Iraq, trionfa il serial “Sex and the Sciiti”

E’ il più grande successo televisivo dopo la “Famiglia Saddams“: milioni di iracheni impazziscono per le spregiudicate avventure di quattro imam trentenni in carriera nell’eccitante Bagdad del dopoguerra. Le protagoniste del quasi omonimo serial Usa ambientato nella Grande Mela e il quartetto in azione nel Grande Dattero devono affrontare lo stesso problema: l’impossibile convivenza con i maschi americani arroganti e infedeli. Il fenomeno “Sex and the Sciiti” sconcerta la critica: “E’ il primo telefilm che conta più fanatici nel cast che fra il pubblico“. Intanto perde consensi il reality show di produzione italiana, “Nassiriya Survivors“: cacciato dopo sole sei ore un nuovo concorrente, un premier nano e liftato in crisi di notorietà.
Convinto di trovarsi sull’Isola dei famosi, ha tentato il colpaccio alla Pappalardo: “Ci ha parlato di donne, calcio e abbuffate – racconta un bersagliere -, mentre noi qui rischiamo la pelle. Come testimonial della solidarietà degli italiani, sarebbe stata più convincente la contessina Giada de Blanc

(Visited 18 times, 1 visits today)

45 Comments

  1. Non c’è niente da fare,ammettiamolo, Natalino ha una marcia in più. Buona Pasqua a tutti.

  2. Non sembra proprio che il post sia una critica al Presidente che è andato a Nassiriya. L’unica frase un po’ polemica è virgolettata e non è dell’autrice. Il signor Presidente avrà avuto le sue ragioni, se ha deciso di sfidare la morte recandosi in Iraq, certo la telefonata del comandante dell’esercito degli USA, Giorgio, fattagli solo il giorno prima, deve essere stata molto convincente al riguardo. Se non altro qualcosa di positivo sta visita in tendone l’ha avuto, e mi riferisco al fatto che abbiamo visto il signor Presidente indossare un ennesimo stupendo modello di copricapo, un cappellino marcato “antica babilonia”. Ho perso il conto dopo il casco giallo da minatore, ma credo che abbia superato i 30 modelli esclusivi. Di questo passo batterà il record del suo degno predecessore, l’operatore turistico, le cui eroiche gesta d’indossatore di cappelli sono state stupendamente descritte in un delizioso pezzo di Flaiano che invito tutti a rileggere.

  3. Ammazza che codone di paglia il Natalino! L’unica cosa che mi sembra non abbia fatto la Lia Celi nel pezzo è “criticare” il berlusca. A Nassiriya ci doveva andare e ci è andato! Nessuna critica, ma almeno una battuta se la merita. Non ci si può inalberare per così poco, vuol dire essere tremendamente suscettibili, e chi è troppo suscettibile si sa, non è molto sicuro dei quello che ha.
    Se proprio vuoi le critiche, NSR, eccotele:
    1) il berlusca non ci è andato prima i Iraq perchè aveva l’appuntamento con il chirurgo plastico, perchè c’era i Milan, perchè bla bla bla.
    2) Ora c’è l’escalation di violenza, e se non fosse andato *ora* e le cose peggiorassero, non ci sarebbe certamente potuto andare più, attirandosi (giustamente) una valanga di critiche.
    3) perchè non ci è andato prima? Ma perchè è una carta da giocare in campagna elettorale, of course! E certo a dicembre già si sapeva che la campagna elettorale si sarebbe giocata di questo periodo. Cinico, ma per nulla scorretto trucco di marketing elettorale. Forse ha dovuto anticipare un po’, dato il punto 2, ma credo che le cose fossero abbondantemente pianificate. Il berlusca e la sua corte la sanno lunga su queste cose.
    C’è da apprezzare il tempismo e la tattica, ma effettivamente ha ragione NSR: c’è poco da criticare: doveva andarci e ci è andato, e potendo scegliere ha scelto il momento che gli faceva più comodo.
    Però una o due battute sul “modo” (il berlusca si comporta da cazzaro in ogni occasione, c’è poco da ribattere) ci stanno anche bene, e non dovrebbero far incavolare i paggetti come NSR. Un po’ di senso dell’umorismo su! che a non incassare certi colpi ci fate la figura di gente costantemente sulle spine, sempre sulla difensiva, sempre pronti a scattare e con un travaso di bile a portata di mano.
    Fate come il berlusca: sorridete!

