La giusta indignazione

Era un po’ che mancavo da questo blog.
Sono tornata per condividere con voi l’indignazione nei confronti di certe abitudini ormai consolidate nel nostro paese, che ormai pullula di gentucola in cerca di spazi per autopromuoversi e elemosinare attenzione, notorietà, voti, clienti, acquirenti, pubblico.

Ho deciso di intervenire perchè ho visto che ultimamente si sollevano questioni importanti, mica si perde tempo a parlare dei Vespa che vanno a promuovere il proprio libro anche a “Medicina 33”, mica si discute del fatto che la Monica Bellucci di turno se la tira tutto l’anno e quando c’è da promuovere un film o da rinfrescare l’immagine va ospite pure di Rocco Casalino a Telelombardia, mica si accusano direttori di telegiornali di dedicare fior di servizi alle inaugurazioni di boutique di amici cari, mica si dice che un sacco giornalisti e direttori di giornali sono pagati profumatamente per scrivere articoli estremamente lusinghieri su soubrette, scrittori, stilisti e politici, mica si criticano attrici o presidenti che per arginare cali di consensi se ne vanno in Botswana a inaugurare un pozzo d’acqua con lo stesso coinvolgimento emotivo che ha Flavia Vento quando parla della guerra nel mondo.
No.
Qui si lanciano accuse serie.
Qui si discute di marchette grosse.
Qui ci si indigna per questioni vitali.
Qui c’è uno scrittore che ha utilizzato il blog di un amico per chiedere di votare il proprio romanzo “libro del mese di Fahrenheit”, mica bruscolini.
E allora mi unisco al coro di critiche piovute su questo squallido blogger e grido con tutta la voce che ho in gola:
basta marchette!
Basta uso privatistico di blog altrui!
Basta autopromozione!
Basta chiedere favori!
Basta ricerca disperata di visibilità!

E anzi, faccio di più.
Comincio col dare l’esempio, dunque mi guarderò bene dall’utilizzare questo prezioso spazio per promuovere una mia apparizione televisiva, il mio blog o, più semplicemente, la mia faccia. Piuttosto faccio pubblicità a qualcun altro.
Ecco. Per esempio c’è un romanzo che mi è piaciuto moltissimo.

p.s.
Adrien Brody, hai impegni per stasera?

(Visited 10 times, 1 visits today)

32 Comments

  1. ..zzzo ‘ questo è l’accento del finche’ del primo commento….
    Selvaggia, mi fai perdere gli accenti, accidenti a te

  2. o non mi indigno neanche un po’ per la marchetta di Petunias, ma se potessi partecipare a Medicina 33 quando Bruno Vespa presenta il suo libro e potessi dare la mia opinione….beh.
    Forse è per questo che Petunias le marchette deve farle qui mentre Bruno Vespa si può permettere di farle altrove.
    Anzi, a proposito, cedo collezione biennale di post usati pochissimo, solo veri amanti del genere.

  3. Se ne puo’ parlare VIS, hai un post gia’ pronto sulla lunghezza dei genitali dei cirripedi, in perticolare rapportata al resto del regno animale?
    se si, mettiti una mano sul cuore, spara un prezzo ragionevole e consideralo bloccato.

  4. Ma bisogna per forza promuovere qualcuno o qualcosa?. Ma esprimere le proprie opinioni senza leccare il culo a nessuno non è più possibile?

  5. Parafrasando un commento su vergassola, presente sul b*** innominabile, postato da uno dei tanti lacchè del marchettaro:

    “Selvaggia, una che sta invecchiando male, parecchio male.”

    Tralasciando la patetica sponda offerta dal Nostro dall’altra parte, quest’ironia un po’ forzata, su un post di una settimana fa, sa tanto di “adesso chiamo la mia mamma che vi sgrida lei”. Vabbeh “mamma”, non vorrei risultare offensivo, facciamo “sorella maggiore”

    Che la forzata coabitazione con la Fabiani ti abbia sfregiato indelebilmente la vena sarcastica?

