Conto alla rovescia per il Colosseo

È tornato al governo da un giorno, non ha ancora la fiducia, e già spara ‘ste boiate:

Se dipendesse da me vendevei, con concessioni di cento anni, tutte le spiagge e tutti gli stabilimenti mavittimi. Con il vicavato finanzievei gvandi piani di tuvismo, vevi e concveti, nel Mezzogiovno

Che dirà quando farà più caldo?

(Visited 4 times, 1 visits today)

33 Comments

  1. Forse era un commento di rimpianto. Per me gli Alter Bridge non sono mai decollati…

    Berlusconi bis = shit

  2. Concessioni per gli stabilimenti marittimi e daccordo, ma i proventi finirebbero a ripianare il debito pubblico più che a finanziare gli investimenti per il turismo. Sinceramente Tremonti non mi scandalizza: le licenze edilizie su cui sono costruite le nostre case hanno durata di 100 anni e si pagano. Teoricamente dopo 100 la proprietà torna al Comune (o al demanio) che ovviamente rinnova per altri 100 anni a meno che la costruzione nel frattempo non sia crollata e quindi nessuno non ne abbia chiesto il rinnovo. E’una prassi in atto in altri settori dunque Tremonti non è che abbia detto poi sta gran boiata. Che poi non sia la soluzione, è altra storia..

  3. FranjCiskje: così tutte le spiagge finirebbero nelle mani di ricchi che potrebbero costruirci le loro ville e vietare l’accesso ai punti migliori, lasciando gli scarichi di fogna per noi comuni mortali che non possiamo pagarci l’accesso ai posti più belli.
    Questi vogliono vendere “il mattone” pubblico per cercare di sfangarla fino al prossimo controllo europeo e sperare di essere rieletti.

    L’ennesimo una tantum, dagli effetti disastrosi in futuro ma che attualmente terrebbe a galla dalla merda questi 4 criminali.

    Già dopo 4 anni di governo siamo mal messi, figurarsi dopo che avranno venduto le poche ricchezze immobiliari che lo stato possiede.

  4. Mamma mia come siamo messi male… Deve avere in mente il remake del film-cult di Gigi e Andrea: “Acapulco prima spiaggia a sinistra”… Solo che stavolta il titolo sarebbe “Tremonti, ultima spiaggia a destra”…

  5. anche solo prendere sul serio di vendere il demanio pubblico è da Repubblica delle Banane… ma come?
    veramente siamo ridotti aanche solo a prendere in considerazione di svende pezzi del nostro patrimonio per coprire i buchi clamorosi realizzati da quei 4 criminali che sono al governo?
    ma andassero a scavare in miniera e forse sparerebbero meno boiate….

  6. Caro Diavoletto, “quei 4 criminali che sono al governo” sono stati LIBERAMENTE eletti da un bel pò di abitanti di questo paese.
    Caro fascistello da strapazzo…

  7. Nei fatti però gran parte delle spiagge è già venduta a migliaia di stabilimenti.. solo che non abbiamo incassato quanto avremmo dovuto. Il pericolo che dite di ville sulle spiagge, c’è.. beh, ma non è che ora di ville abusive non ce ne siano.. forse sono le leggi di salvaguardia ambientale a non venire applicate.

  8. l’alibi secondo cui “tanto l’abusivismo è diffuso”, a mio avviso, non serve granché a giustificare nuovi abusi.

    per carità, evviva gli stabilimenti che dotano le spiagge dei necessari servizi: bagnino, cessi pubblici etc. etc. Però ho anche visto litorali paradisiaci trasformarsi in discoteche/discariche permanenti, con buona (anzi pessima) pace degli abitanti della zona.

