eh… dove… chi?

(Visited 11 times, 1 visits today)
About Makkox 119 Articoli
Classe '65. Adolescenza in pieni '80 tra Tenax e Frigidaire (in mezzo c'è tutto). Attualmente, assieme ad altri 8 ragazzi realizziamo volantini per i supermercati. Di segno da sempre e... uff. Mò m'ha preso tristezza per quella cosa dei supermercati e non riesco a finire il profilo. C'è roba mia su www.canemucca.com e su canemucca.tumblr.com

23 Comments

  1. temo che vendola in questi giorni si sia espresso chiaramente e tempestivamente solo quando ha voluto smentire rizzo e stella a proposito dell’entità del suo stipendio.
    forse ci salva luxuria, se si tuffa in mare come papillon e raggiunge l’europa a nuoto.

  2. Beh, veramente un paio di parole le ha dette anche nei confronti della vicenda Ilva e relative mosse del governo.

    Se togliamo il suo cercare in qualche (ogni) modo di opporsi per quanti in suo potere, a quella vicenda tutta collegata a una serie di altre simpatiche mosse governative, resta sulla vicenda un silenzio (mediatico e del PD) che dire vergognoso è dire poco.

    Certo non sarà superman e probabilmente avrà anche lui i suoi scheletri nell’armadio, ma di sicuro tra lui e Uolter c’è un abisso.

  3. Però – cazzo! – a proposito di Vendola: una ne ha fatta di buona, una (vedi ILVA, che qui stiamo crepando tutti, senza che freghi niente a nessuno)! E poi? Prima ce l’hanno fatto a fette con ‘sto federalismo della minchia e adesso cazzo vogliono???

  4. troppo impegnato a cercare candidature di prestigio cui affidare alte cariche elettive,rigorosamente senza portafoglio,per le scadenze prossime venture(ad esempio un Saviano da far succedere a Bassolino in campania da contrapporre,chessò,per fare un ipotesi,a una reggenza condivisa affidata al duetto Bocchino-Carfagna)?

    p.s. Makos,tu hai l’X-Factor(e non è per niente grave)

  5. @Gabriele:

    Ma no, si parla di PD.
    Di opposizione se ne parlerà quando ne esisterà una.

    Il quale (PD), per puntualizzare una robina a Mak, ha recentemente precisato (come non se ne fosse accorto nessuno) di non essere affatto un partito di sinistra.

    Mi pare di averlo sentito dalla Bindi, intervistata riguardo alla recente dichiarazione di Uolter che vede nella Binetti una mente della quale il più grande partito riformista del pianeta non ha nessuna intenzione di privarsi.

    Cioè non è vero che Uolter non parla.
    Ogni tanto non parla e ogni tanto parla.
    E’ che non gli è ancora chiaro quando gli conviene l’una e quando l’altra scelta per non risultare del tutto cretino ma anche cretino.

    Pacatamente.

  6. No,no,no,no. Cazzate.
    Sono pugliese e so di cosa sto parlando. Il cazzo che Vendola ha fatto di buono solo la legge regionale sulle emissioni di diossina. Il cazzo.
    Andiamo con ordine: la legge in questione è un capolavoro di coraggio e di capacità amministrativa. La diossina che produce Taranto è il 92% di quella nazionale e l’8% di quella europea. Il ministro di Confidus…hmmm, dell’Ambiente, la Prestigiacomo, che è un’emissaria degli indistriali (tra cui appunto Riva, patron dell’Ilva, guardacaso è tra i membri di CAI), è cascata dalla sedia quando ha saputo e come appiglio ‘che è impossibile ridurre in tempi così brevi le emissioni e l’Ilva così chiude in 4 mesi’. Affermazione subito smentita nei fatti dalle Associazioni per la tutela della Salute che hanno dimostrato come, se Riva acquistasse domani una tecnologia capace di ridurre del 97% le emissioni, ci starebbe eccome nei parametri. Oramai il re è nudo , tanto che l’Alleanza Nazionale tarantina e pugliese si è detta disponibile al dialogo e all’accettazione della legge. Giusto per far capire ad uno di Valdobbiadene di cosa stiamo parlando: nel quartiere Tamburi di Taranto ogni famiglia ha un malato di cancro. E ad un ragazzino di 13 anni è stato diagnosticato un tumore ai polmoni paragonabile a quello che può avere uno che fuma da trent’anni.

