Catastrofi e bavaglio dell’informazione

Saprete tutti che abbiamo un grosso problema con una malattia dei polli, la cosiddetta influenza aviaria.
Questa malattia potrebbe essere trasmessa prima dall’animale all’uomo, e poi dall’uomo all’uomo.
Questa influenza non sarà una buona scusa per starsene a letto qualche giorno a guardare la Tv, coccolati e vezzeggiati dai familiari. Sarà qualcosa come l’influenza spagnola, che fece un numero di morti pari a quello della prima guerra mondiale. Una robina non proprio desiderabile, insomma.

Oggi, verso mezzogiorno sull’homepage del corriere come prima notizia si riportava che quando l’influenza aviaria arriverà da noi (non se, quando) provocherà circa 150.000 vittime. Più morti dell’Afghanistan e dell’Iraq messi assieme, solo in Italia. E non c’erano condizionali, tutto era declinato al futuro, come certezza.

Tornato a casa, riapro l’homepage del corriere e la notizia è semplicemente sparita. Non è scesa di priorità, è stata proprio cancellata. Si riporta invece che Angelina Jolie e Brad Pitt si sposeranno sul lago del Como. I sopravvissuti all’epidemia magari potranno tirare chicchi di riso agli sposi.

Chi ha cancellato quella notizia? E perchè? Su quale maledetta bomba siamo seduti tutti quanti?

(Visited 8 times, 1 visits today)

28 Comments

  1. “Su quale maledetta bomba siamo seduti tutti quanti?”
    È evidente: su quella che apriva la prima pagina de La Stampa di ieri (“NON SI PUÒ ESCLUDERE CHE LA BOMBA SIA GIÀ STATA INTRODOTTA NEL PAESE”).
    Oggi è sparita pure questa.

  2. No, non avete capito….
    la notizia in realtà era la stessa, ma letta da un altro punto di vista… procedo con la parafrasi, ad uso dei meno accorti: “quando l’influenza aviaria arriverà da noi provocherà circa 150.000 vittime, dato che Angelina Jolie e Brad Pitt si sposeranno sul lago del Como,tirandosi uova e chicchi di riso. Probabilmente aviario anche questo.”

  3. sarà sparita perchè era una bufala, come si sono rivelate altre notizie simili in passato (SARS)

  4. @ A.F
    purtroppo non sembra così semplice perchè si attendono mutazioni del virus che facciano si che si diffonda da uomo a uomo provocando epidemie su larga scala. ma è solo un’ipotesi, per ora lontana. vedremo. penso che la notizia sia sparita perchè inprecisa e gonfiata.

  5. Quello che mi preoccupa e` soprattutto l’inquietante assenza dei titoloni allarmistici che di solito accompagnano queste cosa. Mi fa temere che ci sia veramente pericolo.

  6. Dell’influenza aviaria non so. Mi procura però un’insano piacere la vista della padania in una cartina come sarà tra 15 anni ovvero invasa dal Tirreno. Magari è una bufala però quando vedo calderoli ora sorrido.

  7. Io temo che non sarà proprio una cazzata. La notizia c’era: a Malta un modello statistico sulle epidemie ha previsto delle cose non buone. Questa è una notizia, il fatto che un modello statistico preveda cose non buone. Notizie molto più imbecilli vengono tenute in homepage. Questa non è stata corretta nè revisionata, nè moderata nei toni. E’ stata proprio cancellata dalla home page. Non vi fa temere qualcosa di MOLTO grosso?

  8. Se ne parla da anni come di qualcosa di inevitabile, mi riferisco alla pandemia. In ogni caso non capisco proprio a cosa dovrebbero servire i titoloni allarmistici: non ne sappiamo abbastanza e non aiutano ad informare, ma solo a gettarci nello sgomento. Ad esempio, da dove hanno tirato fuori i 150.000 morti? Facile spararle grosse, ma sarebbe bello che citassero fonti e dessero spiegazioni dettagliate…forse non ha del tutto torto chi afferma, in quest’articolo, che si è di fronte ad una certa strumentalizzazione…http://www.nuovimondimedia.com/modules.php?op=modload&name=News&file=article&sid=151

  9. Siamo arrivati al punto che quando compare una notizia come quella sul Corriere non sappiamo più se dire che è una bufala o no. Fatto sta che un po’ di ansia la mette. Sarebbe interessante sapere se è frutto di imbecillità o di una manovra più infida. Mi domando davvero come si faccia a dar per certo che ci saranno 150.000 vittime senza poi spiegare come difendersi, curarsi ecc.ecc. Anche in questo caso chi mette in circolazione certe notizie dovrebbe riflettere un momento prima di farlo.

  10. Notizia 1) L’influenza non si trasmette dagli animali all’uomo

    Notizia 2) Le carni italiane sono sicure (e allora che senso ha la notizia (1)?

    Notizia 3) L’Italia ha prenotato 35 milioni di vaccini (A che pro se è vera la notizia (1) e la (2)?

    Ah, l’informazione…

  11. Dunque. Vado sul sito del ministero della salute e vado “Prevenzione e controllo dell’influenza: raccomandazioni per la stagione 2005-2006”.
    Cerco H5N1 nella pagina “Il vaccino per la stagione 2005-2006” ma non trovo nulla, eppure sono citati i temibili H1N1 H3N2. Mi assale il panico e digito forsennato su google “H5N1 vaccino” e trovo questo dell’ 11/8/2005:
    http://www.panorama.it/mondo/capitali/articolo/ix1-A020001032252
    e non ci capisco piu’ un cazzo : se questo oseltamivir e’ il vaccino che mi salvera’ dov’e’ il problema? E’ disponibile? posso comprarlo?
    C’E’ N’E’ ANCORA????
    Chi produce l’oseltamivir?
    La Roche : http://effectmeasure.blogspot.com/2005/06/tamiflu-oseltamivir-and-some-other.html

  12. Comunque, capisco che non sia molto fashion… ma quell’articolo stava e (grazie all’incorruttibilita’ della materia non propria dei bytes che vanno e vengono) ancora sta, nell’edizione del Corriere della Sera di carta di ieri Martedi’ 13 settembre ed aveva un titolo a tutta pagina con schemini e foto.

  13. Semplicemente non è una notizia che merita spazio.
    Il grave problema del nostro paese, ora come ora, è cambiare la legge elettorale perchè cosi non si va avanti….:(((((((((((

  14. Siamo sopravvissuti a tutto… sopravviveremo anche a questa… ;-)
    Francesco , torniamo sul solito discorso dell’informazione in Italia , della manipolazione e della libertà di stampa… meglio parlare della Jolie o di un delfino dell’adriatico…

  15. quando avrete chiarito la questione fatemi sapere: se devo morire con l’influenza di un pollo quest’invero (il colmo per una vegetariana!) vorrei abbandonarmi ad una sfrenata libertà sessuale senza inibizioni. Attendo news

Rispondi