  9. Caro Ernie, sembri avere un concetto un po’ limitato di “liberamente”. Tentare di uccidere in ogni modo il senso critico e politico nella gente, e promettere panzane populiste non e’ come puntare una pistola alla testa per costringere a votare in un certo modo, ma ridimensiona la liberta’ di scelta in maniera sensibile. A queste condizioni, persino 4 criminali potrebbero riuscire a farsi eleggere.
    Inoltre, pare che “un bel po’ di abitanti di questo paese” si sia ricreduto…

  10. Un mio amico lavora in banca, gestisce le pratiche per i finanziamenti.
    Ecco come funzionano i finanziamenti a fondo perduto che lo Staterello concede al turismo al Sud:
    – Le commissioni che la banca titolare dell’appalto si prende sono esorbitanti (anche 4.000 euro a pratica) per un lavoro che uno STAGISTA svolge in 3-4 giorni.
    – Siccome il prestito per il turismo è più sostanzioso di quelli per le altre attività, molti piccoli imprenditori falsificano la richiesta con trucchi furbetti fingendosi nel campo del turismo.
    – Di quelle attività aperte ne va in porto 1 su 10 perchè anche se è bella e funzionale e c’è la buona volontà dell’imprenditore manca tutta la struttura di contorno.
    CONCLUSIONI:
    – I piani per il turismo impoveriscono le casse statali e arricchiscono le banche.
    – I risultati sono solo statistiche di facciata da blaterare nel salotto di Vespa.
    – Bella merda se le coste e il mare di Calabria diventassero come la Riviera Romagnola, comprensiva di gettate di cemento sulla spiaggia.
    – Berlusconi bis = shit

  11. Caro Francesco, mi sa che dovresti pagare per far si che qualcuno se lo prendesse… Miramonti…..
    Ha ragione Beppe Grillo, l’euro ha solo slittato il crack dell’Italia sul modello argentino.
    Prepariamo tutti le pentole per manifestare

  12. Caro PINTECABORU,
    sembri avere un concettò un pò limitato di “gente”.

    “Tentare di uccidere il senso critico….”. Simpatico detto da codesta parte. Forse eri giovane quando portavano a casa l’Unità o nel nome del centralismo democratico ti dicevano sempre quello che dovevi pensare.
    Il Cav invece abusa delle sue tv…ma nonostante tutto perde le elezioni.
    Segno, che in ogni caso, la “gente” è molto meglio del concetto che ne avete voi.

  13. ernie, nonostante l’unità in tutte le case ed il lavaggio del cervello fatto dai comunisti il pci non è mai andato al governo.
    il berlusca abusando delle sue televisioni si.
    sbugiardate le sue bugie la “gente” si è ricreduta. punto.in tutto ciò la sinistra non ha manco mosso un dito, ha fatto tutto da solo.
    torniamo sulla terra, fai la cortesia

  14. Diavoletto e altri_
    Finiamola con questia storia delle repubbliche delle banane, per favore…vengo da uno di quei paesi e vi garantisco che uno come “Treconti”, non l’abbiamo mai visto..
    Carlos

  15. > Caro Diavoletto, “quei 4 criminali che sono al governo” sono stati LIBERAMENTE eletti da un bel pò di abitanti di questo paese.

    E’ proprio questo che ci preoccupa.

    Franciskje: scusa ma cosa c’entrano le concessioni in aree edificabili con le spiagge? Oltretutto che la maggior parte dei litorali sia in gestione a stabilimenti è una balla.

    Leggevo non ricordo dove, che in Francia e Inghilterra stanno facendo l’esatto contrario, e hanno istituito degli enti appositi per la protezione e riqualificazione delle spiagge, perchè si sono resi conto che anche dal punto di vista turistico paga di più.
    Ma fosse solo la non condivisibilità… il punto è che sotto l’illuminata guida dell’ex-ministro l’attuale maggioranza aveva già proposto misure di questo tenore e sono state un buco nell’acqua.

    ciao

  16. Caro Ernie forse i fascistelli li dovresti cercare nel governo e non è manco tanto difficile trovarli… in più che siano criminali loro e i loro amichetti semi assolti da decorrenza dei termini e leggi ad personam è sicuramente una mia valutazione che non ritratto certo perchè qualche fedelissimo scodinzolante mi abbaia contro….
    questa bucciottata tutta italiana di “crisi di governo” è l’emblema di come le cose vengono portate avanti da questa maggioranza che in quest’ultimo anno di legislatura, risolverà tutti i problemi del paese…. dopo 4 anni di cazzi loro scoprono che l’economia va male, che le famiglie hanno problemi e che il sud arranca???
    eccezionale forse oltre che criminali sono pure dei perfetti beoti!

