Onore a Osvaldo

il_maestro.jpg

Puntiglioso, geniale, inossidabile (come certe pentole). Polemico fino a questa veneranda età contro gli ambienti televisivi e pubblicitari in Italia, che lo hanno costretto a divenire famoso ovunque tranne che a casa sua. Se lo invitavi a un’incontro col pubblico, lui, ultraottantenne, ti avvisava che “sarebbe venuto ma solo per dirne quattro” contro, ad esempio, l’animazione digitale, la Milano creativa di oggi, eccetera…


Il Maestro Cavandoli veniva anche, da mezzo secolo, in vacanza a Torre Pedrera, dove era coccolato e omaggiato da tutti gli operatori locali. In cambio, fioccavano ovunque (su tovagliolini, volantini, cartoline) i suoi rapidi disegni; ricordo ad esempio che un Mr. Linea che stava nell’insegna del Ristorante al Gabbiano, là affacciato sul Bagno Celso, dove i miei avevano l’ombrellone in prima linea.
Adesso lo celebreranno il sciur Osvaldo, proprio su quella tv che aveva contribuito a rendere un po’ più “artistica” ma che poi, dopo la chiusura di Carosello, si era dimenticata di lui.

(Visited 3 times, 1 visits today)

21 Comments

  1. Ieri, fatalità, passando in pattini dal centro di Corsico, ho visto un paio di Mr.Linea che facevano le capriole sui muri di una scuola elementare.

  2. In effetti non se ne trova granchè di notizie sulla sua scomparsa… io l’ho appreso da qua…

  3. Contro la “Milano creativa di oggi” avrei anch’io qualcosa da ridire, pur facendone parte. Anzi, proprio perché da dentro se ne vedono di ogni.

  4. Buongiorno,

    sono Morgan, volontario City Angels Roma, che sta prendendo a cuore la situazione drammatica di Benito, un senzatetto ammalato di diabete che vive sotto un ponte sulla Nomentana.

    Vi chiedo il vostro aiuto affinché questo anziano signore possa avere una vità più dignitosa, giacché la sua misera pensione non gli permette di avere momenti facili.

    Ho ieri lanciato un’iniziativa che si sta diffondendo a cascata su centinaia di siti internet, spero che anche voi possiate darci un sostegno.

    http://www.acmedelpensiero.blogspot.com/

    Grazie e scusate per il disturbo.

    Morgan

  5. Ciao Osvaldo, non dimenticherò mai il tuo geniale carosello della Lagostina… Grazie per tutte le volte in cui mi hai regalato una risata. E non sono poche.

    Grazie per averci fatto lavorare di fantasia, e allenato l’immaginazione a scoprire quanto divertente sia anche solo un tratto di penna: semplice come solo le persone geniali sapevano essere.

    Ci mancherai, ma là dove sei ora penso tu sia davvero in ottima compagnia… :o)

  6. Se n’è andato anche A.Finisterre, l’inventore del calcetto (calciobalilla-biliardino).
    Mi rimane il Gatto Arturo.

  7. Ngiulysmos,
    chi è il Gatto Arturo?
    E pensare che avevamo invocato Linea poco fa.

  8. In queste ore ci ha lasciato anche Yvan Delporte, il papà dei Puffi. Che è peggio, come avrebbe detto Puffo Quattrocchi (mi pare).

Rispondi