Ascolta: il libro si fa podcast

La mia vita è come un blog
La mia vita è
come un blog
.
   Ciao Welby
Ciao Welby
.

Lo scorso 4 giugno, presso la libreria Mondadori Multicenter di Piazza Duomo a Milano, si è tenuta la presentazione del libro La mia vita è come un blog (attaccato ce n’è un altro: Ciao Welby), di Claudio Sabelli Fioretti.
Presenti l’autore/curatore (nonché mio ex direttore a Cuore) e Mina, moglie di Piergiorgio Welby.
Gli incauti hanno chiamato a presentare il sottoscritto, la cui presenza è stata comunque quasi più determinante del camioncino lavamarciapiedi dell’AMSA che faceva “tuuuu tuuuu” appena fuori dal Multicenter.

Beh, oggi scopro dal blog di Claudio che grazie a Radio Radicale (che l’ha resa disponibile con una licenza Creative Commons – a proposito: io li incontro ovunque vada, ovunque succeda qualcosa, armati del loro registratorino portatile; come mai pochi parlano di Radio Radicale come del più grande archivio online di cose dette di questo paese?) che esiste una registrazione di quella presentazione (manca qualche decina di secondi all’inizio, ma si può sopravvivere).

A me è piaciuto esserci, conoscere tutte quelle persone, vedere i lobbisti (così si autodefiniscono i lettori/autori del blog di Claudio) dal vivo in modo da poter associare facce ai nomi. Se non sono riuscito a ringraziarli tutti di persona, lo faccio qui: siete stati un’ottima compagnia.
Credo anche si sia riusciti ad essere divertenti e seri in tempi diversi, azzeccandoli pure, i tempi.
Credo che le cose toccanti che dice Mina Welby debbano essere ascoltate.
Ma è solo la mia opinione. Potrete farvene una vostra cliccando sul tasto “Play”.

MacchiaRadio PodcastSe hai perso la puntata, puoi sottoscrivere il podcast di RadioNation ed ascoltarla in differita sul tuo PC o lettore Mp3 all’indirizzo http://www.macchianera.net/podcast.xml
(o cliccare qui per aggiungerlo in iTunes).
…oppure puoi riascoltarla direttamente
in questa stessa pagina, semplicemente
cliccando il tasto “Play”
(Visited 3 times, 1 visits today)

2 Comments

  1. QUANDO AZZOLINA ANDRA’ I PENSIONE TUTTO CAMBIERA’

    < NON ANDRO’PIU’DA NESSUN MEDICO
    MA SE DOVESSI ANDARE
    REGOLE

    MI DOVRANNO EMETTERE LA FATTURA
    SE MI VA’VADO DOVE LORO SONO ALTRIMENTI NO
    SE ALL’ULTIMO NON MI VA’DI ANDARE DISDIRO’L’APPUNTAMENTO
    FREGANDOMI CHE HANNO 1 APPUNTAMENTO

    IN MENO

    A VOI DICO MAI FARE REGALI ALLE MOGLI DEI MEDICI

    CHE TANTO SE VUOI ANDARE DOVE CAZZO V UOI UNA PAROLA BUONA NON LA< METTONO A
    FARTI ANDARE LI MANCO SE HASNNO UN’ATTIVITA’ CHE POTREBBERO GUADAGNARCI
    PURE LORO

    NON CONSIDERARLE TALI E’MEGLIO

    E DAI MEDICI PRETENDERE E BAS

Rispondi