    Daltronde il tuo blog è finito, negli ultimi blog awards, tra le maggiori delusioni della stagione.
    Non che i blog awards siano la bibbia intendiamoci (mi perdoni il neri la blasfema affermazione), ma almeno a grandi linee la direzione di dove sta tirando il vento la danno.

    A questo punto, per tentare di offrire futuro materiale per il seguito della fenomenologia del commentatore, chiedo che venga data password autore di macchianera anche all’Alessia di cui sopra! Come direbbe Moretti “ve la meritate”.

    E chiudo con una domanda: ma a quando una fenomenologia del postatore?

  6. Minkia mauro.morganti, e che è ? T’è morto il gatto o_O o_O
    Parafrasando il tuo commento, “adesso chiamo la mia mamma che” . . . che ti dà un po’ di bicarbonato ;)

  7. Mauro, ti risponderei ma in questo momento ho la dentiera a mollo nel Kukident, devo rispondere a ai dodici lettori del mio blog che reclamano un post sui minchioni livorosi che girano in rete, ho Moroni sul fasciatoio e devo andare a pranzo con il mio ghostwriter: Alessia Fabiani.
    Magari quando trovo il tempo cedo alle tue provocazioni di altissimo livello e ti do un po’ un po’ più di soddisfazione.
    Besos.

  8. Mi aggiungo alla lista dei “minchioni livorosi”: usi sempre gli stessi due o tre cliche’ per cercare di far ridere. E adesso ridono molti in meno – e io sono ta quelli.

  9. Però continui a leggere, AndreaR.
    Continui, continui, continui e, ahité, continuerai.
    E come te Morganti e tanti altri.
    Continuate così, fateci del male :)

  10. Ma il bello della Blogosfera, non è proprio quello che ognuno dentro il proprio blog fa quello che le pare, anche promuovere il libro di un autore che sta sulle scatole alla maggioranza della gente? Perché bisognerebbe indignarsi? Non piace quello scrittore e chissenefrega? Non piace il contenuto dei suoi libri e chissenefrega? E’ una forma di libertà oppure no?
    P.S.: si può sapere il nome dello scrittore e del blog?

  11. AndreaR,
    mi spiace deluderti, ma il mio blog nell’ultimo mese ha raddoppiato i visitatori. Mai avute così tante visite in anni di blog.
    Se vuoi ti do la password di shinystat e gli dai un’occhiata.

    E ora passiamo alle cose serie:
    Filippo, cucino sempre benissimo.
    La mia specialità è “lo gnocco senza pesto”. :)

  12. Bleek, sugli animali vado fortissimo, ne avrei diversi sulla maledizione degli uccelli che mi muoian sempre tra le mani anche se, te lo dico subito, questi costano un po’ più cari perché qualche capitolo di questa triste vicenda l’ho inserita nel mio libro che raccomando vivamente a tutti di leggere e regalare per Natale ad amici e parenti.
    Poi sì, ci sarebbe un pezzo molto istruttivo su come allevare e prendersi cura del proprio tamagotchi, però accidenti, di quello ne ho parlato in tivvu….ma dai, è roba vecchia, te lo vendo a prezzo di realizzo purchè tu acquisti almeno tre, ma che dico tre, due copie del mio libro.
    Quindi ho qualcosa sui cani, roba ad un prezzo davvero conveniente, è uscito qualcosa su qualche quotidiano ma è roba che che non va più, roba della collezione passata che ormai vendo a stock e sono sicura che possiamo metterci d’accordo.
    Se poi invece vuoi un inedito assoluto a prezzo molto conveniente, avrei un gran bel pezzo sulle abitudini sessuali degli armadilli, è un pezzo davvero bellissimo ma ormai sta per uscire la versione nuova (con alcuni interessanti approfondimenti sul corteggiamento di questi simpatici animaletti) ed è inutile che lo tenga ancora lì in magazzino. Immatricolato nel 2005 ma a commenti 0.
    E infine, se invece sei un tipo esigente a cui piacciono le cose un po’ particolari (non so se ci siamo capiti) avrei un pezzo davvero strepitoso sull’ermafroditismo dei lombrichi…
    Insomma fammi comunque sapere.

