi.

  39. Fininvest l’unica azienda sana del paese…

    Non è altro che la Fiat degli anni 90.
    Ne riparliamo tra vent’anni, quando, prima la protezione politica, poi il controllo diretto del governo, avrà esaurito il suo effetto. Forse.

    A volte, sentendo Fede e Belpietro, mi chiedo chi può bere fandonie & propaganda miscelate in quella maniera, poi trovi persone come Fafalla e di colpo hai la risposta.

  40. Pampù non è mica così assurdo.Pensa che ci sono anche quelli che danno credito a Curzio Maltese,che guardano Ballarò pensando sia un programma d’informazione,che dicono che Prodi è uno statista,che l’11 settembre è una montatura del mossad,che Bin Laden può essere annientato con le bandiere arcobaleno.Ti giuro che è vero,non sto scherzando!

  41. La madre dei cretini è sempre incinta.
    E non guarda se chi la tromba è di destra o di sinistra.

    Ma, credo, che tra le cazzate colossali e le opinioni criticabili ci sia nel mezzo una bella differenza. E qui entra in gioco lo strumento da usare (cervello permettendo): lo spirito critico.

  42. Mmmm…fammi indovinare.Io ho citato opinioni criticabili e tu cazzate colossali,vero?Se devi fare il moderato fallo bene,non esternare queste amenità con tanta nonchalance cacchio!

  43. Sor Pompurio, perché tirare in ballo le madri. E’ sicuro che la mamma incinta dei cretini sia solo e sempre quella degli altri ?
    Fininvest protezioni politiche ? Mai avuto finanziamenti, sgravi fiscali dallo Stato, nè ha mai venduto computer scassati allo Stato come fece De Benedetti. E’ l’unica che non licenzia e non cassintegra, anzi assume.
    Il Berlusca, ve lo dovete mettere in testa, ha fondato una Tv che trasmetteva solo a Milano 2, ne ha comparate altre due che pur avendo Mondadori e Rusconi alle spalle stavano fallendo e le ha portate a livello ed a volte sopra, la Rai.
    Il fatto è che ha sotto le palle. Solo uno con due palle così poteva fondare un partito ed in tre mesi scassare la gioiosa macchina da guerra di Occhetto.
    Voi con le palle avete al massimo qualche presunta donna come Bindi, Gruber, Turco e Tana de Zulueta.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.