E allora, Meleto, dimmi un po’, non ti sta a cuore che i giovani vengano su quanto più è possibile beneducati?

Encomiabile la decisione di Carlo Rivolta che – nel suo ruolo di sacerdote – rifiuta di officiare “L’apologia di Socrate” per una platea che include il neocondannato senatore Marcello dell’Utri. E adesso Rivolta non si aspetta di perdere il lavoro, no, si aspetta ben altro. Che cosa non dice, ma provo ad immaginarlo io: un posto come Direttore Editoriale in Mediaset?

(Visited 8 times, 1 visits today)

13 Comments

  1. per quanto m’è sembrato di capire, più che la presenza di Dell’Ultri, è stato il comizio antecedente lo spettacolo ad irritarlo. Per conto mio, chapeau! In questa valle di pecore, un gesto fuori dal coro mi fa sempre piacere.

  2. Se avesse “officiato” sarebbe stato considerato sacerdote di Dell’Utri. Non ha officiato e allora si sospetta che miri a Mediaset.

    Chiunque vive si esibisce.
    Ha ragione, ha torto, quali sono le dinamiche e le motivazioni… vai a capire.

    Intanto però io rispetto un attore che comunque ha recitato ieri sera, anche se non l’Apologia di Socrate, a dimostrazione che il Teatro è la vita. E quindi ha portato qualcuno, noi compresi che stiamo qui, a porsi delle domande.

  3. tanto per dare un bottarella di antistaminico a quelli che sono allergici all’ironia: io non credo che il Rivolta ambisca ad un posto in Mediaset, credo invece che la sua idea che adesso che ha offeso Sua Eminenza verrà fatto saltare in aria in autostrada sia un po’… uh, esagerata?

  4. Carlo Rivolta è a libro paga di Mediaset da parecchi anni, a lanciarlo è stato proprio Dell’Utri, Da 10 anni interviene alle convention Mediaset e Publitalia nonchè tutti i corsi che quest’ultima fa ai propri dirigenti e quadri…no comment.

  5. Certo!!!! E’ normale infatti che prima di recitare in teatro ci si assicuri che in sala non ci sia nessuno condannato in primo grado, soprattutto se lo conosci da 15 anni e hai passato più tempo con lui che con tua moglie…Certo!!!!

  6. ma io vorrei segnalare il nome della pagina html dell’articolo di republica: dellutrite.html . Sara’ contagiosa?

  7. camilla ma secondo te perchè l’ha fatto? dalle sue parole ho capito, ribadisco, che non la presenza del condannato ma il comizio pro domo sua che Egli ha tenuto l’ha fatto incazzare. Motivazioni oscure? Io sono un po’ lenta, gradirei chiarimenti

  8. Diciamo che non officiando ha fatto in modo che del caso parlassero tutti e ha dato modo a Dell’Utri di tenere un bel comizio in un teatro gremito di gente e fare anche la figura del simpaticone.

  9. L’evento era organizzato da una associazione di area liberale (“il circolo”)di cui Dell’Utri è presidente.
    Il discorso iniziale di Dell’Utri, insieme a quello di altri, era in scaletta.
    L’associazione “Il circolo” ha commissionato a Rivolta l'”Apologia di Socrate”.
    Poi uno è liberissimo di sentirsi strumentalizzato, più liberi ancora gli altri di considerla una minchiata.

  10. Livefast, se l’ironia non va a segno, forse è il caso che chi l’ha tentata, si chieda se poi gli è riuscita. Troppo comodo prescrivere antistamici agli altri.

    Per il resto, d’accordo. Ma mi sembra che nessuno per ora abbia ipotezzato attentati sull’autostrada. O siluramenti vari.

    Mi sembra che ci sia una tendenza a cercare di capire.

  11. Ragazzi, il motivo è presto detto: il Rivolta non vuole ritrovarsi accusato del reato di “associazione esterna di stampo mafioso”.
    Ci vuole così tanto a capirlo?

  12. Vorrei dire al dott. De Lutri.
    Certi situazioni dal dopoguerra ad oggi le conosciamo. Eppure per la libertà, l’intrantrendenza, la creatività e la morale di molti, nonostante tutto, qualche passo in avanti come Nazione l’abbiamo pur fatto. Sarà pure un luogo comune, ma abbiamo evitato il comunismo, con la creatività che ci è riconosciuta a interrompere con il fascismo. Certo qualche problemino d’immagine nelle copertine di autorevoli “magazine-pistola-spaghetti” l’abbiamo rimasto. Ma che venga un cretino di quella parte , con la pretesa di prenderci tutti per il culo, solamente perchè, come dice il suo compare, la popolazione Italiana ha una cultura generale pari alla seconda media e forse per questo l’ha votato. No. Poi gli italiani si svegliano e l’han già dimostrato.

Rispondi