  17. Se Tremonti vuole continuare su questa strada ce lo dica subito, perché allora vuol dire che questo governo ha i giorni contati. Tremonti propone di dare le spiagge ai privati. Potremmo allora cominciare con il vendere le Alpi. Se si tratta di sistemare i conti del Paese svendendolo, allora non ci siamo

  18. Finalmente la questione meridionale si risolve ai pubblici incanti! I padri del meridionalismo italiano da Guido Dorso a Giustino Fortunato, Gaetano Salvemini, Antonio Gramsci, Luigi Sturzo, Giulio Pastore, Ugo La Malfa, Pasquale Saraceno e Manlio Rossi Doria, possono ora riposare in pace

  19. La questione della legittimità democratica di un governo è sempre molto molto sottile. Abbiamo casi negativi, come il cinghialone o il gobbo, condannati o prescritti per reati commessi durante il loro essere al governo. E in Italia ne sono successi proprio tanti. Per cui non vedo lo scandalizzarsi.
    D’altro canto così si rischia di delegittimare ogni decisione popolare.
    In realtà la via di mezzo è: l’avete votati, adesso godeteveli. Tanto la stupidaggine di votarli vi si riperquote addosso. A voi stessi. Gente con queste idee di economia, finanza e diritto, porta solo da una parte. Argentina docet.

  20. Ieri non potevo vederlo Vespa, che sul cavo non c’era RAI1. Però l’altra sera mi sono sparato un Marzullo con De Crescenzo. Superlativo.

  21. Comunque Vespa, Giovanardi e Accame hanno riscritto la storia della nazione, liberata grazie a un manipolo di cattolici e sacerdoti, mentre i comunisti (perlopiù, o almeno al 90%, ex fascisti) gli sparavano addosso per ritorsioni private. Intanto qualche ingenuo patriota di buona volontà, (ignaro suo malgrado che l’abolizione della libertà di opinione, l’omicidio degli oppositori e le leggi raziali fossero motivi sufficienti per pensare che forse il regime fascista non era proprio il massimo della vita; ma sa signor amìa, c’era tanta confusione a quei tempi) si sbatteva in nome dei valori eterni a sostegno di quello scampolo di patria chiamato Salò. Scelta sbagliata, certo, ma chi lo sapeva a quei tempi… Ora invece, che ne vanno pure fieri, dobbiamo riconciliarci. Socialisti, comunisti e movimenti operai in genere comparivano all’improvviso per sparare sui partigiani bianchi e sui preti. Per fortuna che parecchi di quelli erano a fare i bibliotecari in Vaticano, ché se il Papa non ne salvava qualcuno, facevano una brutta fine in mezzo a quegli sporchi comunisti! – Tutto questo in mezzo alla ignoranza epica di Liliana Cavani, che ha balbettato qualcosa sull’eroismo di De Gasperi (mah!), mentre a Violante non è passato manco per l’anticamera del cervello di ricordare Gramsci, Matteotti, Gobetti, i Rosselli… Roba da dimetterlo immediatamente da capogruppo dei DS!!! Uno schifo!!!

  22. vi ricordate invece l’abrogazione della legge che vietava di costruire per 10 anni sui territori che hanno subito incendio?? piu’ chiaro di cosi’…

    speriamo solo che non abbiano abbastanza tempo per fare danni in questo secondo governo
    :-((

Rispondi