E’ uno sporco lavoro, ma qualcuno lo deve pur fare

colomba-picasso.gifBeh, la storia la sapete, e se non la sapete, è tutta scritta qui. Se ne parla anche qui e qui. Da ciò si deduce una cosa: su questa persona ho già scritto troppo e non per niente la cosa è in mano agli avvocati.

Per questo motivo nel presente post mi asterrò dai pareri sulla vicenda, limitandomi a riportare – uno per uno, debitamente catalogati – tutti gli interventi che la persona summenzionata ha man mano dedicato a vari personaggi del web e no. Ha iniziato insultando una persona, e da lì in poi questa storia è diventata simile alla canzone dell’elefante: “Un elefante / si dondolava / sopra un filo / di una ragnatela / e trovando / la cosa interessante / andò a chiamare / un altro elefante. / Due elefanti / si dondolavano…” eccetera. Ogni singolo personaggio che è intervenuto a difesa di quello diffamato in precedenza ha subito la medesima sorte: accuse di minacce, molestie (per tutti), di pedofilia o frequentazione di prostitute (se uomo), di prostituzione o diffusione di pornografia (se donna).

E’ un elenco, quello che segue. Un semplice elenco che serve agli avvocati in primis, e a me per porre alcune domande.

La prima. Me lo sono sognato io, o su Splinder esistono delle norme contrattuali sottoscritte dall’utente al momento dell’apertura di un blog, le quali recitano, tra l’altro:

Splinder valorizza la libertà d’espressione dei propri membri, ma richiede che tale libertà sia utilizzata nei limiti del lecito e che non offenda gli altri. Splinder si riserva quindi il diritto-dovere di decidere cosa sia o non sia consentito fare sul proprio sito o su weblog creati grazie alla sua piattaforma. Sono assolutamente vietate e possono causare la revoca immediata della tua iscrizione e/o la cancellazione del tuo Weblog le azioni e le attività che comprendono, senza che ciò costituisca un limite, l’inserimento di pagine Web o in tutti gli altri contesti interattivi predisposti da Splinder contenenti o con riferimenti a: […] materiale offensivo o diffamatorio nei confronti di chicchessia, incluse espressioni, di fanatismo, razzismo, odio, irriverenza o minaccia; materiale che promuove o fornisce informazioni che istruiscano su attività illegali o che possano causare pregiudizio a terzi.”

Di tutto ciò che segue – e che leggerete – lo staff di Splinder è stato avvisato ormai qualche mese fa. Idem dicasi per quelli di Excite (le cui condizioni contrattuali non sono visibili se non aprendo un blog) e de Il Cannocchiale (qui le condizioni di utilizzo). Eppure non intervengono: prima ancora che intervenga la legge, hanno un regolamento a tutela degli utenti della rete. E non lo fanno rispettare.

Le altre domande: perché l’Ordine dei Giornalisti e Paolo Serventi Longhi non intervengono a tutela della professione, quando una non iscritta all’albo si si spaccia per giornalista, parla di accrediti giornalisti presso la Magistratura e il Parlamento” e si descrive a questo modo: “Una nota giornalista a breve editore con evidentissimi appoggi politici e tutti gli accrediti al punto giusto”?

Perché associazioni rispettabilissime come Peacelink, più volte citate dalla signora a proprio vantaggio (“Peacelink mi cita sempre ad ogni iniziativa, inoltre un membro di Peacelink è già membro di Bloggersperlapace“), non prendono le distanze (in pubblico, dico, non in privato) dalle inesattezze, dalle scorrettezze che vi apprestate a leggere?

Perché Fiorello Cortiana, della cui amicizia la signora si fa vanto, non prende pubblicamente le distanze e lascia che ad intervenire a difesa delle persone diffamate siano solo semplici blogger, che si ritrovano poi puntualmente i propri dati e i propri numeri di telefono pubblicati dalla suddetta, alla mercé dei motori di ricerca? Perché, infine, un qualsiasi magistrato di passaggio non procede d’ufficio, soprattutto in cosiderazione del fatto che la persona in questione sostiene (non creduta, ma lo sostiene) che i magistrati milanesi Claudio Castelli, Armando Spataro, Ilda Bocassini e Gherardo Colombo le debbano dei favori e siano per questo disposti ad insabbiare eventuali inchieste che abbiano come oggetto la medesima? E che fanno, nel frattempo – dico sul serio – i servizi sociali? Perché la persona di cui stiamo parlando ha sporto denuncia contro parecchie persone che vedrete citate senza che l’autorità competente la rimandasse a casa, spiegandole la situazione ed enumerandole il numero di reati penali e civili che stava lei stessa compiendo?