  4. La differenza tra “cacciato dopo sole sei ore un nuovo concorrente, un premier nano e liftato in crisi di notorietà” di Celi e “Una pallottola è l’apostrofo rosso sulla parola t’ammazzo” di Russo, è quella che passa tra il di-vertente ed il patetico, a proposito del secernere bile…
    Consola cmq che nessuno rimanga solo, in questa pasqua, neppure chi ha una seria manìa e una delirante fobìa dei comunisti.
    Certo, sono solo in due, Russo e Berlusconi;
    è sempre più confortante che star da soli.
    Buona Pasqua…

  5. Il pezzo di Lia Celi è bello e misurato.
    Sulla visita di Berlusconi a Nassiryah si potrebbe dire che ha fatto meno della metà del suo dovere, che lo ha fatto dopo che il contingente italiano se l’è vista brutta (30.000 colpi sparati l’altro giorno, alla faccia della missione di pace), che lo ha fatto a Pasqua, dopo tre mesi di relativa calma, nell’unico momento veramente teso della missione di Antica Babele (si, una vera Babele) dall’attentato di Novembre scorso.
    Non ci venga a raccontare che finalmente ha avuto tutte le garanzie dai Servizi sulla sua incolumità, diciamo che ha avuto un robusto input da Bush e dalla sua maggioranza. Berlusconi non ha mai creduto nella missione italiana, meno che mai adesso, perchè è ben consapevole che una crisi a Nassiryah può fargli perdere ulteriore consenso elettorale.
    Sembra che i nostri angeli della Pace abbiano demolito un edificio a Nassiryah, l’ufficio locale di Sadr, siamo ancora sicuri che siano stati dispiegati in difesa della Pace?
    http://www.repubblica.it/diretta/online/esteri-esteri-iraqpas/index.html

  6. Il pezzo di Lia , non è poi tanto male, ma leggere Natalino che semina il panico nella coalizione di sinistra, è un vero spasso:).

  7. Non gliene va bene una. Oggi Berlusconi ha passato la giornata con i nostri militari a Nassiriya e l’opposizione cosa sa dire? C’è andato troppo tardi. Probabilmente molti avrebbero voluto che Berlusconi a Nassiriya ci fosse andato il 12 novembre scorso.

    da http://butirrometro.splinder.it

  8. panico!?!
    forse sollievo. Il livore e la pochezza degli argomenti confermano infatti che nulla più potrà arrestare la caduta del governo di estrema destra che abbiamo avuto la sventura di subire.

  9. Bel pezzo.
    Mi sarebbe piaciuto fosse messo in risalto il fatto che B. è andato in Iraq dopo la pubblicazione del sondaggio che lo dava al secondo posto tra i leader preferiti per la CDL.

