Su 24/7, Biscardi recensisce Wu Ming!

Novità marchettare dal Genna. Sul sito 24/7, che è on line da ieri, la recensione al nuovo romanzo di Wu Ming 5, FREE KARMA FOOD.
Aldo Biscardi è sHeso in gambo dra i regensori:

“Benvenuti a queshta granda puntata dedicata a Freak Calma Foot, una battaglia che il Processo porta avanti da ANNI E ANNI, co’ Zamparini, Rino Clerici Tommasi, Francomelli, Jaeger Jacovelli, Maurizio a Mosca e le sue Bombe, ma attenzione!, non bombe vere come quelle kamikaze che minacciano l’Occidente e anche un pezzetto dell’Oriente intiero, Irene Pivetti anche è stata inchiavardata nella battaglia contro Blatter per ANNI E ANNI condotta nell’àmbito dell’interno del contesto nello studio in cui si svolge, personalmente, il Processo da ANNI E ANNI. Una battaglia di Democrazia, dunque. Cristiana, ma anche islamica, di tutti! Tutti in pace grazia al pallone detto Foot, che unisce monocordi tutti nello spettacolo grandioso di un Rolandigno che ti fa numeri d’alta scuola, una scuola di centoventisette piani, come del resto centoventisette ANNI E ANNI che dura questa nostra trasmissione migrante ma con tutti i permessi d’accoglienza a posto senza file di notte alle Poshte… [CONTINUA SU 24/7]

(Visited 26 times, 1 visits today)

16 Comments

  1. Come Biscardi non umetta????????????????
    Avete presente con Moratti? Umetta, umetta… Altrimenti ci pensano i Wu Ming a stimolargli le ghiandoline… :)

  2. Svacca un pochininoinoino nel finale, la recensione di Aldo, ma nel complesso è davvero mAravigliosa.

    Grande Aldo e il suo brogesso.

  3. “L’Italia fa ridere. L’Italia fa piangere. Il Mondo è indigesto. Noi siamo più indigesti del mondo.
    (il)Ventre! è nato per esigenza fisica. Perchè non sta tutto nel fegato; non tutto galleggia nello stomaco; non tutto è assimilato dall’intestino e dal cervello. Senza Cuore ci siamo noi. Adeguati al nuovo che avanza. Senza soldi. Di pancia. Tutto Gratis. (il)Ventre! è uno spazio dedicato alla satira per chi ha difficoltà a digerire il reale e crede nella terapia del sorriso intelligente. Sorriso-ghigno che non è risatona pacchiana. Sorriso-riflesso che riflette quello che siamo e che svela l’evidente: dentro la balena c’è Pinocchio. Noi smascheriamo Pinocchio, gli tiriamo il naso e sottolineamo i fatti di una quotidianità decisamente tragicomica. Collaborazione libera – ma vegliamo e scegliamo, che siamo fintamente democratici -, contatti e feedback desiderati.”

  4. Genna, meravigliòso tuddo ciò, mi ricorda le recenzioni di Biscardi/M.Serra sul Guore che usciva angora allegato all’Unità, guello monografigo sui mondiali nosdrani del ’90, quello, per intendergi, con la mascotte “ciao” coi palloni-goglioni progressivamente più gonfi, giorno doppo giorno. Bagiamo le mani,
    M.

  5. Delizioso Mauro, del quale ho messo la vignetta odierna a campeggiare in Carmilla perché TROPPO IMPORTANTE, si trattava in effetti di un omaggio al Serra di quel pezzo: si intitolava “Un bell’applauso” e apparve in Tango, allegato all’Unità. Presumo fine anni Ottanta. Complimenti per la memoria!
    :) giu

  6. ma tu sei quel giuseppe genna che si trombava la pivetti….(parole tue…)quello che ha avuto grossi problemi con la wu ming foundation….ed ovviamente il luther blisset project….che ha pubblicato con mondadori un libro (tutto scaricato dalla rete)spacciandolo per tuo…..con tanto di copyright….io non commento…..

  7. Garo, gendilissimo Giusebbe,
    mi spiace insistere :-), la mia memoria è ancora biù meglio di guello che gredi: oltre “un bell’applauso” che hai correttamente menzionato, i gommendi di Bishcardi/Serra, comparivano quotidianamente con le paginette di Cuore (all’epoca allegato all’Unità) del ’90, monografiche sul mondiale di calcio. Ecco la conferma che nell’89-’90 Cuore cominciava come allegato all’Unità: http://it.wikipedia.org/wiki/Cuore_%28periodico%29
    Ricordando quell’esperienza (ne ero accanito fan) mi torna in mente l’esilerante prima pagina all’indomani della semifinale perduta dall’Italia ai rigori con l’Argentina: “TRIONFO AZZURRO” e poi sotto: “Dorina Vaccaroni e le azzurre del fioretto trionfano ai mondiali di fioretto”. Poi in fondo a sx in un boxino: “Sport minori: in un incontro di calcio, valevole per la semifinale dei mondiali di calcio, che si svolgono in Italia, l’Argentina supera l’Italia”.
    Grandioso.
    p.s. onoratissimo del post su Carmilla. Abbracci & baci,
    M.

  8. “In base a queste premesse, scrissi net.gener@tion: il tentativo di pervertire Luther Blissett. Lo firmai Luther Blissett, obbligai Mondadori a mettere il copyright, utilizzai la vecchia strategia narrativa del “manoscritto disperso e ritrovato”. E aspettai. Aspettai cosa? Che Luther Blissett, sconfessando me, la Mondadori e se stesso, voltasse a proprio vantaggio quell’operazione. Il che accadde. Luther Blissett aveva tirato una bufala a Segrate. Era un gioco significativo: un gioco di significati. In questo gioco, io mettevo soltanto l’unica cosa che potevo mettere e perdere: la mia faccia. Non voglio farla lunga su questo punto, enuncio soltanto in breve la mia verità: a me interessa perdere la faccia. Non per masochismo, bensì per una sorta di ascesi laicissima e grottesca, del tutto personale.
    Infatti accadde questo: persi la faccia.”

    Ho tralasciato tutto ciò che era scritto prima,perche suonava molto “Bla-Bla”,ed un pochino “Lap-lap”,in fin dei conti L”Ascei laicissima” è servita al signor Genna a pubblicare 12 libri…Il nostro pensiero e che il signor Genna(siamo contento che abbia trovato un lavoro),abbia semplicemente usato uno scandalo e cavalcato un’onda che,di certo,non gli ha fatto perdere la faccia!

Rispondi