A chi legge chiedo una cortesia: non commentate utilizzando insulti o frasi diffamatorie nei confronti di questa persona. Il concetto ristabilire, in tutta questa vicenda, non è quello dell’“occhio per occhio”: si tratta, molto più semplicemente, di far valere il diritto di tutti a non essere diffamati per mezzo di accuse scelte a caso.

Qualche tempo fa mi si disse che parlando della signora altro non avrei fatto che alimentare la polemica. L’ho ignorata – completamente ignorata – per un mese e mezzo, e il risultato è che se prima eravamo in tre elefanti a dondolarci sul filo della ragnatela, ora siamo almeno in ventiquattro. Tante sono le persone che – volenti o nolenti – sono state oggetto di diffamazione in questo lasso di tempo. E pare che l’opinione della signora sia che c’è ancora posto.

Una breve puntualizzazione prima dedicare il resto del post all’elenco: la parte di codice di questo intervento contenente gli insulti legati ai nomi e cognomi è stata criptata in modo che i motori di ricerca non possano indicizzarla e così diffondere ulteriormente contenuti diffamatori.


Infine, qualche perla “bonus”:

  • Noi siamo tutti privati cittadini e quelli che ci si scagliano contro sono società di capitali [..] Questa è l’unica ragione per la quale i marchi registrati del web ce l’hanno con noi […] [Gianluca Neri, n.d.r.] sta per esperimentare che cosa vuol dire essere blogger con il marchio registrato”
  • L’impero del male sta per crollare, come un castello di carte.”
  • Io da cittadina italiana posso recarmi sola di fronte alla magistratura a sostenere le mie ragioni e il mio diritto su reati penali”
  • Per tutti coloro che si sentono persone semplici e che non godono in questa, che è una battaglia del bene (Lunadicarta – sola) contro l’eccesso del male (Neri, Haramlik, Iobloggo Anjia, La Srl di Terni Blogospia, il personale Dada.net e il basista di Neri in Yahoo Italia) non potendo ciò sfuggire alle persone realmente oneste”
  • Lei è un cretino. I punti e le virgole li metto dove decido io e non lei. Caso mai se ne fosse dimenticato io sono un lettore della Biblioteca Apostolica Vaticana.”
  • Tutto quanto è eccesso è malattia.”
  • Creative Commons NO GRAZIE! Non finchè sono queste le persone a volersi far paladini di quello che sarebbe in mano loro: il furto intellettuale alla gioventù italiana più doloroso della storia. Credete a me: pur di farvi tacere vi ruberanno le password e gli interi siti. Perchè inequivocabilmente non tutti fra di voi possono essere Loredana Morandi.”
  • Al palazzo di Giustizia di Milano mi devono favori: Claudio CastelliArmando Spataro… Ha capito? Ilda Bocassini! …e Colombo! Mi devono a me favori! […] Fate la denuncia a Milano? E io telefono al segretario di Magistratura Democratica, alla signora Bocassini, così la denuncia neanche viene numerata…”
(Visited 39 times, 1 visits today)

45 Comments

  1. Ragazzo, perché tu mi rammenti le sysop? sono un vecchietto e mica reggo alla nostalgia. L’era i’ tempo di’ Videotel allora e la mi’ prima sysoppa che aveva 19 anni, era di Monterenzio.
    Tu che bazzichi la Morandi, dille che se la la incontra la me la mandi ni’ mi’ blog, l’è fra le prime ricercate. Mi risulta che ora la si sia sposata, ma i’ che vol dire!

  2. Certo che leggere tutto insieme fa davvero impressione. Condivido le domande che ti poni prima dell’elenco. (e, per sdrammatizzare, non posso constatare con rammarico di non aver mai avuto un commento dedicato a me solo, ma di essere sempre in compagnia. Mi sento discriminato, ecco ;-)

  3. Premetto che ho dovuto mettere su il cd di Sergio Cammariere per attutire il nervoso che mi avrebbe fatto salire (e che mi HA fatto salire) questo post.
    Brandelli di storie disumane. Non ci crederai, ma ho fatto un copia incolla su Word e mi sono stampato le paginette con tutte quelle offese. Sarà la mia dolce ninna nanna per questa sera, con un carico misto di risate e nervosismo.
    E’ preoccupante verso che strada si dirige la psiche umana.
    Sig. Neri, perchè non ne scrive un libro sulla vicenda? (sempre sperando che non QUALCUNO non la definisca capitalista…)
    E poi: “Perchè inequivocabilmente non tutti fra di voi possono essere Loredana Morandi”. MA MENO MALE!!
    The show must go on.
    Vediamo che ci esce…

    P.S.: ma il lurido cracker è un cracker pavesi andato a male?