  13. Vis, mi trastullavo con l’ermafroditismo dei lombrichi quando ancora non sapevo come fossero fatte le donne, quello che cercavo era qualcosa di piu’ specifico, non so’, qualcosa che possa mettere sul blog e che faccia pensare all’intero mondo: ma quante ne sa’ quest’uomo affascinante.
    Guarda bene in fondo ai cassetti, possibile che tu non abbia qualche indiscrezione tipo “studio sulle deviazioni coprofaghe dei lemuri”, o che so’….
    “Dimostrazione inconfutabile sulla predilezione per l’urinoterapia dei lepidotteri e suo rapporto con la figura paterna”……
    Sforzati, dammi del materiale valido!
    I need you……..
    P.S. il tuo libro l’ho gia’ acquistato, non tre , bensi’ quattro copie, ma non ho avuto modo di leggerlo, in quanto due copie le ho regalate, tre le ho lasciate sul bancone della cassa e una me l’hanno rubata.

  14. Scusa Bleek, pensavo che volessi fare leva sul lato sentimentale dei tuoi commentatori, pensa che avevo trovato anche un vecchio pezzo di quando a dieci anni portai il mio criceto con le palle screpolate presso l’ambulatorio della protezione animali e il veterinario mi consigliò di applicargli quotidianamente del Gentalin Beta. Una storia davvero toccante sopratutto perchè due giorni dopo il criceto affogò nella tazza del cesso…..Accidenti e ne avevo un’altra di quando a quattordici anni covai per tre giorni nella tasca del mio cappottino un uovo di colomba…..
    Ma non ti preoccupare, adesso che ho capito esattamente quali sono le tue esigenze tiro fuori il catalogo giusto e vedrai che riesco ad accontentarti.
    Allora, avrei un “Studi sull’incidenza dell’acne giovanile negli adolescenti affetti da aracnofobia, un futuro possibile per le pustole?”
    Oppure “Il formichiere come animale da compagnia: quando l’utile e il dilettevole si fondono per dare vita ad un animale formidabile dalle prestazioni altissime e i costi contenuti”.
    E ancora “Acari: una specie in via di estinzione. Un acaro sopravvissuto allo sterminio, ci racconta la sua storia, il suo dramma e le pesanti conseguenze psico-fisiche di una lunga relazione con una massaia di Ovada”.

    p.s lo so, il mio libro va a ruba!

  15. mmmmm…
    Il post sul formichiere come animale da compagnia è comprensivo di foto della massaia di Ovada?
    Effettivamente il post sul criceto con le palle screpolate che affoga nella tazza del cesso, quello potrebbe fare una certa leva sulle estimatrici di Titanic, ma in quel caso, al posto di comparire sul mio blog solo come dato statistico: tempo di permanenza 0 sec. , correrei il rischio di trovarmi i commenti zuppi di lacrime.
    Qualcosa sull’allopecia dei ciclidi?, magari con in mezzo una scena di sesso sadomaso?
    oppure “Cento modi per far salire a casa tua una farfalla lasciva”?…difficile questa eh?

    P.S.
    Che è successo poi all’uovo di colomba nella tasca del cappottino?

  16. Solo per iniziati. Impagabile: accendere la Tv alle 2 di notte, mettere sul 2, vedere Maroni che lipsynca I Will Survive con la LaRosa che lo sprona a cantare, e sentire la consueta, e amichevole risata del Madeddu. Meraviglioso.

  17. Mancato per un pelo Miodio, in compenso mi sono sballato con Gabriele La Porta che leggeva rapito un articolo di giornale dal titolo “Anche le scimmie si profumano”!

  18. e tu selvaggia sei un’esperta di markette vero? visto che sei riuscita anche a farti fare un servizio per scopi privati dalle iene?? (il servizio più idiota mai mandato in onda da loro ad onor del vero).

  19. ma come stai messo petu?
    continuare a leggere? e perchè mai dovremmo smettere di farlo?
    la lettura di macchianera è sempre piacevole, la fauna è molto variegata e raramente offre fuffa di questo calibro,

    piuttosto voi, se cercavate commenti condiscendenti e omologati, potevate restare sui vostri rispettivi blog, dove il tasto “del”, come per magia, anche il commento più malmostoso si porta via.

