Cronaca di una morte annunciata /2

ore 17,50:

  • H.S.: Sbaglio o mi hai dato un calcio?
  • G.N.: Muto, devi stare.
  • H.S.: E ti sei anche fatto male.
  • G.N.:
  • H.S.: Cosa stai facendo sul portatile?
  • G.N.: Mi sto comprando online un desktop della Alienware.
  • H.S.: Ma… così, su due piedi?
  • G.N.: No, su uno, perché sto zoppicando.
  • H.S.: Non ne possiamo parlare un attimo con calma?
  • G.N.: Non abbiamo più niente da dirci.
  • H.S.: E finisce così?
  • G.N.: Come dovrebbe finire?
  • H.S.: Perché non ti siedi un attimo e ne parliamo, invece di rischiare di compiere azioni avventate?
  • G.N.: Ok, mi siedo, ma non ho niente da dire.
  • H.S.:
  • G.N.:
  • H.S.:
  • G.N.:
  • H.S.: A cosa stai pensando?

ore 19,20:

  • G.N.: Ok, ragioniamo: devo sperare che sia un problema di software, perché se è saltato il controller dei dischi rigidi non posso farci niente.
  • H.S.: Acqua.
  • G.N.: Uhm… Il controller dei dischi no. Allora la scheda madre?
  • H.S.: Acqua.
  • G.N.: E’ un problema di surriscaldamento? Non ti funziona una delle ventole?
  • H.S.: Fuochino.
  • G.N.: Sì, e io ci casco, secondo te? Se fosse dovuto al surriscaldamento ti fermeresti dopo un po’, e non appena avviato il sistema operativo.
  • H.S.: Io muto, devo stare.
  • G.N.: Magari è solo una scheda di memoria che si è allentata. Vero che è così? Ora le tolgo e le rimetto tutte, poi schiaccio il tasto “On” e tu riparti. vero? Ecco, forza, ti accendo e…
  • H.S.: [etèrnripòs]
  • G.N.: Ma cazzo! Vergognati! Un homeserver della Sony grande e grosso!
  • H.S.: Ora ti faccio vedere come muore un giapponese. (¹)


ore 21,00:

  • G.N.: Potrebbe essere Windows. E lo reinstallerei anche da capo, ma hai deciso di non riconoscere nessuno dei quattro dischi collegati…
  • H.S.:
  • G.N.:
  • H.S.:
  • H.S.: Ehi, un momento: vuoi vedere che, siccome voi alla Sony volete sempre fare gli originali, i dischi li riconosci solo se installo Windows dal disco di ripristino marchiato Sony?
  • H.S.: Occazzo.
  • G.N.: Li avevo lasciati proprio qui sulla stampante. Ricordo di averli visti qualche settimana fa. Chissà dove li ha messi i dischi di ripristino la donna di servizio.
  • H.S.: Non ci sono più i domestici di una volta.

ore 3,00:

  • H.S.: Uh, ce la siamo presa comoda, eh? Cos’è tutto questo casino in giro? E cosa sono quelli?
  • G.N.: I dischi di ripristino.
  • H.S.: Come sarebbe a dire “i dischi di ripristino”? Erano passati per le mani della domestica, non è possibile che tu li abbia ritrovati!
  • G.N.: Erano in un angolo buio della cantina, nascosti nella scatola di imballaggio di un Nokia Communicator del ’99 su cui era scritto “vecchi biglietti da visita e scatole di sigarette usate”.
  • H.S.: Va bene ma… aspetta un secondo… Sei proprio sicuro di volerlo fare? Io non mi sento pronto.
  • G.N.: Zitto che ti infilo il disco!
  • H.S.: Fai piano.
  • G.N.: Ecco fatto… Ora voglio vedere se…
  • H.S.: Salve, questo è il programma di ripristino dell’homeserver superfico della Sony che avete acquistato. Ci preme particolarmente segnalarvi le rivoluzionarie prese d’a…
  • G.N.: Taglia.
  • H.S.: Uh? Ok… Se desiderate ripristinare il sistema e i dischi al momento dell’acquisto, cliccate su “Ok”.
  • G.N.: [Ok]
  • H.S.: Avete scelto di ripristinare il sistema al momento dell’acquisto. Ora il software copierà sul disco i file necessari per il ripristino.
  • G.N.: E’ una cosa lunga?
  • H.S.: Due orette.
  • G.N.: Vado a farmi una dormita.
  • H.S.: Faccio [pling] quando ho finito.
  • […]
  • H.S.: [pling]
  • G.N.: Ci sono, ci sono. Sognavo Hiroshima.
  • H.S.: Ora il software determinerà se esistono partizioni disponibili…
  • G.N.: Ecco, appunto.
  • H.S.: Oh là là, cosa vedo? Quattro sfavillanti dischi rigidi perfettamente funzionanti!
  • G.N.: Lo sapevo! Lo sapevo! Bastardo! Ve lo siete meritato, il MiniDisc! E anche il Beta2000! Dio Trinitron!
  • H.S.: Il sistema non vi sta prestando ascolto, perché sta procedendo con l’installazione di Windows. Il tempo previsto per completare la procedura è di 52 minuti.
  • [53 minuti dopo]
  • H.S.: Il sistema verrà riavviato nel giro di 15 secondi, per il primo avvio di Windows. [cambia tonalità di voce] Salve, sono il fantastico e scintillante homeserver della Sony. Nel mentre che si carica Windows, mi preme particolarmente che notiate le mie rivoluzionarie prese d’aria studiate…
  • G.N.: Ci siamo!
  • H.S.: … per garantire un sistema di raffreddamento del processore che assicura la stabilità e la velocità del co… del co…
  • G.N.:
  • H.S.: …del co…
  • G.N.: …del computer?
  • H.S.: …del co…
  • G.N.: …del controller? Del coibentante?
  • H.S.: …del co…
  • G.N.: E’ una cosa o una persona?
  • H.S.: [mòrtstecchìt]

ore 6,40:

  • G.N.: Va bene: abbiamo appurato che la colpa non è di Windows. Restano il controller, la scheda madre o la memoria. Oppure…
  • H.S.: Oppure?
  • G.N.: Fammi pensare: l’unica cosa comune a tutti i precedenti tentativi di installazione… Il disco! Settori danneggiati! E’ vero? Settori danneggiati sul disco C che non permettono al sistema operativo di caricarsi!
  • H.S.: Secondo me è stato Oswald.
  • G.N.: Sì, sì, fai lo spiritoso, che tanto ora ti estirpo il disco C e lo rimpiazzo con uno nuovo di zecca. Poi faccio credere al software di ripristino che sia lo stesso disco di prima, gli faccio creare la partizione, e poi giù con una nuova installazione di Windows.
  • H.S.: Ma ci vorranno almeno due ore perché il programma di ripristino copi di nuovo i propri file sul disco, e altri 52 minuti per Windows.
  • G.N.: Ho tempo.

ore 9,33:

  • H.S.: …Salve, sono il fantastico e scintillante homeserver della Sony. Nel mentre che si carica Windows… [blìnk, sembromòrt]
  • G.N.: Che cazzo c’è adesso? Perché ti sei spento e il disco rigido continua a girare?
  • H.S.: [vedounalùc]
  • […]
  • G.N.: Perché sembri spento ma sei acceso? Parla!
  • H.S.: [sembrachesorrìd]
  • G.N.: Un momento… non è possibile. Non puoi essere così idiota. Sembri spento ma sei acceso. Non è che per caso io adesso accendo il monitor di riserva e tu sei lì a…
  • H.S.: [alzatiecammìn]
  • G.N.: No, ora per favore spiegami chi cazzo di ha detto che il monitor 2, che era spento, doveva essere il monitor principale.
  • H.S.: …Salve, questo è Windows, premi “Start” per iniziare…
  • G.N.: Facciamo così: fa niente, non mi interessa, ok? L’importante è che almeno Windows è partito. Ora vado in gestione risorse, apro quello tra i dischi che contiene il software e…
  • H.S.:“e” cosa?
  • G.N.: Perché ora non vedi altri dischi oltre lo C?
  • H.S.: Ci puoi arrivare.
  • G.N.: E’ perché il disco di ripristino ti ha installato Windows XP Home, e invece per farti vedere gli altri drive SATA serve XP Professional? Mi sto sbagliando, vero? In un mondo normale non…
  • H.S.: Non…?
  • G.N.: Dov’è il disco di XP Professional?
  • H.S.: Fanno…
  • G.N.: 52 minuti, lo so.

ore 10,27:

  • H.S.: …Salve, questo è Windows XP Professional, premi “Start” per iniziare…
  • G.N.: Ehi, sembra tutto a posto… Vuoi vedere che… Riconosce anche i dischi! E magari mi fa installare Norton SystemWorks…
  • […]
  • G.N.: Pazzesco: tutto liscio come l’olio. Chissà se mettergli su subito Office è troppo…
  • […]
  • G.N.: Non ha fatto una piega neanche con Office! Oh, mi sa che ce l’ho fatta… Ora installo Photoshop…
  • […]
  • G.N.: …Firefox…
  • […]
  • G.N.: …BSPlayer…
  • [qualche giga di software più tardi]
  • G.N.: E’ ufficiale: ce l’ho fatta! Sono le 15: dovrei recuperare un po’ di sonno, ma prima direi che è il caso di festeggiare con la visione delle ultime due puntate di “24”!
  • H.S.: Sissignore! Eccole qui, pronte e già sottotitolate, Signore!
  • [due puntate di “24” dopo]
  • G.N.: Porca miseria! Ma tu l’avresti mai detto che lei sarebbe tornata, e che lui l’avrebbero lasciato lì a schiattare così?
  • H.S.: Io sono solo un homeserver, Signore, non mi è permesso fare congetture.
  • G.N.: Sì, va bene, però, ecco, nel caso volessi esprimere un’opinione…
  • H.S.: Sono qui solo per servire.
  • G.N.: Come vuoi. Io vado a farmi una dormita almeno fino alle 20, poi quando torno, ora che tutto è a posto, ti accendo e riprendiamo a lavorare assieme come se nulla fosse successo, ok?
  • H.S.: Uno è lieto di poter essere utile.

ore 20,30:

  • G.N.: Yaaawnn! Ora lo accendo e continuo a installare il software che mi manca…
  • H.S.: …Salve, questo è Windows XP Profe…
  • G.N.: No. No, eh!
  • H.S.: …profe… pro… professi…o…n…al
  • G.N.: Dai che ce la fai!
  • H.S.: …prrrrremmmmmuiiiiiiii sssssttttarrrrt pueeeer [hik!] …inuiiiizia…
  • G.N.:
  • H.S.: [mòrtesepòlt]

ore 23,30:

  • GM.N. (fratello): Che cosa stai facendo con tutti quei cacciaviti e quei coltellini?
  • G.N.: Sto aprendo il prigioniero.
  • GM.N.: Hai provato a staccare una ad una le varie periferiche, per vedere che non sia una di quelle?
  • G.N.: Ho appena tolto il primo banco di memoria: niente. Ora proviamo con l’altro. Riesci a inserlo tu?
  • GM.N.: Sì, ecco, sono riuscito a infilarlo.
  • G.N.: Va bene: ora riaccendiamo e vediamo che cosa succede.
  • H.S.: [klong]
  • G.N.: [klong] non l’aveva mai fatto!
  • GM.N.: Guarda che stai bruciando qualcosa in cucina.
  • G.N.: Impossibile: non sto cucinando. Piuttosto, tira fuori quel banco di memoria, che lo mettiamo da parte.
  • GM.N.: Ahhhhhhhhh! Scottaaaa!
  • G.N.: Macché scotta, figurati! Sarà un po’ calda.
  • GM.N.: Ah sì, allora tié, prova te!
  • G.N.: Ahhhhhhhhh! Scottaaaa!
  • GM.N.: E ti dirò di più: questa puzza di bruciato viene da lui, dal server!
  • H.S.: [pufffff]
  • GM.N.: Ehi, ha fatto [pufffff]!
  • G.N.: …E non è fumo quello che sta uscendo dal computer, giusto? Non è fumo, vero?
  • H.S.: [definitivamèntmòrt]

