Corrado, Sabina, levatevi che arrivo io

Per anni ci siamo chiesti da dove venisse il genio satirico e dissacratore dei figli. Oggi, di fronte al post che racconta con la prosa della favola la presunta iniziazione di Prodi nel KGB, ci alziamo in piedi e gridiamo al miracolo. Santo, Santo, Santo subito!

– Avrò cattedre ancora più prestigiose?
– Molto di più. Se seguirai le nostre istruzioni tu sarai nominato maestro dell’economia, capo delle compagnie pubbliche, ministro di governo…
– Io ministro?
– Molto di più. Tu sarai Primo ministro. E se il Regno di Mezzo siriunificherà, come noi auspichiamo, sotto una sola bandiera, tu sarai una stella fulgente di quella bandiera, presidente, forse imperatore, dipende.

– Ma allora dov’è il vostro vantaggio?
– Nel fatto che noi sappiamo com’è andata e tu anche. Qualcun altro lo saprà. E di tanto in tanto qualcuno verrà a infastidirti con una storia di fantasmi, di spiriti, forse oggetti inanimati che danzano per ore come ballerine…
– Oggetti danzanti? Ma io…
– Piccole cose: piattini, forse cucchiai, vedremo al momento. Ma tu saprai che non potrai mai tradirci.

– Ma voi mi proteggerete?
– Se occorre siamo anche disposti ad uccidere per te ed altricome te. Noi siamo i tuoi diavoli custodi, cioè volevo dire…
– Sì ho capito.
(Paolo Guzzanti, dal blog “Rivoluzione Italiana”, 10/12/2006)


Se siete voi quelli che volete capire, nel post lui parla di un incontro avvenuto prima del 1979 (non ancora quarantenne), ma anche prima del 1978 (quando divenne ministro dell’Industria); probabilmente si riferisce al periodo fine anni ’60, quando il nostro Presidente del Consiglio, giovanissimo, era prima assistente e poi professore associato. O forse ai primi anni settanta, quando divenne professore di organizzazione industriale e politica industriale.
Implicitamente sta dando dell’affiliato al KGB anche alle persone che lo hanno nominato ministro (cioè ad Andreotti nel 1978), a chi lo ha messo all’IRI (Spadolini la prima volta e Ciampi la seconda), e a chi lo a scelto come candidato alla Presidenza del Consiglio. Sia nel 1996 (l’Unione) che nel 2006 (con le primarie contro Scalfarotto e Bertinotti, altri due volti noti dalle parti di Mosca).
Qui c’è abbastanza materiale per cercare di capire se il genio è ereditario. Mettete Paolo, Sabina e Corrado in una clinica per le ricerche sul genoma, e fateci capire di più.

(Visited 6 times, 1 visits today)

12 Comments

  1. Da notare quel “Ditemi se devo continuare”, domanda retorica che non fa altro che attirare il beota commento sotto: “Ma certo che devi!”.

    E che non si azzardi a non concludere la sua storiella, ché ho già avuto forti delusioni dagli incompiuti di Kafka…

  2. Ho l’impressione che, essendo un po’ in declino il suo “editore di riferimento”, voglia in qualche modo riciclarsi in cose che per ora, e spero in futuro, vengono meglio ai figli.

  3. i servizi segreti non c’entrano un bel niente,Prodi le informazioni le ottiene attraverso le sedute spiritiche

  4. Sono confuso. Sono andato nel blog di guzzanti è ho letto i commenti ed avevano lo stesso atteggiamento nei confronti di Prodi di quelli che qui criticano Berlusconi. A parte l’idiozia di uno che si firma fasci e martello e poi dice
    “Tutto porta a delle terre oscure, dove la parola libertà, è solo un lenzuolo che nasconde l’ombra del male.”

    Allora chi ha ragione, visto che le accuse si equivalgono?

  5. @Gluca2: perchè se le accuse non si equivalessero saresti meno confuso? Non è mica una partita di calcio dove chi spara l’accusa più grossa vince.
    Comunque seguendo il folle filo logico di Guzzanti, se i russi sono stati in grado di prendere un imbecille, farlo presidente dell’Iri, farlo diventare più volte capo del governo italiano, farlo diventare capo della commissione europea etc etc. come cazzo ha fatto l’Urss ad andare in malora così velocemente?

  6. La mia voleva solo essere una provocazione.
    Perchè se è vero che da entrambe le parti si lanciano le stesse accuse, e anche vero che solo quelle di una parte sono suffragate da fatti.
    Perchè è solo da una parte che ci sono state condanne, che poi non sono state scontate perchè nel frattempo le leggi sono cambiate.

  7. Nessuno ha i giusti ganci per piazzare webcam in casa di Guzzanti?
    Quale mirabolante spettacolo puo’ essere il pranzo di Natale a famiglia riunita?

  8. …ma ti sei fatto di crack? sto kazzo di Prodi sempre in mezzo ai coglioni, ma ce la vogliamo finire, che poi uno sopporta…e una volta e due e tre…ora pero ci aveva cacato 27/32 di cazzo, voi e le vostre tasse di mmerda! oh, l’ho detto!

Rispondi