Autodifesa del consumatore

Hey tu! Si tu, cliente di Telecom Italia il cui fratello ha scaricato inavvertitamente un dialer e nell’ultima bolletta ti sei trovato 102,64 euro di “servizi speciali”. Sì, proprio tu, che hai telefonato al 187 e ti hanno detto guardi mi dispiace, adesso le disattivo le numerazioni speciali ma ma i 102,64 euro li deve pagare lo stesso. Sì tu, che ti senti preso per il culo ed insultato, schiacciato dal potere della megacorporation della quale non puoi nemmeno liberarti perché nella tua zona ancora non c’è l’unbundling. Non essere triste! Non mangiarti il fegato dalla rabbia! Fai come me: prendi una tanica di benzina e dai fuoco alla prima cabina del telefono che incontri. Dopo ti sentirai molto meglio!

(Visited 9 times, 1 visits today)

42 Comments

  1. E così i poveri disgraziati che rifiutano di usare il cellulare avranno ancora più difficoltà a trovare delle cabine funzionanti.

  2. e che hanno fatto di male le povere cabine? mica le decidono loro ste cose….quelle se ne stanno lì ferme e tranquille…e a volte sono anche comodo riparo dalla pioggia!

  3. e che hanno fatto di male le povere cabine? mica le decidono loro ste cose….quelle se ne stanno lì ferme e tranquille…e a volte sono anche comodo riparo dalla pioggia!

  4. …si fotta il politicamente corretto, anche se dubito che farò mai sul serio una cosa del genere anche solo pensarlo mi da un gran senso di liberazione!!

  5. Guarda che se anche dici che il dialer l’hai scaricato tu, e che era il dialer di un sito porno, noi ti vogliamo bene lo stesso.
    Sempre il fratello minore, sempre.

  6. Purtroppo il tempo latita, ma avrei da raccontare una storia su Telecom ai confini della realtà. Altro che dialer. In breve: a me hanno accollato un abbonamento mai richiesto, ho passato un anno e mezzo a chiamare per farmelo togliere, mi hanno regolarmente preso per il culo dicendomi che sarebbe stato disattivato (con tante scuse), ma dopo due mesi ricevevo la solita bolletta con il solito abbonamento. Dopo un anno e mezzo – reale – ho deciso di non pagare più. Mi hanno staccato il telefono, spedendomi lettere minacciose, etc.., poi, dopo tre mesi – con il telefono inattivo anche in ricezione – ho ricevuto un’altra bolletta con il solito abbonamento mai chiesto. VI RENDETE CONTO? Potrei andare avanti per ore.
    Sta di fatto che stanco di sbattermi contro questi truffatori professionisti, ho incaricato un amico avvocato di fargli il culo. Sicuramente non otterrò un cazzo, ma farò di tutto per smerdare Telecom in qualsiasi sede. Raramente ho avuto a che fare con simili cialtroni.

  7. Emanuel, una storia simile l’ho vissuta con Wind (ed altre storie con Telecom)… gli operatori telecomici italiani quando sono nati, si sono guardati attorno, e cosa hanno visto? La SIP. E’ una questione di imprinting, come le paperelle di Lorenz.

  8. tutta la mia solidarietà emanuel.

    Mai visto tanta malafede ed incompetenza come tra quelli del 187. Non racconto nulla per non rovinarmi il fegato una volta in più.

    Io però sono “solo” sette mesi che li stramaledico per avere l’adsl a casa, non cerco rimborsi, anzi gliene voglio dare di soldi.

    Il bello è che se passassi alla concorrenza forse sarebbe pure peggio.

    Solo davanti alle telecamere di Marrazzo “hanno già sistemato tutto” e si scusano con le loro bocche a culo di gallina e la loro parlata perfettina da castomer cher dei miei coglioni.

  9. Come dicevo ieri, in altro luogo, io il telefono a casa non ce l’ho, e quindi posso permettermi di ‘pontificare’ per linee generali.
    Una tanica di benzina? Ma siete matti, vi sembra questo il modo di risolvere le questioni? con quello che costa! Martellate, ragazzi, economiche martellate. Funzionano lo stesso, non si inquina e si fa pure un po’ di sano esercizio fisico.

  10. Comunque Livefast tuo fratello dovrebbe smettere di farsi le pippe su internet o peggio ancora scaricarsi le suonerie per il cellulare.