  4. Gianluca, unrelated, o magari no. Qunado dalla pagina principale di MN clicco su continua a leggere il mio virsu scanner trova un trojan virus. Errore? Complotto? Il mio virus scanner e’ al soldo della signora?

  5. Per rispondere ai tuoi “perché”:
    Forse perché tutta questa gente, specie i grandi nomi, verosimilmente la Signora non l’ha mai nemmeno sentita nominare.
    E dunque, pur se messi a conoscenza della cosa, pensano quel che abbiamo in un primo momento pensato tutti: che la faccenda (e la signora) è grave, ma non seria.

    Effettivamente è talmente assurdo e farneticante ciò che questa donna sta continuando a fare, indisturbata, che si è davvero tentati di catalogarla come uno dei tanti troll che affollano la rete, da non farci sopra più che una risata e basta.
    Peccato che le cose siano invece *davvero* gravi per tutte le persone coinvolte.

    Ciò che non mi spiego assolutamente è, invece, la connivenza delle piattaforme blog che non disdegnano di ospitare la signora e i suoi reati.

  6. Ecco, il solito problema di questi disgraziati tempi moderni: nessuno che voglia più leggere, tutti che aspettano il film per avere la pappa pronta. Tzè.

  7. Vedi, questa mi era proprio sfuggita. Ora io avrò sicuramente qualcuno/a sulla coscienza, ma chi cazzo è “la sysop dei dialer della Cisl di via di Sangiovanni in Laterano”?

  8. Io mi sento discriminato perchè non ci sono.
    Ah, anzi, scusate è vero, io sono quello che ha sputtanato i colpevoli dei misfatti, l’infiltrato, probabilmente, sono l’anello debole, sono il “Il microbo” quello “perfettamente rintracciabile” che “per tanto, con i dati in mio possesso e con il riconoscimento vis a vis, che sono in grado di fare della persona sarà segnalato all’autorità giudiziaria.”

  9. Per quanto mi riguarda, dato che le offese a me erano “light”, ho optato per l’approccio “light”, ovvero una lettera di diffida. Vediamo cosa succede.

  10. Facci le magliette, con scritto: “io ti denuncio sysop podopernografo!” Azulejo te la compra di sicuro.

  11. e’ incredibile come questa storia non trovi la sua giusta fine ma continui ad arrotolarsi su se stessa, ripercorrendo sempre lo stesso cammino fatto di sberleffi, offese, denunce, contorno, frutta, caffe’ e ammazzacaffe’.
    il conto alla cassa, grazie.

  12. Io ero uno di quelli che diceva di lasciar perdere e che tutto si sarebbe sgonfiato.
    Sinceramente lo penso ancora, ma evidentemente il processo è arrivato a un livellaccio troppo avanzato. Vista la esilarante lista di persone coinvolte, sarebbero in troppi a dover fare un atto unilaterale..
    E francamente, ritengo improbabile che nella lista non ce e sia almeno uno che si sia sinceramente rotto i coglioni ;-)
    Buon divertimento.

  13. Un collaterale: quando ho visto post mi sono fiondato a vedere che pubblicità avrebbe segnalato google. Ci sarebbe stato da divertirsi, viste le parole che ci sono nel testo. Purtroppo sono comparse solo le (costosissime) magliette di Macchianera…

    GOOGLE ADS SUX!! (e sui miei nessuno ci clicca, oltretutto..)

  14. Non c’è nessun virus nella pagina, in realtà. E’ solo che certi tipi di antivirus vengono ingannati dai codici che sono stati utilizzati per criptare la pagina (in modo che i motori di ricerca non possano indicizzare i vari insulti).
    In ogni caso adesso cerco un sistema diverso: vedo che questo, oltretutto, dà problemi di formattazione, con tutte quelle virgole intruse.

  15. …E, per la cronaca, anche i Google Ads non sono in grado di indicizzare la pagina, per un semplice motivo: che non possono vedere cosa c’è scritto.

