Riempire un giornale a ferragosto

Notizia bomba: la NASA smarrisce i nastri del primo allunaggio. Chissà dove saranno! Chissà quali immagini incredibili ci stanno celando! Giustamente su Rep. mettono pepe sulla ferita:

Ora il fatto che prove presumibilmente inconfutabili dell’allunaggio siano andate clamorosamente smarrite non può che attizzare nuovi sospetti. Ed è difficile effettivamente immaginare che la Nasa, che a sua volta ha ammesso di non riuscire a ritrovare il materiale d’archivio, abbia custodito le preziose registrazioni come un qualsiasi altro documento.

PS: se interessa, la NASA vende da anni tutti i filmati di tutte le missioni Apollo. Anche dell’Apollo 11. Una copia ce l’ho a casa mia. Dura dieci ore e passa..

(Visited 4 times, 1 visits today)

21 Comments

  1. Dato che qualcuno leggendo il post citato sopra potrebbe credere alle scemenze che dice, una delle principali tesi è l’impossibilità di attraversare senza danni le fasce di Van Allen, qui in italiano : http://www.vialattea.net/esperti/php/risposta.php?num=9242 e qui in maniera piu particolareggiata in inglese: http://www.madsci.org/posts/archives/may2000/959341359.As.r.html
    è spiegato chiaramente come basti uno spessore di pochi millimetri di alluminio per permetterene l’attraversamento senza danni.

  2. Pie’, ho provato anche a replicare ad alcune cose dette in quel post su luogocomune. Purtroppo è un po’ una lotta contro i mulini a vento.
    Sulla storia della Luna bisogna semplicemente aspettare il prossimo Lunar Orbiter della NASA che avrà risoluzione sotto al metro. E si vedranno semplicemente tutti gli artifatti delle missioni Apollo.
    Però mi interessa da morire questo mischiare un po’ di cose vere con una marea di stupidaggini (che una persona senza preparazione tecnica non può distinguere). Ad es. citare come prova il fatto che la NASA non usasse il normale sistema di trasmissione NTSC (o il PAL). Senza dire che per trasmettere direttamente dalla Luna avrebbero avuto bisogno della potenza generata da una centrale nucleare.
    Nel loro piccolo, sono dei grandi.

  3. Il problema non è quando cercano di negare i viaggi sulla luna o gli attentati dell’11 settembre, ma quando rivolgono la loro incompetenza verso la medicina, e pretendono che personaggi come il professor Di Bella o i medici omeopatici siano finanziati con denaro pubblico a scapito della vera medicina, lì diventano pericolosi, perchè il fatto che la chirurgia e la chemioterapia abbiano permesso a tante persone di guarire, mentre le persone curate da Di Bella siano morte tutte li lascia assolutamente indiffernti.

  4. Meno male che si sei tu, Carletto, a prenderti la briga di rispondere puntualmente a quella manica di paranoici. Purtroppo la dietrologia è una malattia inestirpabile, e c’è un irresistibile piacere masochistico nel pensare che tutto sia un’illusione, sorpattutto quando il fatto è troppo bello, troppo importante.
    Nel merito, c’è una considerazione FONDAMENTALE che smonta alla base tutte le teorie di conspirazione stile MOON HOAX.
    Seguendo un ragionamento banalmente logico e lineare, si capisce che QUALSIASI tentativo di mistificazione (tra gli infiniti citati)sarebbe stato talmente complesso e macchinoso da risultare pazzescamente COMPLESSO ed INGESTIBILE, nonchè mostruosamente COSTOSO.

    Una volta preso l’impegno pubblico a raggiungere l’obiettivo della luna, la via più efficiente e lineare di risolvere il problema sarebbe stato proprio ANDARCI VERAMENTE.
    Cosa che, con il giusto flusso di quattrini era e rimane un’operazione di ingegneria sì complessa, ma assolutamente standard e priva di difficoltà sostanziali.

    La stessa cosa non vale per Marte. Lì, proprio, mancano le tecnologie per andarci. E guarda caso, NESSUNO si è inventato un’ipotetico viaggio su Marte.
    Vale su tutto il principio (citato brillantemente da Lisa Simpson) del RASOIO DI OCCAM: “La spiegazione più semplice è di solito quella giusta”. Ma la logica non è così contagiosa come la dietrologia…..

  5. Fabrizio, ma quando ti sei imbarcato come Iceman nella discussione, avevi molto tempo da perdere, molti antiacidi e ti aveva lasciato la donna della tua vita, vero?

    Solo leggendo le citazioni degli altri riportate nei TUOI commenti ho avuto fitte intestinali e sono corso a rileggermi le tavole logaritmiche.

    Mazzucco, nella mia hit parade personale, batte perfino Pamio e Icke come propinatore di balle.

  6. Tranquillo, non ho accannato la signora. È che rimango sempre basito dalla capacità di mischiare vero e non vero. Una frase come “Prima di tutto, non si capisce bene perchè la NASA abbia voluto sviluppare addirittura un sistema televisivo apposito, “non compatibile” con le TV di tutto il mondo, quando, da una parte, c’erano già le riprese a 16 mm. a garantire le immagini “di qualità”, mentre per la diretta TV una normalissima immagine a 525 linee avrebbe soddisfatto la platea mondiale molto di più di ciò che abbiamo visto tutti quella notte.” la trovo geniale.
    Mischia cose vere e boiate colossali. Perlopiù indecifrabili a chi non sia un ing o un perito. Adesso ne leggo un altro paio..