  10. Mentre dici “cavolate”, devi ricordarti che tu non dici quello che pensi, ma dici quello che ti fà pensare il tuo nano da passeggio. Mentre per quelli come noi hanno dei dubbi su quello che fanno i propri politici.
    a-b) Nassiriya: mi è dispiaciuto che delle povere persone debbano, per poter campare, andare in una missione di “pace” per essere barbaramente uccisi. Avrei preferito che qualcuno si fosse preso la briga di spiegargli che girare con delle caramelle e le bandiere dell’Italia non li avrebbe aiutati nella loro missione “umanitaria”. Per i kamikaze forse bisognerebbe capire cosa spinge uomini, donne e bambini a suicidarsi per uccidere i propri simili. Le 72 vergini, denaro o disperazione?
    c) Fame nel mondo, guerre in Africa, non posso cercare di fermarli solo a parole, devo andare alla radice del problema. Forse leggendo Nigrizia, un giornale a forte connotazione comunista, scopriresti che la maggior parte delle guerre e miserie dell’Africa sono causate dagli occidentali, dalle multinazionali, guarda caso in maggioranza americane. Gli amici dei popoli. Io ad esempio sono stato in Etiopia, pensa che il problema maggiore è la mortalità infantile e le cause maggiori l’AIDS (cara madre Chiesa) e l’intolleranze alimentari date dal latte in polvere (cara mamma Nestlé), pensa che loro pensano di essere sfigati per la carestia.
    Che poi mi devi spiegare la proporzione che più soldati danno più benessere agli iracheni.
    Comunque visto che io mi considerò cittadino del mondo, potresti andare tu a New York per esempio, ma stai attento non devi essere né nero, né arabo, né ispanico, né povero, né disabile, né mussulmano, né ceceno, né cinese, né francese, né tedesco, ma puoi essere berlusconiano.
    Quelli come te quando capiranno che B. ha come unico interesse il suo e non si interessa minimamente di chi possano essere i deboli, sarà troppo tardi perché vi avrà già messo la vaselina nel culo e avrà fatto i suoi porci comodi e per poter provare lo stesso piacere vi toccherà andare ad Hammamet in pellegrinaggio.

  11. gustosissimo. giuste le critiche dell’opposizione perche’ il premier non si faceva vivo a nassiriya e giuste anche quando ci e’ andata notevolmente in ritardo, non e’ una contraddizione, lo e’ il vietare le manifestazioni ai poveri bambini strumentalizzati, e aver proposto uno spottino familiare coi pargoletti per rintronare la Nazione.

  12. “Voi invece siete falsi, ipocriti e bugiardi : in una parola comunsiti.” Finalmente abbiamo capito cosa vuol dire la parola “comunsiti”. Giuro di non essere un comunsita. Lo giuro! Concordo che il comunsitismo è comunque un male. Certo, essere circondati da persone false, ipocrite e bugiarde, non dev’essere propio il massimo! E poi per di più sti comunsiti, oltre ad aver le già citate “qualità”, hanno pure un’altra caratteristica: l’odio. Sì, a quanto pare un comunsita è un falso, ipocrita, bugiardo che brama la morte e la disperazione di qualcuno. E’ un essere che spera ardentemente che degli innocenti periscano per il solo ed abietto scopo di destabilizzare un governo. Un comunsita, per esempio, potrebbe arrivare anche ad augurare la morte di 10.000 civili inermi, pur di far cadere un presidente, potrebbe sperare che donne e bambini fossero arsi vivi o polverizzati da potenti bombe radioattive, o meglio ancora morissero per mali atroci dopo aver bevuto acqua contaminata da quelle stesse bombe. Abbiamo dunque capito che colui che la pensa nel modo descritto è un comunsita. Ora, la domanda sorge spontanea: se il pensiero è meno grave dell’azione, come lo chiamiamo colui che AGISCE nel modo descritto? IPOCOMUNSITA? SUPERCOMUNSITA? MEGACOMUNSITA? COMUNSITONE?

  13. NRS, lei è proprio uno spasso. Innanzitutto è una fortuna che ci sia ancors qualcuno che mantenga così alta la bandiera del benaltrismo. Poi era veramente tanto che non sentivo parlare di “comunisti sfaccendati e lavativi che non hanno voglia di lavorare”. Lei vive veramente su di un altro pianeta (mi viene in mente una puntata dei Simpson in cui Bart dice a Homer “notizie dal pianeta strampalato?”).
    Che dio (senza maiuscola, un dio qualunque va benissimo) la conservi così.