  16. Gianluca, già che ci sei: l’ultimo link prima dei ‘bonus’ porta alla hp di iobloggo invece che a un post della LM.
    (sì, sono arrivata a leggere fino all’ultimo.
    E sto pensando a una richiesta di risarcimento perché dopo aver conosciuto LM non riuscirò più a godermi quei bei psycho seri alla Jack Torrance)

  17. Stalker, non ho bisogno de’ le magliette di MN, i’ ragazzo m’ha già venduto l’anima, potrei essere interessato a delle quote delle denunce della LM che ha su i’ groppone

  18. Uhm… a dire la verità è ancora tutto come prima. Non ho ancora cambiato il codice criptato perché sto aspettando la registrazione del programma che si occupa di farlo.

  19. Uh? E il reminder a lato cos’è?
    Punta a questo post, hmmmm…..
    nooo non dirmi che devo aspettare 1 giorno, 6 ore ecc. per saperlo!

  20. Ah ecco, ora c’è anche il testo :-)
    Però, che delusione: in un primo momento (dannato ottimismo!) avevo pensato si trattasse dei giorni-ore-minuti che mancavano all’autodistruzione di LM.

  21. S P E T T A C O L A R E
    “L’impero del male sta per crollare, come un castello di carte.”

    Vado subito su http://www.eshirt.it a fare la maglietta di macchianera con dietro questa scritta!!!

  22. Quando leggo queste cose ho paura. Tra quanto questa Signora andrà da Costanzo?? Si quello mi pare il luogo adatto a lei. Vomito.

  23. Il fatto che, come credo, il counter continuerà a correre parecchio dimostra innegabilmente che c’è ancora una cesura paurosa tra le realtà e la realtà di internet.

    Se le stesse cose fossero state scritte su un giornale e non su un blog la Morandi avrebbe già i carabinieri alla porta e una quantità di smentite impressionanti.

  24. sono davvero esterefatto. ma ti rendi conto gianluca? ma se questa povera donna avesse anche solo sfiorato la mia lettera aperta alle brigate rosse cosa diventavo la reincarnazione di della compagna mara?

    ma io davvero non immaginavo una roba del genere. devo dire che la migliore per me resta l’interrogatorio alla figlia stella minorenne… pora stella…

  25. Anche io credo che la signora miri al salottino costanziano, solo che la sceneggiata dovrebbe continuare fino a settembre… chissà cosa si inventerà nei prossimi mesi!!!

  26. gianlu, scusa l’otti’ terzista, ma sei sicuro che il counter funzioni bene? salta da 15 ore a 10.. e i giorni stanno a zero. e purtroppo si sa che zero non sono.

  27. Capisco che l’impresa era titanica, ma ti sono sfuggiti altri casi, sia ai danni miei, che di altri. Devo ammettere pero’, di non essere che un dilettante nella classifica dei diffamati…
    Credo comunque che eventuali azioni legali sarebbero piu’ efficaci se concordate tra tutti i querelanti, o almeno tra un numero significativo di loro. Ti sarei grato se mi contattassi per capire meglio la tua linea di condotta.

  28. La dura legge del Blog

    Tempi duri per i blogger, scrivevo ieri in un commento, rispondendo a Davide. Non so se sia il caldo, se siano le più che dignitose, generose e probabilmente immeritate statistiche di Indignato che attirano guai come api il miele. Fatto…

  29. Ieri alle ore 16 circa (06.08.2004) probabilmente Splinder ha recepito ed il sito della signora smsdiminaccia.splinder.com pare scomparso, nel mentre su bloggersperlap… è apparso un comunicato dove LM dice che denuncerà gli avvocati di Gianluca con tanto di nome e cognome e nome dello studio, poi ha consigliato a tutti di scegliersi provider stranieri per i propri blog

  30. Alle é il tatuatore migliore che esiste al mondo lui insieme ha Luca stanno facendo un lavoro meraviglioso, ben fede é loro sono arrivati qui grazie alle #Dreamers e alla #bigfamily,sono fiera del lavoro che stanno facendo perché i loro tattoo sono meravigliosi dalla A alla Z,loro sono tatuatori che riescono a lavorare sino ad un certo orario di tempo perché hanno una famiglia da mantenere la loro famiglia é fantastica sono fiera di aver conosciuto loro é la loro famiglia. Grazie di vero ❤👈

Rispondi