3 Comments

  1. ma l’aduc è l’associazione vicina ai radicali e altroconsumo quella vicina alla sinistra alternativa?

  2. … e nessuna delle due conta alcunché, se è per questo. Un associazione di consumatori dovrebbe difendere soprattutto i propri iscritti, offrendo servizi dedicati soltanto a loro. Il consumatore sceglierebbe l’associazione cui iscriversi in base ai risultati ottenuti. Ma questa è economia anglosassone. In Italia, l’ADUC offre molta informazione aperta a tutti e supplementi per gli abbonati, mentre Altroconsumo è relativamente meno generosa, se non fai almeno la registrazione al sito non riesci a vedere proprio nulla. In Italia, le associazioni dei consumatori litigano tra loro, le authorities tutelano le grosse aziende e i governi di ogni parte stanno bene attenti che nulla cambi. Mentre i cittadini, invece di darsi da fare, si limitano a sentirsi abbandonati o non rappresentati…
    Personalmente preferisco l’ADUC proprio per la sua generosità, senza aver mai dato loro un euro il loro sito mi dà un sacco di informazioni utili. Ero abbonato ad Altroconsumo, ma ho disdetto a causa dell’aggressività delle loro politiche commerciali, a mio parere incompatibili (ma è solo un’opinione) con le finalità di un ente di questo genere.

Rispondi