  14. … e per fortuna, signor russo, che lei non ha “l’odio incorporato che abbiamo noi”;
    e troppo facile dire di non odiare e di pentirsi, come fa lei che dopo due messaggi è lì di nuovo, ancora, una volta di più, a scaricar liquame sugli altri: il pentimento contempla l’espiazione volontaria è lei, ed il suo comportamento ne è indice, è meno pentito del coccodrillo che piange dopo aver mangiato;
    e, suvvia, ora faccia la vittima dicendo che anche lei è stato insultato, deriso, mortificato e tutto questo è successo perchè ha compiuto la coraggiosa scelta non solo di non essere ‘comunista’ ma anche e soprattutto di essere anticomunista;
    sulle accuse di falsità ed ipocrisia, sulle accuse di sciacallaggio su Nassiriya, sulle accuse di complicità con BinLaden meriterebbe una risposta a tono, ma probabilmente è proprio quello che desidera uno come lei, ormai una caricatura del fascista duro e puro, una macchietta: comincio persino a pensare che sia uno invitato qui apposta come Biscardi invita certi ospiti per buttarla in caciara per mascherare la pochezza di contenuti.

    In conclusione, ribadisco, siete rimasti lei ed il nano a credere nel complotto cristiano-giudaico-comunista, malgrado la sua bieca e patetica interpretazione degli esiti elettorali per cui tutti quelli che non han votato a sinistra la pensano come lei.
    Lei ed il nano, soli, uguali ma con una sostanziale differenza: a Berlusconi conviene fingersi pazzo a tal punto per racimolare consensi e (soprattutto) soldi.
    Ma a lei che giova ?
    Probabilmente, Berlusconi stesso, parafrasando una nota battuta di Billy Crystal le direbbe:
    “Russo, mi consenta, io devo ! Ma lei ?”

  15. Riassunto. Secondo NRS, “fare l’umorista puro” è prendere per i fondelli gli sciiti; parlare di S.B. significa invece “diventare arteriosclerotici”.
    Tutto ciò ha indubbiamente un senso.

  16. Wantolla scrive:pensa che il problema maggiore è la natalità infantile e le cause maggiori l’AIDS (cara madre chiesa)……

    Da poco credente e ancor meno osservante mi interessa sta cosa….. Etiopia…. di che chiesa parli? inoltre detta così sembra che sia solo la chiesa responsabile della diffusione dell’AIDS.. mi piacerebbe conoscerne i motivi.

    altra cosa ..le multinazionali…concordo sul problema…che siano a maggioranza americana è solo perchè la prima economia del mondo ha ovviamente un maggior peso in tal senso…ma se domani l’america va a gambe per aria il problema non si risolve…ci saranno semplicemente altri “pezzi” grossi a prendere il loro posto…. puntare il dito sull’america significa non andare alla radice del problema. ..la Nestle è americana?

  17. non t’incazzare troppo NRS! I moderati hanno dormito per 50 anni e questo è il risultato.
    Hanno pensato a ricostruire l’Italia mentre loro brigavano col nemico.
    Loro hanno preso (scentemente) scuole e tribunali, giornali e sindacati ed hanno preso pure i rubli, ed i fessi moderati gli hanno fatto l’amnistia.

    Così ora decidono loro cosa è vero e cosa no; cosa è buono e cosa no; cosa è elegante e cosa no.

    Sono talmente sicuri di quello che hanno messo in piedi, che se gli fa comodo, una guerra vera fatta da loro e senza l’avvallo di nessun cazzo di Onu è cosa buona e giusta e non hanno il minimo senso del pudore, nessuna remora ad indicare questo governo come assassino, guerrafondaio, solo perchè avvalla l’operazione USA e manda forze umanitarie, come abbiamo sempre e lodevolmente fatto! chiunque dopo aver bombardato la serbia se ne starebbe zitto, di fronte ad un altro e SUCCESSIVO governo che si limita ad avvallare politicamente un’azione militare di altri. Chiunque avesse pubblicamente ammesso di aver mentito al parlamento per motivi di segretezza militare (on. minniti) “…mentre negavo azioni militari dell’Italia, i Tornado erano in volo sull’Adriatico…avevo i brividi…” non dovrebbe essere il primo a strepitare su presunte mancanze di avvalli parlamentari ad una operazione militare americana!!!!) Tu quoque!!!!

