Neanche con le svedesi

Nello zoo tedesco Bremerhaven sei pinguini maschi ignorano le loro quattro coinquiline femmine formando tre coppie omosessuali. Poiché si tratta di una specie in via d’estinzione cosa s’è deciso? Di far arrivare dalla svezia quattro spliendide pinguine alte bionde e con ben poche inibizioni. Che uno dice: ti ho portato le svedesi… invece i maschi sono rimasti fedeli ai propri partner e “non ci sono stati contatti con le nuove arrivate” – ammette sconsolata la direttrice Heike Kueck. L’arrivo delle pinguine era stato duramente contestato dalle comunità gay tedesche, ustriache e australiane che hanno parlato di minaccia all'”autodeterminazione sessuale“. A parte il fatto che crolla anche l’ultimo mito delle Svedesi, mi chiedo cosa ne pensi Prodi.

(Visited 17 times, 1 visits today)

41 Comments

  1. Ma le comunità gay ora si interessano pure dei pinguini???? Hanno chiesto ai pinguini come la pensano???
    Adesso li inviteranno a cronache marziane…

  2. ma le comunità gay tedesche (non quella dei pinguini, ovvio) si sono rese conto di avere detto una cazzata?
    (e perché adsense mi parla di ristoranti con questo articolo?)

  3. ecco i soliti pregiudizi :-))
    E’ di qualche giorno fa il post su questo stesso sito che ha suscitato l’indignazione di molti per la trovata pubblicitaria della TV svedese. Berlusconi e mandolino, nefandezze della nostra madre patria in cui nessuno è disposto a riconoscersi.
    Poi, così all’improvviso, arrivano le pinguine svedesi che dovrebbero “convertire” i pinguni gay all’eterosessualità.
    E siccome sono “svedesi” ci si aspetta da loro disinibizione e disponibilità all’accoppiamento.

  4. Ditemi che il post è un grazioso pezzo farcito di fine sarcasmo e spassose iperboli, ditemelo, vi prego !!!!

  5. le statistiche dicono che la proporzione uomo/donna è di 1/7, poiché la metà è gay diventa 1/14……. e poi dicono che noi donne siamo competitive!!!!!!!

  6. Qualche giorno fa, una casalinga svedese ha trovato un pene (presumibilmente umano) dentro un tubo di Ketchup, mentre era stava cenando con la famiglia.
    Pare che la provenienza sia turca, è ciò non è stato stabilito dal colore o dalle dimensioni dell’Oggetto ritrovato, ma dalla geografia dello stabilimento che lo produce.
    Subito ritirate dall’azienda che lo distribuisce tutte le confezioni che verranno controllate una ad una dagli specialisti svedesi…nella speranza di trovarne altri! (battute apparte, la notizia sembra vera).

  7. I pinguini sono monogami, come le cicogne, i piccioni e pochi altri animali.
    Se inizialmente questi esemplari si trovavano solo tra “maschi”, potrebbero aver sviluppato la stessa “psicologia” dei carcerati, ossia farsi la “fidanzata/o”.
    Mantendendo però la loro naturale inclinazione alla monogamia, l’introduzione successiva delle femmine, potrebbe non averli interessati; risultato, rimanere fedeli ai partner iniziali.
    Ma non sono ovviamente una biologa, le mie sono illazioni.
    Rimane il fatto che personalmetne gradirei tanto passare un lungo periodo in cattività con chi dico io.

  8. Che poi forse è una questione di gusti, magari a quei pinguini lì le pinguine svedesi (così stangone, algide, bianchicce) non piacciono. Forse con delle pinguine cubane sarebbe andata diversamente.

  9. “Rimane il fatto che personalmetne gradirei tanto passare un lungo periodo in cattività con chi dico io.”
    Anch’io con te, Laura.

  10. Vlad, spiegami da dove ti proviene tutta questa sicurezza sul fatto che io possa non essere brutta. Dalla mia parola? Dalle battutine di Facci? MMM, non mi convinci darling…

  11. Marinamaris, che la proporzione uomo/donna sia 1/7 e’ una balla diffusissima che non sta ne’ in cielo ne’ in terra. Ci sono circa 3,55 miliardi di uomini e 3,50 miliardi di donne su questa terra. Quindi smettetela di lamentarvi che la materia prima c’e’.

  12. Peraltro, a proposito di questi pinguini, mi è sorto un altro dubbio: non è che sono in via di estinzione proprio perchè geneticamente inclini alla faunisticomossessualità (si definirà così la gayezza degli animali?)

  13. jaisalmer vieni dove vivo io e vedi…. ti faccio l’esempio delle scuole elementari…. la proporzione è anche di dieci a uno… nascono solo femmine…. è una cosa concreta mica me lo sono inventata! comunque io non mi lamento…per conto mio la materia prima la trovo in abbondanza… mi preoccupavo per le altre :-P (si capiscono qui le faccine?)

  14. Ci credo. In effetti m’ero dimenticato di aggiungere che, se a livello globale la proporzione e’ quasi 50/50, a livello locale le variazioni sono impressionanti. Per esempio: ci sono cento milioni piu’ cinesi maschi che cinesi femmine grazie alla politica del figlio unico e agli infanticidi di femmine nelle campagne. E qui in europa ci sono enclave dove, causa emigrazione o figli unici effetti naturali, ci sono paradisi (o inferni, dipende dai punti di vista) dove esistono 10 femmine per ogni maschio :)
    Comunque si va un po’ off-topic ultimamente coi vari tentativi di acchiappanza sui commenti di macchianera. Al di la’ delle battute facili che vengono, qui si parla di quattro pinguini che vogliono starsene in pace, eccheccavolo. E i curatori degli zoo e media, tutti a sbatterli in prima pagina e pretendere di correggerli. Se hanno a cuore la sopravvivenza della specie, non facevano prima con l’inseminazione artificiale delle suddette svedesotte?

