4 Comments

  1. Mah… Enzo con Doonesbury, un eroe fascio-pedo’ come Batman, e pure quell’insopportabile creatura del cristiano integralista Johnny Hart. Che e’, un insulto? Non bastava Feltri…

  2. No, Paolo, sono tutti fumetti che Enzo ha a suo tempo tradotto.
    Sua in particolare la splendida traduzione della versione di Frank Miller del cavaliere oscuro, completamente diversa dai soliti cliché del personaggio, e secondo me ed altri uno dei capolavori del fumetto mondiale.
    Doonesbury poi lo seguiva attivamente da sempre, tanto da aver ideato la Zonker Zone e relativa mailing list, e da identificarsi appunto col personaggio di Zonker, particolarmente amato anche dall’autore, Garry B. Trudeau.

  3. Accidenti, non lo sapevo… sono d’accordo sul Batman di Miller, e leggo Doonesbury tutti i giorni. Purtroppo vivendo negli USA B.C. mi sta qua sullo stomaco ultimamente. Grazie per la spiegazione!

Rispondi