    Loro hanno fatto sì che sinistra sia uguale a giovane, bello, pacifico, cultura, ambientalismo, democratico (tutte le associazioni di sx hanno nella denominazione tale aggettivo).

    Eppure….

    Eppure un tempo la sinistra era favorevole alle centrali nucleari, però… solo nel paradiso dei lavoratori, chè, disse cossutta, là i lavoratori democratici sono molto più attenti e scrupolosi di quelli imperialisti americani. Ed infatti l’unica centrale esplosa si trovava in Nevada, Chernobil, per la precisione.

    Ci siamo fatti due maroni così a sentire l’erre moscia di bertinotti ed altri, disquisire di rischio di deriva plebiscitaria ed altre amenità del genere, durante e dopo i referendum sul proporzionale e durante i dibattiti sul presidenzialismo. Eppure…

    Eppure dove governano questi cazzo di comunisti, comanda uno solo, VESTITO DA MILITARE, non si vota, chi dissente son cazzi suoi, ma noi bravi moderati ci facciamo dare lezioni di democrazia.

    Loro sono pacifisti, sono buoni, si preoccupano per te, peccato che tra centri sociali, autonomi vari, ecoterroristi, pseudopacifisti (anni fa un leader pacifista fu inchiappettato alla frontiera, in quanto aveva un missile tipo stinger), mettono a ferro e fuoco dove manifestano e sono sempre pronti a scontrarsi con manifestazioni di segno opposto; mai un moderato ha impedito una manifestazione, loro si e molte e anche di importanti.

    Loro sono contro i condoni, ma fanno (loro ed i loro giornali) sia quello edilizio che quello tributario.

    Loro sono contro i ribaltoni ed invocano una norma ad hoc; peccato lo facciano il giorno dopo il vergognoso acquisto di parlamentari del centro destra fatto per spodestare prodi, sostituire rif. comunista e bombardare il compagno milosevic, con i tornado ids carichi di bombe. (Veltroni dixit)

    Non c’e’ stato un magistrato (democratico, va da sè) che ha indagato anni (e forse ancora indaga) su gladio, una forza speciale, costituita in ambito nato, perfettamente legale, almeno in quanto tale, che in televisione, rivendicava la giustezza della sua indagine e di fronte alla domanda sul perchè non avesse curiosità circa la gladio rossa (illegale, a sostegno di un paese nemico e che lo avrebbe agevolato in caso di invasione), ha alzato le spalle dicendo che era roba vecchia…tipica doppiezza togliattiana.

    Ma non parliamo di scuola, e magistratura, per carità! ci vorrebbe un libro, pietà.

    Hai ragione, loro gridano più forte, e non solo metaforicamente; non molti anni fà, quando c’era ancora la mitica URSS, nei bar, nelle piazze e nei luoghi di lavoro comandavano questi barboni e se dissentivi ti dovevi scontrare fisicamente.

    Così come ora gridano forte con i loro giornali, le loro televisioni che controllano con i loro cdr nei TG e con le loro personcine ben infiltrate, ma ci dicono che SB ha 6 tv e quasi tutti i giornali, fantastico!!

    Se guardi un post dei più recenti in un articolo di questi giorni, c’e’ un tizio che più o meno dice: “ma che cazzo vogliono questi del centrodestra! Non vogliono che si faccia satira su di loro….” Non si rende conto che è magari esattamente il contrario! Sono loro che in un sito di sx, con articoli fatti da gente di sinistra, nei quali si sberleffa, a volte anche volgarmente, il centrodestra, commentati al 95% da persone di sx , non vorrebbero post critici con i loro! E che ci viene a fare uno qui se non può dissentire? può solo leggere e mangiarsi il fegato? D’altronde hanno ancora poca dimestichezza con la democrazia, ma si …faranno.