  20. Buongiorno. Vedo che continua la discussione. Scusate mi ero addormentato a leggere il libro. Auto pubblicita’ della signora/signorina che scrive su questo post. . Mi viene da ridere . Tra poco la vedremo entrera’ anche lei nell orbita Briatore . D’altronde, come si diceva anni fa, “tutto quanto fa spettacolo”. Anche le cazzate o le autopubblicita’. Piu’ soldi arrivano e meglio e’ anche se ci si erge a paladini di finte cause.

    Poi dare una botta di ossigeno ad un libro agonizzante si puo’ fare.

    ZZ

  21. Si devo aggiungere che il buon Morganti ha ragione. Non ce’ niente di meglio che cancellare i post che non ci piacciono. Come diceva un mio maestro di anni fa, ricorda che i deboli piu’ si sentono deboli piu’ sono aggressivi.

    E’ proprio cosi.
    Vi saluto ascoltanto una canzone di Adriano Pappalardo : Ricominciamo.

    ZZ

  22. Informazione su un aspetto marginale ma certo non trascurabile che evidentemente non conosci, Morganti: gli autori dei post il tasto “Del” possono usarlo anche qui.
    Chiediti perché né io né Selvaggia l’abbiamo fatto.

  23. Buono a sapersi, o come direbbe Milena Gabanelli “Good News”.

    Ringraziandoti per questa inattesa magnanimità nel non averlo usato, ti rigiro la domanda:
    spiegami a che titolo, eventualmente, avresti dovuto adoperare il famigerato tasto.

    pesanti volgarità?
    offese personali?
    delirio di onnipotenza?

  24. Caro Morganti, non ti conosco ma sono dalla tua parte. Se ti dicessi tutto quello che io so, forse avresti una visione ancora piu’ completa di questo mondo di intrighi letterari. Pero’ sei sulla buona strada.

    Per il resto il direttore della Residenza Anni Celesti di Brugherio, dopo aver ringraziato l’autore del libro citato per qualita’ soporifere e riequilibranti della flora batterica degli ospiti della casa, ringrazia nuovamente questo post perche’ ha portato la vitalita’ e la freschezza del grande spettacolo in un ospizio. La grande musica di A. P.

    Un bel binomio : libro+musica di A. P. Quasi quasi ne viene fuori un grande prodotto multimediale.

    Evvai . Ricominciamo .. ancora.

    Saluti zz

  25. Giusto non c’entra nulla il tasto Del con la musica negli ospizi. Hai detto una cosa saggia. Ma sai e’ talmente una cazzata quella che ovviamente uno puo’ cancellare i post che pubblica anche su blog non suoi, che preferisco divulgare in anteprima la imminente produzione di un libro di un nuovo scrittore : La Nuora e la Suora. Un romanzo avvincente.

    Non perdetelo quando esce.
    Parla anche delle raccomandazioni generiche in campo letterario.

    Saluti

    Zik Zik

  26. Buongiorno a tutti .
    Sto per inviare un post che sara’ interesse di tutti. Spero di trovare persone per uno scambio di informazioni e di contraddittorio.

    Non posso svelare il titolo del post ma in parte si rifa’ al libro che sta per essere pubblicato : “la nuora e la suora”. Dell’autore Maurice P. Un francese naturalizzato itialiano. E’ a conoscenza di cose molto interessanti che riguardano situazioni molto in bilico tra il nepotismo e il conflitto di itneressi.

    Non c’entra la politica. SOno storie di ordinaria .. letteratura.

    Saluti a tutti

    ZZ

  27. Finalmente un sito interamente dedicato agli accessori audio video http://www.ManiaTv.it, possibilità di acquisti con significativi risparmi, tutti gli accessori per il vostro televisore sono presenti su http://www.ManiaTv.it.
    Supporti, staffe e sistemi di montaggio per LCD, Plasma, TV, video proiettori, apparecchiature Audio/Video e casse acustiche a prezzi assolutamente imbattibili.

Rispondi