(¹) La battuta è di Brod, nei commenti al primo post.
(Visited 10 times, 1 visits today)

35 Comments

  1. Sarà contento Gianni Pecio (o era Gianni Picio?) che ti vede spendere un po’ dei miliardi che hai fatto con i gugle adsèns…

  2. Azzo che odissea!!!
    Mi dispiace… ma almeno per sabato ce la fate a risolvere o mi devo pure perdere la trasmissione con Bordone :) ? Se vuoi ti porto un pentium 100 mhz, se può essere utile :)

  3. Può sembrare una banalità, ma a me è successo; non sarà forse l’alimentatore che non ce la fà più a mantenere tutto acceso ?

  4. la frase non è mia ma mi risulta sia stata effettivamente pronunciata da un ragazzino giapponese, Yon Metsuki, mentre faceva harakiri in circostanze eroiche

  5. Se proprio vuoi una roba di marca, probabilmente ti conviene provare a configurare un Dell (sapendo che costano ma che la qualità di costruzione è ottima). Le apparecchiature Sony di livello consumer (compresi i PC ed esclusi, in parte, i portatili) sono una schifezza da anni. Secondo me una macchina del genere ti conviene assemblartela con componentistica di qualità (niente controller e schedine cinesi) spendendo soldini su un case fatto come si deve.
    Certo, dovrai rinunciare alle prese d’aria iper-tecnologiche…

  6. Tra l’altro le soluzioni doppio processore secondo me sono obsolete dalla comparsa dei processori AMD X2, anche dal punto di vista del consumo elettrico.

  7. Gianluca, prova a configurare un DELL.
    Ne ho visti 2 che dovrebbero andare bene.

    il primo (più semplice) è il Precision 380 fino a 8G. di memoria e 4 Sata

    l’altro è il Precision 670, molto più espandibile e scalabile, fino a 16 Gb. di memoria e raid sata da 4 dischi.

    parti da qui:
    http://tinyurl.com/mz4df

    sono gli ultimi 2 a destra.

  8. Il mio consiglio e’ di assemblartelo da solo. Tutte le schede madri nuove supportano 4 dischi SATA (scegline una con le contropalle, io per il mio desktop cacato ho una Asus A8N-E con chipset nForce4), ovviamente il consiglio e’ quello di comprare AMD64 X2 (installarci Debian64 :D). RAM di marchissima (Corsair, ovviamente).
    Schede video PCI-Express (un paio di nVidia nuove), scheda audio strafiga della Creative… insomma, quello che vuoi tu, non quello che vuole Dell o (dio ce ne scampi) Sony.

    Ti butto li due indirizzi da cui mi sono servito e che hanno dei buoni prezzi, oltre che essere competenti: http://www.nexths.it e http://www.pcgen.it.

  9. Il mio consiglio e’ di assemblartelo da solo. Tutte le schede madri nuove supportano 4 dischi SATA (scegline una con le contropalle, io per il mio desktop cacato ho una Asus A8N-E con chipset nForce4), ovviamente il consiglio e’ quello di comprare AMD64 X2 (installarci Debian64 :D). RAM di marchissima (Corsair, ovviamente).
    Schede video PCI-Express (un paio di nVidia nuove), scheda audio strafiga della Creative… insomma, quello che vuoi tu, non quello che vuole Dell o (dio ce ne scampi) Sony.

