Faceva parecchio caldo anche quel 2 agosto là

Clicca per ingrandire la vignetta

(Visited 48 times, 1 visits today)

16 Comments

  1. Proprio vero!Chi vince scrive la storia,quindi:nuova commissione d’inchiesta,rispunta la pista araba,cos’altro?Piuttosto che togliere il segreto di stato…sarà stato bin laden!

  2. Se si togliesse il segreto di stato si scoprirebbe che Mambro e Fioravanti non c’entrano, e che si è seguita, volontariamente, la pista sbagliata. Quindi meglio il segreto.

  3. @Alessio: bene, visto che gli ex fascisti sono al super-governone tutto di guadagnato per loro toglierla allora no? Attendiamo fiduciosi.
    Attendiamo fiduci
    Attendiamo fi
    Attendia
    Atte
    At
    A
    (…)

  4. Fiandri per illuminarti ci sono gli atti del processo e le inchieste parallele. Fatti un favore, non impigrirti sui pregiudizi, informati, approfondisci, analizza i punti di vista differenti, confronta le versioni.
    La terra non è piatta

  5. Non te la cavi così Alessio, spiega tu che conosci la verità, e spiega anche quel volontariamente. Oppure smetti di cioccare piatti su cose così serie.

  6. Fiandro a cioccare piatti qua ci sei solo tu dato che parli di cose che nemmeno conosci se non per sentito dire.
    In ogni caso sono serissimo anch’io e sono in buona compagnia nel pensare che dietro la strage ci siano i servizi e gli arabi, non la mambro e fioravanti che sono solo deu capri espiatori. Come me la pensano il direttore di Liberazione Sansonetti, Rina Gagliardi, Rossana Rossanda e molti altri.

  7. Alessio lascia perdere, che non sai niente né di me né dello studio in cui lavoro e dei processi che abbiamo seguìto, davvero, lascia perdere che ci fai più bella figura. Per il resto, non ho voglia di polemizzare con uno che anziché parlare delle cose gioca di rimando e spara accuse a casaccio. Ti lascio ai tuoi giochini.

  8. Non mi importa nulla dei tuoi processi fiandri, conosco la materia molto bene e so di cosa sto parlando.
    Ma se non ha voglia di polemizzarere perchè non taci invece di tirare fuori patetiche vanterie?

  9. Quel processo abbiamo seguìto, sciocco. E non sono inutili vanterie, è per replicare alla tua (ripeto: tua) affermazione secondo la quale io parlerei di cose che conosco solo per sentito dire. Affermazione, peraltro, che non mi è chiaro su che cosa si basasse, visto che non mi conosci e che della strage del 2 agosto, in questa sede, non ho detto niente

    Ora, io vedo che ti affretti a dire che conosci la materia e che sai di che cosa stai parlando: meglio per te, a me ‘ste gare non interessano proprio e magari ne sai molto. Allora sarebbe carino che, come ti chiedo da quattro commenti, spiegassi anche a noialtri di che cosa stai parlando.

    Che non significa sparare frasettine sibilline sugli arabi o sui servizi, citare questo o quel giornalista senza nemmeno citarne le parole, buttare lì magari un paio di link per risparmiarsi la risposta, perché questo non è parlare delle cose. Meno che mai è parlare il ventilare – senza alcuna argomentazione – che si sarebbe «seguita, volontariamente, la pista sbagliata». Lo capisci che questo non è parlare, ma che è cacca? Lo capisci Alessio? Lo capisci che se dici cose di questa gravità poi te ne devi assumere la responsabilità e devi spiegare con parole tue – ma in modo circostanziato e dati alla mano – perché e come ci sarebbero di mezzo gli arabi e chi cazzo sono gli arabi in questione; perché e come Fioravanti e Mambro sarebbero capri espiatori; chi, perché, come avrebbe seguìto volontariamente la pista sbagliata? Lo capisci o no che è così che si parla delle cose? Se lo capisci, ripeto ancora, illuminaci con qualche risposta, e sono certo che tutti ti leggeranno con attenzione, io almeno di sicuro. In caso contrario, per me, puoi andare al diavolo, che i cioccapiatti van bene sulle partite del Bulàgna, ma non su cose così serie.

  10. Cacca sarà quello che scrivi tu, caro il mio saputino, oltre che poco educato sei anche troppo impegnato nelle vanterie per riuscire a confrontarti con un minimo di oggettività su una questione così seria. Quindi la metti sul: io so e tu non sai, come fanno i bambini.
    Non vorrei insistere, ma a parte vantarti di cose del tutto risibili non hai scritto nulla di più di quello che scrivo io. Ovvio perchè nello spazio di un post non si può certo fare di più. Ripeto le informazioni esistono e le puoi facilmente trovare come le ho trovate io.
    Per il resto leggiti con attenzione l’intervista alla Rossanda, persino di sicuro più seria di te e che conosce a fondo l’argomento, potrà illuminare la tua testolina confusa.

    P.S. Ma tu non eri quello che “ti lascio ai tuoi giochini” e “non polemizzo con chi lancia accuse a casaccio?
    Che ci fai ancora qui a rispondere a uno così poco serio come me?

Rispondi