  15. Marina quello che dici è vero, ma ovviamente è un’altra cosa rispetto alla mancanza di materia prima. Peraltro la scienza ci dice che tutti gli embrioni, i primi giorni, sono femmina: solo in una seconda fase si trasformano in maschio.
    Ora questo potrebbe portarci a diverse considerazioni ad esempio, per chi crede, che Dio potrebbe essere in realtà una Dea, etc. etc.Ciò che trovo interessante invece di questo teorema scientifico è che forse l’inclinazione omossessuale è davvero frutto di una incompleta trasformazione. O forse che inconsciamente diversi maschi “ricordino” e quindi desiderino essere “femmine”. O forse, semplicemente, che quello che ci danno da mangiare negli ultimi anni, gonfio di estrogeni e chissà quali schifose sostanze, stia variando la nostra base ormonale e facendo impazzire tiroide ed ipofisi.
    Donne-uomini…uomini-donne. La De Filippi, praticamente.

  16. Laura2, te lo posso dire da addetto ai lavori: in scienza non ci sono teoremi, e un embrione nei primi giorni non e’ ne’ maschio ne’ femmina per la semplice ragione che le cellule non sono specializzate. La differenziazione avviene dopo qualche settimana, tutto il resto sono speculazioni.

  17. Marina ho trovato su un sito questo testo che contraddirebbe le nostre teorie: “L’ovulo della donna contiene un solo cromosoma sessuale, che è sempre X (perché proviene dalla separazione della coppia XX), mentre lo spermatozoo contiene un cromosoma sessuale che può essere, al 50%, X o Y. Quando l’ovulo viene fecondato da uno spermatozoo con cromosoma X (ginosperma), nello zigote (la prima cellula embrionale) si forma la coppia XX e nascerà una femmina. Se invece lo spermatozoo ha un cromosoma Y (androsperma) si forma la coppia XY e nascerà un maschio.
    Durante la fecondazione il gamete maschile svolge la parte attiva, ma durante il nutrimento dell’embrione è il gamete femminile ad essere attivo. Il gamete maschile sembra sacrificare tutto alla velocità del movimento: di qui la necessità d’avere una dimensione piccola. Viceversa, le dimensioni di un ovulo sono superiori parecchie migliaia di volte a una qualunque altra cellula umana.
    La determinazione del sesso maschile, che dipende solo dal cromosoma Y, dovrebbe avere la stessa percentuale di quella del sesso femminile. Come mai allora nascono più maschi che femmine (101-108:100)? Perché gli spermatozoi con cromosoma Y, essendo meno pesanti degli altri, sono più veloci nel percorrere le vie genitali femminili e in maggior numero si avvicinano all’ovulo.”
    Jaialmer, sempre però secondo questo sito l’embrione ha invece una precisa identità sessuale, che però è femminile finchè dopo qualche giorno potrebbe sviluppare la sua Y, no? …ho perso però il link, uff

  18. Laura2, se ho capito bene qual era il tuo dubbio, in “omosessualità” il suffisso omo non stà per ‘uomo’ bensì per ‘uguale’ come in omo-geneo (stessa natura), omo-logo (stessa funzione), omonimo e cosi’ via. Per cui la parola omosessualità, significando solo attrazione verso lo “stesso sesso”, puoi tranquillamente usarla anche per i pinguini o altri animali, senza paura di offenderli :-). Ciao

  19. Ma proprio per questo. L’identita’ sessuale primaria futura del’embrione e’ stabilita gia’ dal momento della fusione nello zigote, il codice genetico dei maschi e delle femmine e’ lo stesso, alcune parti del codice si attivano, altre no. Pero’ Le cellule embrionali in quanto tali sono indifferenziate nella prima settimana, incominciano a formare il feto dalla prima alla settima, nella settima si sviluppano i caratteri sessuali secondari (le gonadi, le ovarie). In questo senso, perche’ la differenziazione avviene dopo, puoi considerare gli tutti embrioni delle prime settimane come femmine. Ma anche come maschi pero’: il clitoride ti dice qualcosa?

  20. pare che dalla prima ecografia si riesca a vedere se è maschio o femmina, se è un vero maschio ha la maglietta della juve e se è una vera femmina si sta mettendo lo smalto alle unghie…

  21. Spero di aver capito. Se la storia è vera immagino che per ‘pinguine svedesi’ si intendesse femmine di pinguino provenienti da uno zoo svedese. Ché altrimenti è tutto un falso: notoriamente (!) i pinguini (non in cattività) si trovano solo nell’emisfero Sud.

  22. devo rimanere sempre con questi dubbi atroci che non mi fanno dormire la notte!!!! ah il mio sindaco (si! è di mia proprietà) ha detto che un sacco di lettori maschi etero di macchianera vogliono trasferirsi dalle mie parti avendo saputo che qui ci sono solo donne! stanno facendo costruire delle case prefabbricate per fare il più in fretta possibile!

  23. Vlad, a proposito di bellezza, non è a te che piacciono “acqua e sapone”? Ossia naturali?
    La Bindi: «Sono naturale, non brutta» (www.corriere.it)
    Potresti scriverle, non si sa mai.
    Comunque quell’Adone di Storace che sentenzia sulla Bindi…

Rispondi