San Lorenzo, io lo so perché tanto / di stelle per l’aria tranquilla…

Ci sono coincidenze che ti lasciano stupefatto, di tanto in tanto. Magari a San Lorenzo hai trascorso una mezz’ora naso all’aria e non sei riuscito a vedere niente. Poi, una sera, un attimo prima di rientrare in casa, ti sorprendi a lanciare un’occhiata alle stelle e, così, senza un motivo specifico che ti induca a pensare che in quel particolare momento vada detta una cosa del genere, pensi: “ciao, papà”.
Ti volti, hai già la mano sulla maniglia della porta di casa, e provi una sensazione strana, quella di aver commesso la scortesia di non aspettare un qualsiasi tipo di risposta. E’ il momento – va detto – in cui la tua metà razionale prende per idiota la restante: quante sono le probabilità – ti chiedi – di voltarsi per un solo secondo e vedere una stella cadente?
Però, lo stesso, ti volti e, zac, eccola.
Lo sapevi, lo sapevi, lo sapevi.
Resti a bocca aperta e, per una volta, magari solo per qualche istante, pensi che quella idiota sia la tua metà migliore.

(Visited 8 times, 1 visits today)

9 Comments

  1. GN, che Flash !

    Lol, San Lorenzo : la cosa più noiosa del mondo in se, ma ottimo mezzo per pomiciare da teen.

  2. i momenti in cui “pensi che quella idiota sia la tua metà migliore” sono quelli che danno un senso a una vita che non riesce a darsene uno da sola.W quelli

  3. Nel giro di due post si sono visti due angoli diversi di GN… E io non saprei dire qual e’ il migliore.
    Anzi no, forse il migliore e’ proprio quello.. a tutto tondo!

  4. Ecco, alla fine questo è il motivo per cui non riesci proprio a starmi sui maroni (anche se ultimanente ti sei impegnato in quel senso :D)
    Un abbraccio.

  5. Non sono il tipo a cui piace fare dichiarazioni pubbliche, ma questo e’ un post davvero spaciale e in certe occasioni non posso fare a meno di scrivere che :io amo questo “idiota”!

Rispondi