    Tu puoi cercare di dialogare con loro, ma attenditi solo o sberleffi o silenzi.

    Quando qualche annetto fa chiedevo a qualche comunista di spiegarmi perchè ritenevano che l’URSS fosse più democratica dell’Italia, il più intelligente (ma proprio il più intelligente perchè gli altri nemmeno rispondevano) ti rispondeva che in italia comandavano sempre gli stessi! Capito? si opponeva un sistema rigido perchè così doveva essere, con una democrazia (nella fattispecie) un pò anomala e che comunque era anomala per colpa loro!!!! Ma mi rendo conto che a queste cose ora nemmeno rispondono; ti guardano con un misto di disprezzo e derisione, tirano fuori la solita storiella dei comunisti mangiatori di bambini e buonanotte.

    Che sia dannato chiunque nel centrodestra dal Cav. in giù, coscientemente o non, faccia qualcosa che contribuisca a riportare al potere questa sinistra.

  18. mi era sfuggito il post di “jahira” che riporto:
    “gustosissimo. giuste le critiche dell’opposizione perche’ il premier non si faceva vivo a nassiriya e giuste anche quando ci e’ andata notevolmente in ritardo, non e’ una contraddizione, lo e’ il vietare le manifestazioni ai poveri bambini strumentalizzati, e aver proposto uno spottino familiare coi pargoletti per rintronare la Nazione.”

    Ecco un esempio di doppiezza: se non và a nassiriya tre mesi fa sbaglia (ma si dimentica che l’intenzione era finita sui giornali!!!) , se ci va ora che c’e’ ancora più pericolo (e lo si è visto) sbaglia comunque.

    Ma “bella” è la seconda parte del post: i bambini!
    Ora, non sono sicuro di aver inteso esattamente ciò a cui si riferisce, ma sui “bambini” un paio di cose vanno dette comunque:

    1) la sx assieme a franchi tiratori del ctrdx, ha fatto approvare un emendamento sulla partecipazione di minorenni a spot pubblicitari, che fa ridere.

    2)Insegnanti “democratici” hanno portato a manifestare BAMBINI, in piazza e non saprei con quale consenso da parte dei genitori. Vorrei vedere se l’avesse fatto il centrodestra, che avrebbe detto jahira!!!! Questo non è rintronare la nazione eh??? Che cazzo ne sanno i bambini della riforma moratti se non la sa nemmeno la melandri, che ha fatto una tale figura di merda che credo si sia giocata la carriera??????? Cazzo ma non ti vergogni nemmeno un pochino jahira a dire certe cose???
    Io non ho visto lo “spottino” (pensa come sono organico…) ma presumo si veda il leader politico con famiglia e/o con figli e nipoti: può fare senso, ma lo fanno in tanti. A te questo non sta bene: ok. Ma allora ti stanno bene quelle schifezze fatte coi bambini delle elementari contro la moratti????? Non si può disporre dei propri figli ma quelli degli altri si? Cazzo ma ci ragionate con la vostra zucca una volta???

    3)In seguito ad una manifestazione di FI (credo il decennale) fu montata una campagna di stampa riguardo al fatto che la chiusura della manifestazione fu fatta da bambini sul palco, che hanno recitato o cantato, non saprei. Ebbene ci sono voluti parecchi giorni, parecchi articoli nei quali “GRADATAMENTE” veniva man mano elevata l’età dei “bambini”, fintantochè dopo un controllo ad personam si è potuto stabilire che l’ETA? MEDIA era di 29 anni!!!!!!

    Ma quando guarirete dalla sindrome di berlusconi, del nano, ecc. ecc. e smetterete di essere così rivoltanti.