  7. Fabrizio, quando sarà pronto il prossimo Lunar Orbiter che eccetera eccetera, non cambierà una mazza. Semplicemente, i teorici del falso allunaggio diranno che le immagini che verranno mostrate non saranno le originali provenienti dall’Orbiter, ma dei falsi, ripresi in uno studio di Hollywood. E così via, per l’eternità. Tanto vale lasciarli nel loro brodo, quei signori lì; tenuto conto, poi, che finora di male non ne hanno fatto granchè.

  8. @LockOne

    Un post egregio sul tema è sul blog di attivissimo:
    http://attivissimo.blogspot.com/2006/08/antibufala-quei-video-persi-dello.html

    In estrema sintesi:
    I nastri,che sono la copia diciamo così, “in alta definizione” di quello che si è visto in tv.
    Le trasmissioni dalla Luna non potevano avere le stesse caratteristiche dello standard televisivo americano perchè per captare il segnale che arrivava dalla Luna era stato necessario abbassare la risoluzione ed il numero di fotogrammi/secondo.
    Da questo formato le immagini sono state ritrasformate secondo lo standard televisivo, per potere essere trasmesse; l’effetto di tale conversione è appunto la perdità di qualità che differenzia le immagini trasmesse in tv e quelle i cui nastri vengono cercati al momento.

  9. Pepe, le stesse cose le sto scrivendo da ieri su luogocomune; ma è una lotta contro i mulini a vento, se pensi che ci sono persone che si chiedono come mai non fu trasmesso direttamente il segnale NTSC dalla Luna…

  10. @pepe: sempre disponibilissimo a cambiare idea, specialmente se gli argomenti sono quelli di carletto darwin.
    ho un po’ meno stima di attivissimo, ultimamente, visto il suo incaponirsi sulla vicenda del 9-11. secondo lui, va tutto bene cosi’; possibile che mi ri-sbagli io, ma ne dubito.

  11. LockOne, ne consegue che la tua stima verso le controparti di Attivissimo diminuisce sempre piu’ visto il loro incaponirsi sulla vicenda del 9-11.

    Non ho sposato Paolo Attivissimo e non lo idolatro: semplicemente il metodo che lui usa si avvicina al metodo scientifico molto piu’ di quello usato da Mazzucco, in questo caso preso solo come rappresentante di quel metodo.non scientifico.
    L’indagine di Attivissimo non e’ corredata ogni tre righe di un richiamo, piu’ o meno implicito, all’idea degli Stati Uniti come male supremo.
    E’ un’analisi tecnica, non politica.
    Se si vuole un’analisi politica sul ruolo degli Stati Uniti nel panorama mondiale raccomando sempre Miguel Martinez; fazioso quanto si vuole ma non “complottista” e critico sia verso la destra che verso la sinistra.
    Tornando ad Attivissimo di lui apprezzo lo stile molto, molto meno aggressivo di Attivissimo e il disclaimer sul suo sito, nella sezione “11 settembre”:

    “Non fidatevi di quello che scrivo: controllate sempre personalmente ogni fonte, ogni data, ogni dettaglio. Soltanto così si può arrivare alla verità, senza appoggiarsi su pericolosi ipse dixit, né da una parte né dall’altra.”

    http://paoloattivissimo.info/11settembre/index.htm

  12. Non me ne sono accorto, ero distratto probabilmente a fare dei confronti tra le versioni, magari con un metodo che si avvicinasse al metodo scientifico.
    Comunque e’ vero Zakheim, Attivissimo e’ pagato dalla CIA, dall’NSA e dall’FBI.
    L’altra settimana gli chiedevo come era la sua situazione contributiva, sai com’e’ con tutto questo lavoro all’estero.
    Ero curioso perche’ hanno assoldato anche me, per adesso con un co.co.pro., per parlar bene di Israele, per dire che l’undici settembre 2001 gli aerei erano quelli descritti dalla versione ufficiale e anche per dire che l’uomo e’ andato sulla luna.
    Ti consiglio di far domanda anche tu a una di queste agenzie, rende bene.
    E’ vero anche Zakheim che non hai letto quello che ho scritto: e’ grave nel 2006 avere queste carenze cognitive, pensaci.

  13. Cosa avrei detto di sbagliato per meritarmi del deficiente e visionario lo sai solo te, ma non preoccuparti, non ti tedio oltre puoi continuare nel tuo delirio piuttosto inopportuno.

  14. Zakheim, cresci.
    Io non ti ho dato del deficiente, ti ho detto che hai una carenza cognitiva che ti ha impedito di comprendere il mio commento.
    Se lo prendi come un insulto fai pure, vuol dire che te lo meriti.

    Non ti ho nemmeno dato del visionario, ti ho preso in giro perche’ hai usato un argomento logico, l’esistenza di piu’ fallacie ad personam, come una mazza, non come un cesello.
    Ho scritto che “Attivissimo e’ pagato dalla CIA, dall’NSA e dall’FBI” per offrirti una spiegazione ironica di tutte le fallacie che, secondo te, ci propone.
    Il consiglio di cercare lavoro presso una di queste agenzie era pesante sarcasmo.

    Zakheim, se ti brucia il sederino usa una buona crema emolliente.

  15. Chiarisco per le persone ragionevoli in ascolto:
    METODO SCIENTIFICO: analizzare i dati e trarre le conclusioni.
    METODO ATTIVISSIMO: Steven Jones parla di Fisica ma ha scritto una cosa incredibile di religione, Griffin è un professore di religione e parla di Fisica, Fetzer insegna filosofia ma si azzarda a parlare del WTC.

    ===> Questo intendevo per “sagra della fallacia ad personam”, se il tale si è offeso ed ha iniziato a parlare di CIA e deficienze cognitive mi spiace, ma è sotto gli occhi di tutti che è un semplice delirio privo di argomenti.

Rispondi