28 Comments

  1. Mio Dio, quanto ci gavba fave gli snob e sputave quel senso di supeviovità così gvatificante su tutti quei povevetti in fila pev il centvo commevciale, che pensano solo a consumave consumave consumave, cevcando di vispavmiare quattvo euvo del lovo misevo stipendio.

  2. A Murmur! è molto più semplice fare i contro-snob e sparare le solite 4 cazzate popolar-fintebuonsenso. E anche tu lo sai che ci sono alcune cose che simboleggiano meglio di altre il nostro declino. Perchè prima di quello economico c’è quello culturale (magari sta parola la usi ancora nonostante il ribrezzo controsnob) che vanno checchèsenepensi a braccetto.
    OT Risponderti era d’uopo visto che ormai sei de famiglia e visiti costantemente (e ne sono contento) il mio blog, animandolo persino coi tuoi commenti ;-)

  3. Sono contento quando vedo tutti questi individui fare la fila e soffrire e sudare per un sogno, una illusione, l’ennesima. Si danno da fare questi umani, fanno tanta tenerezza.
    Ancora nessuno gli ha detto che il petrolio finirà tanto prima e tanto in fretta e che tanti dei loro amici e parenti semplicemente moriranno miseramente di crepacuore, di fame, di stenti, ancora sognando di risparmiare 2 euro per comprarsi cosa poi?

  4. i soldi dello stipendio non c’entrano perché ad acquistare nei centri commerciali non c’è nessuna convenienza economica.
    in realtà questi luoghi artificiali, in quanto nati dalle esigenze di chi vende e non di chi compra, sono i nuovi luoghi di culto tanto che recarsi lì assume tutti i connotati del rito di una nuova religione i cui adepti devono comprare per sentirsi vivi.
    la differenza è solo culturale. chi si reca nei centri commerciali ha sicuramente più soldi di me.

  5. Anche io mi sono interrogato sulla gallery di Repubblica relativa a quella calca, e ho raccolto qualche testimonianza diretta.

    In realtà, come sempre, la cosa non è così semplice. C’è sicuramente tanta gente che ormai percepisce il centro commerciale come centro di aggregazione e moderna piazza, ma mi hanno spiegato in diversi che quella calca c’era solo davanti al nuovo Trony, che inaugurava quel giorno con offerte in alcuni casi molto forti.

    Quella folla era fatta principalmente da persone (molti extracomunitari, mi dicono) con il foglietto delle offerte in mano, che si è sorbita diverse ore per accaparrarsi qualcosa a metà prezzo.

    Poi magari non erano tutti così motivati, o alcuni erano plagiati dalla pubblicità e dalla società malata, vai a capire.

    Però non giudicherei con l’accetta, come facciamo spesso, mi pare.

  6. Vi scrivo da Saint-Etienne, Francia, dove abito. Le code davanti ai negozi il giorno dei saldi oppure per liquidazioni o inaugurazioni con forti sconti, sono all’ordine del giorno e nella fila non c’è predominanza di ricchi e poveri, ariani o negri: tutti vogliono risparmiare, vogliono cercare di comprare spendendo meno, etc.
    E’ piuttosto normale e nessuno giudica l’altro poichè l’atteggiamento è condiviso e ricorda gli anni del dopoguerra in cui il paese si tiro’ su in questo modo (acquistando a minor prezzo).

    Il problema, se c’è, in Italia è che quando ci sono liquidazioni nessuno si fa vedere davanti al negozio perchè si vergogna. Invece quando c’è l’opportunità di nascondersi nella massa si va eccome poichè al massimo, se interpellati, si puo’ dire che si è li’ solo per curiosare o per accompagnare un timido amico…
    E lo scontone, la mega-inaugurazione, sono trucchi che attirano in Italia attirano in definitiva ormai solo pochi disperati (anziani e immigrati, spesso, fanno parte della categoria disperata, in Italia).

    Ecco, il problema di tutto semmai è l’aumento incontrollato del livello di disperazione italica. Da emigrato, mi dispero addirittura a pensarci un minuto. Mi chiedo sempre cosa sarà dell’Italia tra qualche anno e poi mi viene da svenire (dal panico).

  7. Son contenti; lasciateli contenti. Tutto è così “bello è nuovo” là… vanno lì per lo stesso motivo per cui votarono Berlusconi nel 1994.

    E mica c’è da additarli, io li abbraccerei piuttosto.