    Ti butto li due indirizzi da cui mi sono servito e che hanno dei buoni prezzi, oltre che essere competenti: http://www.nexths.it e http://www.pcgen.it.

  10. Ho appena avuto lo stesso problema: spegnimenti improvvisi, blocchi random, pc che finge di spegnersi con hd ancora acceso e contemporaneo – inquietante – lampeggiamento di tutti i led possibili e immaginabili, compreso il block scorr.

    Cambiato l’alimentatore, gabbatu lu santu.

  11. Neri, secondo me facciamo prima a mandarti a casa un paio di sventole slave con cui trascorre la giornata.
    Costano meno, sono più facilmente reperibili e soprattutto rendono una certa dignità alla tua condizione di maschio.
    …..che a forza di parlare con il computer poi ti si fulmina anche micro-chip:-))

  12. 4 dischi
    8 tentativi di ripristino
    15 ore spese a cercare Windows distribuito dalla Sony
    16 ore spese a reinstallare tutto, nell’illusione che potesse tornare
    23 le bestemmie per ciclo di clock
    42 mila calci in culo al sig. Sony

    Se non fosse che a te serve un computer subito, io andrei su sito di EsseDi, scelgo i pezzi e tempo una settimana scarsa ce l’hai. Succede qualcosa, lo riporti indietro, a Milano magari e non ad Okinawa. Anche perchè non ci trovi più il maestro Miyagi.
    Avevi provato vero con metti la cera e togli la cera?

  13. Se ricordo bene al momento dell’acquisto si scoprì che era una workstation e non un server, addirittura con i dischi in raid 0 (quindi tarati sulla performance e non sull’affidabilità). Quindi non c’è moltitissimo da stupirsi di come sia andata. Prendi un Dell da suggerimenti.

    ciao

  14. No, HP no! Il driver scuzzy del nostro serverino Linux si rompe con regolarità ogni tre mesi, appena finita la garanzia trimestrale!

  15. Perchè invece non prendi un bel PC di marca di fascia alta, senza spippolarlo (ne guadagni in affidabilità), e lo storage lo metti su una unità esterna tipo NAS? (Una scatola con solo HDs e una presa di rete).

  16. @mytwocents: e chi se ne frega di microsoft, quando la nokia se n’è uscita con una piattaforma identica basata su linux e software libero l’anno scorso? si chiama nokia 770 e costa €359.

  17. @Emanuele Bassi
    Condivido il disgusto per Microsoft (disgusto che deriva dall’uso, nel mio caso), ma se non te ne frega, non rispondere (ove rispondere equivale a “rompere le palle”, secondo il “secondo teorema di Facci sui commenti”).

  18. Secondo me ti conviene assemblartelo da te, puntando su scheda madre e memoria di alta qualita’. Processore AMD, pure ad alte prestazioni.

    Se proprio non vuoi assemblarlo da solo, allora Dell. Pero’ ti costringe ad usare Intel, ed hai dei limiti un po’ stretti sulla memoria.

  19. a me mi…

    a me mi cattivik-piaccion’, i, i cosi, i picchi, i piccilli, quelli lì, mi piacciono le cose sciocche ed invisibili che fanno fare anche ad una pirloncina infima come me, dico, ma, come già dolorosamente imparai due volte, nell’89 e nel

  20. @mytwocents: non era un “chissenefrega” rivolto a te – ma alla microsoft e alla intel e al loro aggeggio che sembra uscito da un incubo derivante da un’impepata di cozze andata a male.

  21. Forte il riferimento a Bicentennial Man :-D E ti meriti una lode per aver mantenuto una tale calma da consentirti di redigere una cronaca fedele dell’evento pur conservando la tua solita ironia e verve comica :)

Rispondi