Kandinskij light

Marco Giallini.JPGVisto il discreto successo di pubblico – secondo le statistiche parziali di cui sono in possesso, Kandinskij è stato scaricato da 183 utenti diversi, ma saranno sicuramente un po’ di più. Date le dimensioni del file e la scarsa fama di chi lo ha realizzato non mi sembra poco – segnalo che ora il cortometraggio partorito da un manipolo di blog è disponibile in versione light, formato divx. Qui. Appena 30 Mb. E pare essere facilmente visionabile con la stragrande maggioranza dei media player. Insomma, a prova di lamentela, salvo critiche al prodotto.
Nell’immagine, uno screenshot rimpicciolito con Marco Giallini, protagonista di un cameo in una delle scene di Kandinskij.

(Visited 10 times, 1 visits today)

3 Comments

  1. Ciao a me il cortometraggio mi è piaciuto ma non mi è piaciuta la ragazza secondo me non sa recitare era inespressiva, sembrava un automa!!!

    Io sono disponibile per il prossimo cortometraggio trovate una mia foto su geekspacegirl.splinder.com a me piace fare i cortometraggi, quando mi chiedono di recitare!!!

  2. Marta, col tuo commento confermi che ha recitato molto bene, Il ruolo era appunto quello di un’automa, il titolo originale del soggetto (Alberto, sarebbe carino citassi il BlogRodeo, dove tutto è nato) era Welcome to the Machine :)

Rispondi