  11. Wall, ADSL? Lasciamo perdere. Cmq, dove non arriva Telecom non arrivano neppure gli altri (fatta eccezione per FastWeb, ma solo per la fibra). Tutti gli altri *rivendono* la ADSL di Telecom che è l’unica a “mettere i cavi”.
    In che mani siamo. Un bell’ingresso nel nuovo millennio. Complimenti.

  12. 3 mesi per avere il trasloco della linea.4 per riavere l’adsl.e ieri è arrivata la bolletta con canoni e controcanoni di un servizio che NON AVEVO.Mi viene male all’idea di richiamare il call center,ma piuttosto di regalare soldi alla telecom li getto dalla finestra!

  13. la telecom campa sul popolo bue come bruscolone, quando il popolo si sbuirà (anagramma e contrario di subirà) anche telecom farà meno la stronza, il punto e’ SE e QUANDO?

  14. No, il punto sarebbe anche: COME?
    Tralasciando martellate, benzina e altro, soprattutto perchè sono inutili…

  15. ma la fantomatica associazione che tutela i consumatori dov’è? a pranzo con i vertici telecom? su marte?
    visto che sono a migliaia gli italiani truffati da MTP e dai suoi scagnozzi, sarebbe il caso di reagire.

  16. Per esperienza con Telecom e società varie (Unicredito, VISA, etc) e ricollegandomi a quanto dice Creolina: il popolo bue difficilmente si sbuirà (tralasciamo gli effetti controproducenti che tale sbuimento potrebbe causare)per cui pensiamo a come NOI (che non crediamo di fare parte della mandria, sbaglio?) possiamo reagire.
    In base alla mia esperienza personale, 9 volte su 10, nel caso in cui si abbia assolutamente ragione, basta una lettera o una mail, scritta bene, con linguaggio formale e competente, nonché la citazione della parola “avvocato” all’interno della stessa (tipo: “incaricherò il mio avvocato[…]” o meglio: “I miei avvocati[…]”), per avere conto e soddisfazione da parte dell’azienda.

  17. Casterock ha ragione. se è per questo, anche la parola giornalista fa un certo effetto e mi è capitato (provando schifo per me stesso) di sfruttarla in una precedente diatriba con la Telecom (un bel telefono con Sms e altre minchiate, mai richiesto e accollatomi con relativa spesa). in quel caso sono riuscito a venirne fuori, minacciandoli di bombardare le testate di colleghi e amici con lettere e improperi vari. Tutto ciò, ad ogni modo, non fa che accrescere la mia repulsione e la rabbia nei confronti di questa gente.

  18. vabbè, la cabina incendiata ovviamente non è che risolva il problema, soltanto ristabilisce l’equilibrio karmico dell’universo, che è meglio di niente no?

  19. Livefast, dopo anni che aspetto l’ADSL, Telecoma si è finalmente decisa a provvedere. Mi dispiace, ma il primo che si avvicina alla mia centralina è un uomo morto :p

  20. Caro Lion, sono costretto a dare ragione anche a te, ma questa è fantascienza, la vita reale è un’altra cosa. Con tutti i soldi che spende la Telecom in pubblicità, a parte l’innocua pubblicazione della lettera di qualche esaurito (come me), nessun giornale si sognerebbe mai di fare le pulci a quella fantastica e perfettamente legale associazione a delinquere oggetto dei nostri improperi. Certi meccanismo sono duri a morire… Vuoi che ti spieghi come funziona realmente un giornale, qualunque esso sia? guarda che è piuttosto deprimente…

  21. Caro Lion, sono costretto a dare ragione anche a te, ma questa è fantascienza, la vita reale è un’altra cosa. Con tutti i soldi che spende la Telecom in pubblicità, a parte l’innocua pubblicazione della lettera di qualche esaurito (come me), nessun giornale si sognerebbe mai di fare le pulci a quella fantastica e perfettamente legale associazione a delinquere oggetto dei nostri improperi. Certi meccanismo sono duri a morire… Vuoi che ti spieghi come funziona realmente un giornale, qualunque esso sia? guarda che è piuttosto deprimente…

  22. Io nell’ultima bolletta ho trovato un’addebito per numeri speciali Telecom, ho chiamato il 187 è ho scoperto che avevano cambiato senza chiedermelo la mia segreteria telefonica da normale a business percui tutte le volte che la ascoltavo mi addebitavano dei soldi, da tre mesi. Hanno detto che me li rimborsano con la prossima bolletta 95,00. Fate attenzione anche voi.