    @Marquis: Vendola ha veementemente corretto il dato di Rizzo e Stella secondo lui falso. E li ha querelati. A mio avviso, Rizzo e Stella hanno in mano uno strumento potenzialmente pericoloso e dovrebbero usarlo con cautela. Dire che il problema della politica (o lasciare che la gente se ne convinca) sono gli stipendi è gettare fumo negl’occhi, è puntare alla becera semplificazione per convincere la gente che ‘sono tutti d’accordo, sono tutti uguali’.
    Dimentichi poi che Vendola ha gridato in piazza, a Bari, davanti a migliaia di studenti, il suo appoggio morale e sostanziale per quel che concerne il NO al decreto Gelmini. E gli studenti hanno gradito parecchio (vedi video disponibile su YT).

    E comunque, sempre per correttezza e completezza, Vendola è quello dell’abolizione del ticket per i meno abbienti, nonchè quello del Contratto Etico per i ragazzi che vanno a specializzarsi fuori per poi tornare in Puglia, quello del Piano Sanitario Regionale promosso a pieni voti da tutti gli addetti ai lavori (si dice così, no?), anche se la destra fa il suo (lurido) gioco e dice che fa cagare.

    Vendola, per concludere, è l’unico credibile a sinistra: lui era quello di lotta ma non di governo, adesso è diventato un amministratore. Con i controcazzi. Si è misurato col potere, ha amministrato con tutti, dall’Udeur a comunisti, ha conciliato le posizioni di tutti, ha lavorato, avrà anche sbagliato.
    Ma adesso è credibile.

  7. E’ con Rifondazione Comunista dal 1991, anno in cui l’ha fondata.
    Adesso, dopo il golpe di Ferrero, è in dissenso con la segreteria. E non è difficile comprenderne le ragioni.
    Ferrero è per l’autoreferenzialità, Vendola -probabilmente dopo l’esperienza di governo che ha maturato- no.
    Ferrero non ha amministrato mai neanche un condominio, è stato un anonimo ministro solo grazie al buoncuore di Prodi (perchè nessun altro avrebbe nominato ministro un perfetto sconosciuto le cui capacità e competenze sono lontane dall’essere dimostrate; d’altronde basta leggere la sua biografia su Wikipedia. E’ la Carfagna di sinistra, insomma).

    Poi tu mi rispondi ‘Decidesse in che partito sta’ piuttosto che entrare nel merito della faccenda.
    Ma questa è una questione di abitudini…

  8. Ah, non vorrei mi si fraintendesse: non sono di Rifondazione. Mai votato Rifondazione in vita mia. Tranne che alle regionali del 2005 (peraltro ho dato la preferenza ad un candidato consigliere di un altro partito).

  9. “Il quale (PD), per puntualizzare una robina a Mak, ha recentemente precisato (come non se ne fosse accorto nessuno) di non essere affatto un partito di sinistra.”

    giuro che risale a più di una anno fa un’uguale dichiarazione di Uolter della quale in parecchi hanno scritto, ma ala quale quasi nessuno ha fatto caso

    direi più o meno all’inizio della campagna elettorale, con Bertinotti che ne fu contentissimo e disse che c’era rimasto solo lui

  10. Ah niente, ‘na cazzatella di bottega.

    ‘nsomma lei ha detto una robina, niente di drammatico, tipo che omosessualità è pedofilia hanno un discreto lagame, robetta così, innocente, sì vabbé persino Don Mazzi le ha suggerito di lasciare il PD ma è lui che è così, un po’ agitatello pure lui, si sà, ‘somma Veltroni ha preso la parola e ha fatto la parte del leader come gli si confà.

    Cioè ha detto che ha sbagliato, sì, vabbé, ma anche, che sarà mai.

    (cioè se mettessi il link le parole non sarebbero ovviamente queste, chiaro, quella è la mia traduzione)

  11. Ommioddio, siamo arrivati a queste battutine? A quando il ‘sono venuto con Vendola’ ihihihihihihihihihih?

    Ma certo che di povere bestie ce n’è ancora un sacco, in giro…

4 Trackbacks / Pingbacks

  1. HARDCORE JUDAS
  2. iMod on tumblr
  3. mumblemumblr...
  4. Answers Corner

Rispondi