  8. medo,
    non so se la notizia ti rattristerà, ma qui in Itaglia ormai non si vergogna più nessuno di risparmiare… la categoria dei disperati è finita ben oltre la multietnicità, trovi principi, ranocchi e immigrati finlandesi nella stessa fila… eppoi da trony è normale trovare la fila se ti vende un nokia a 10 euri o un LCD a 100…

    comunque non prenderti troppo pena per la penisoletta, qui non giene frega più niente a nessuno della terra natia, del popolo e, addirittura, della nazionale… pensa che dopo l’eliminazione non c’era in strada nessuno disperato, erano tutti nei centri commerciali diversamente-disperati…

    piuttosto, i francesi che s’incazzano?

  9. Achille chi produce queste brutte vignette giudica sempre e solo con l’accetta, non conosce altro modo di analizzare la realtà. O forse, come in questo caso, non conosce proprio la realtà e si limita a giudicarla con il solito sguardo obliquo e sprezzante. Si sa che l’abbruttimento è sempre colpa dell’abbruttito, e peggio per lui se non può permettersi di acquistare nei negozi del centro ed è costretto a far la fila nei centri commerciali.
    E’ vero il declino culturale è nei fatti se chi dovrebbe produrre cultura produce solo astrazioni.

  10. Caro Bobo, i francesi che si incazzano sono sempre di più ma francamente spesso si ribellano contro il Nulla (e non lo sanno). Cioè ad esempio i piccoli viticoltori sono disperati e ridotti sul lastrico, ma chiedere lo sconto di gasolio e pagarlo 40 centesimi al litro è improponibile.

    La Francia come nessun altro paese puo’ regalare una risorsa che non ha e che chi ha la sta finendo rapidamente.

    In Italia nessuno ve lo ha detto, ma tutto il petrolio arabo in produzione a giugno partirà su navi verso l’Asia. Cio’ significa che in Europa, anche se i futures sul greggio si abbasseranno tornando a 130 $ come sembra dalle ultime settimane, almeno fino ad ottobre aumenteranno gasolio agricolo e normale e probabilmente anche la benzina e proprio durante il periodo di massima irrigazione (che necessita di gasolio).

  11. This is really interesting, You are a very professional blogger. I’ve joined your rss feed and look forward to looking for more of your great post. Also, I have shared your web site in my social networks!

  12. Hello there! Do you know if they make any plugins to assist with SEO? I’m trying to get my blog to rank for some targeted keywords but I’m not seeing very good success. If you know of any please share. Thank you!

  13. This website is known as a stroll-by way of for all of the info you wanted about this and didn�t know who to ask. Glimpse right here, and also you�ll definitely uncover it.

  14. Nice post. I study something tougher on totally different blogs everyday. It is going to all the time be stimulating to read content from other writers and practice a bit something from their store. I�d favor to use some with the content on my blog whether you don�t mind. Natually I�ll offer you a link on your net blog. Thanks for sharing.

  15. Oh my goodness! an amazing article dude. Thanks However I’m experiencing situation with ur rss . Don�t know why Unable to subscribe to it. Is there anybody getting an identical rss problem? Anybody who is aware of kindly respond. Thnkx

  16. Youre so cool! I dont suppose Ive learn something like this before. So good to find any individual with some original ideas on this subject. realy thanks for beginning this up. this web site is one thing that’s wanted on the web, somebody with a bit of originality. helpful job for bringing one thing new to the web!

  17. Youre so cool! I dont suppose Ive read anything like this before. So nice to seek out any individual with some unique thoughts on this subject. realy thank you for starting this up. this website is something that is needed on the internet, someone with a bit of originality. useful job for bringing something new to the internet!

  18. Hi there! I simply would like to give an enormous thumbs up for the great info you have right here on this post. I will probably be coming again to your weblog for extra soon.

  19. An impressive share, I just given this onto a colleague who was doing just a little analysis on this. And he in fact bought me breakfast because I found it for him.. smile. So let me reword that: Thnx for the treat! But yeah Thnkx for spending the time to discuss this, I feel strongly about it and love reading more on this topic. If possible, as you become expertise, would you mind updating your blog with more details? It is highly helpful for me. Big thumb up for this blog post!

  20. When I originally commented I clicked the -Notify me when new comments are added- checkbox and now each time a comment is added I get four emails with the same comment. Is there any means you can remove me from that service? Thanks!

1 Trackback / Pingback

  1. Diario enotecario

Rispondi