  23. Apprezzo lo sforzo, Emanuel, ma no, grazie, non è necessari che mi spieghi come funziona un giornale. Potremmo discutere invece come dovrebbe funzionare un giornalista.
    Ma so che è fiato sprecato, come non detto :)

  24. la lettera di protesta al giornale, si’ anch’io ne volevo scrivere una al sindaco di sperlonga perche’ domenica sera i bastardi vigili hanno messo una multa per divieto di sosta SOLO alla nostra macchina su una fila di 8 (forse le altre erano “glocal”?), alle nostre rimostranze la vigilessa gnappa e grassa ci ha diligentemente indicato il cartello di divieto che ad altezza ciuaua era nascosto dietro un secchione della monnezza…somma incazzatura beccarsi una multa di 33 euro dopo aver magnato poco per risparmiare ed essendosi già presi una sola epica per un coperto di 12 euro su un conto di 50 (ho tre figli piccoli poi dicono che c’e’ il calo delle nascite)
    la prossima volta corka che andiamo a spirlonga…io già non ci volevo andare da prima….bastardi…

  25. Lecabine telefoniche sono oramai un sintomo di vecchiaia delle telecomunicazioni. Poi, a mio parere, si fa solo un favore a Telecom elminandole.
    Piuttosto vai nelcemtro telecom italia più vicino a te e chiedi di parlare del responsabile. E chiedi che lui parli con un suo responsabile. Alza la voce, incavolarsi, in questi casi, è l’unica via possibile!

  26. Azz, pensavo le cabine intese come “centraline”… Livefast se fai saltare una centralina si che fai danno. Uhm… la cabina, quelle dei gettoni? Le avevo rimosse, non se ne vedono più in giro. Mah, sarebbe solo vandalismo un po’ da truzzi. Quelle ormai sono protette dal WWF. Naaaaaa….

  27. Non è fiato sprecato, Lion, ma un giornalista funziona solo nell’ambito di un giornale. Da solo è un po’ più difficile, anche se grazie ad Internet si aprono scenari che fanno ben sperare. Comunque immagina un macellaio senza carne, o un tecnico di pc senza pc: funzionerebbe?

  28. a me è capitato una cosa del genere con PASSA A WIND, avevo la scheda del cellulare tim e volevo passare a wind per diversi motivi mantenendo il numero vecchio, ovvero quello della tim! Quando sono andata al centro wind, mi hanno detto: “in 20 giorni per il costo di attivazione di 15 euro, manterrete il solito numero e passate però alla wind”. Ho fatto i salti di gioia, non si spende molto e non tocca aspettare nemmeno tanto…come non detto! Dopo 25 giorni chiamo al 155 e scopro che la mia richiesta, quella fatta dal centro wind il tipo non me l’aveva ancora inviata! Ovviamente quando sono tornato al centro wind dove avevo fatto la richiesta ho trovato il mio modulo tra le scartoffie sopra il fax come prova che il commesso non lo aveva inviato, e lui mi diceva “ma io la ho inviata, l’avranno persa tra tutte le pratiche che gli arrivano ogni giorno”! Da sparargli! inviata la pratica…aspetto altri 20 giorni, richiamo il 155 che mi dicono che la tim non ha dato il via al passaggio alla wind! Chiamo la tim e scopro che loro dalla wind non hanno ricevuto nulla…richiamo la wind che ridà la colpa alla tim…e nel frattempo tra il 155 e il 187 avevo un orecchio come quello di Dumbo a forza di fare le file per parlare con qualcuno :( e non ne potevo più nemmeno della solita musichetta!
    Alla fine ho dato un ultimatum alla wind…o me lo fai avere entro 10 giorni o rimango alla TIM e chiedo il rimborso per quanto dato almento 2 mesi prima! Alla fine ho avuto il passaggio…ma che sudata e che spreco di nervi!

  29. Per Giuseppe Mazza: si usavo Memotel, ho ampliato con l’ultima offerta della Telecom e loro mi hanno passato la Memotel da canone a business e pagavo ogni volta che mi collegavo.

  30. Le cornette sono generalmente collegate al telefono dal solito cavo ricoperto da un cavetto sottile in metallo avvolto a MOLLA su di questo.
    Prendere la cornetta, uscire dalla cabina portandosi dietro il ricevitore, una volta rotto il cavo, la molla si tende fino ad arrivare a 6/7 metri.
    prendere la mira e mollare la presa.

    L’esplosione del cristallo della cabina sommato alla velocità che prende la cornetta, nel loro insieme, fanno un bel effetto.
    Buon divertimento.

Rispondi