CdL / 2

Dal sesto libro dell’Eneide, eccovi l’ultima profezia della Sibilla sul futuro dell’Italia:

Tacco, tabacco e Venere,
han ridotto l’omino in cenere.
Ello però a muso duro,
ha deciso che la erre moscia non ha futuro.
Il professorino alla guerra è voluto andare,
con l’arma gialla ha voluto oscultare.
Ma per la successione arriverà l’uomo immondo,
quello che è appena diventato campione del mondo


(Visited 4 times, 1 visits today)

7 Comments

Rispondi