  19. Quella dei figli medici di Spallone è stupenda… scommetto che dopo gli aborti, mangiavano i feti….
    Signori cari, ma uno vorrebbe pure dialogarci con gente che la pensa come voi, per carità io lo faccio ogni giorno, la prima cosa è il confronto, civile, serio, fatto sui problemi concreti e condivisi… Ma voi mi pare che, posti di fronte ad un problema, abbiate preso la cattiva abitudine di rinfacciare colpe. E così, se uno parla di conflitto d’interesse, voi rispondete che i vostri interlocutori sono solo dei comunisti (anche detti comunsiti o comunistti) e che i soggetti in questione sono preconcetti e pieni di odio e che addirittura anelano al male ed alla disperazione altrui, alla destabilizzazione del paese ed alla caduta di questo o quel governo. Insomma, signori, io non vi conosco affatto, se non per quello che scrivete, ma voi sembra proprio che non abbiate alcun dubbio su quello che sono io.

  20. Non capisco perchè uno di sinistra quando fa qualcosa di negativo viene accusato di ipocrisia, mentre uno di destra mai, al limite quando fa qualcosa di positivo. E questo da gente di destra. Non è che sono proprio questi ultimi a pensare inconsciamente che la Sinistra è il Bene e la Destra il Male?

  21. Basta da domani vado in giro dicendo che sono di destra così posso permettermi qualsiasi porcheria morale, etica, economica ecc.

  22. Da “comunsiti” a “comusti”, passando per “comunistti”… è proprio così difficile ammettere un errore, anche se veniale?
    So bene che la storia della clinica Spallone è vera. Ma non riesco – per mio limite – proprio a capire quale collegamento vi possa essere tra il fatto che il padre del dottor Spallone fosse stato il medico di Togliatti ed una critica ad un sistema di pensiero nel suo complesso (ammesso che il sistema di pensiero della sinistra sia definibile comunismo). Al limite l’argomento Spallone lo si può tirare in ballo parlando di malasanità, ma proprio al limite. Che c’entra la politica? No, perché ragionando in questo modo, non se ne esce più, da qualunque argomento. Cioè, ognuno può aggiungere ciò che per prima gli passa per la mente ed alzare il tono del confronto fino alla rissa. Le chiedo, ma il padre del dottor Spallore avrà pure fatto altro nella vita, per esempio sarà pure qualche volta andato a pesca?

  23. NSR, a parte tutto il resto, Adesso ci mettiamo anche ad esaltare la carità pelosa e da vetrina di Bill Gates? Non puoi dare dell’ipocrita a nessuno se pensi che certe menate tipo telethon servano a qualcuno o a qualcosa se non a far sì che i protagonisti si facciano belli sulla ribalta mediatica. Gino Strada ti potrà stare pure antipatico per questioni politiche, ma non puoi non riconoscere la differenza di spessore tra il suo impegno e le elemosine pelose e perniciose.

  24. BJH scrive: di quali chiese parli?

    A molta importanza coopta, cattolica, mussulmana.

    Non riesco a capire il link di M.M., ma ha importanza la nazione di appartenza delle multinazionali o la parola multinazionale no significa nulla. Comunque occidentali, di “noi” occidentali sempre si tratta.

    http://www.ribn.it/dossier/multinaz.html

    http://www.italiasalute.it/News.asp?ID=3983

    Per una piccola cultura del problema.

    Per Natalino ho impressione che tu confonda lo stalinismo e leninismo, da equiparare tranquillamente al nazismo o fascismo a te caro, con l’ideologia comunista, sono due cose ben distinte. La destra stà dalla parte di B. e non con i forti, forse con i furbi. Se vogliamo poi parlare delle colpe dei padri che ricadono sui figli, come no parlare del padre di Silvio, che ha fatto carriera nella banca del riciclaggio del denaro della Mafia. Dell’assunzione da parte di B. di un esponente di spicco della mafia come stalliere, lo stesso che ha avuto una parte importante nella morte di Borsellino e Falcone nel momento che indagavano sulla concussione tra esponenti della Finivest e il riciclaggio di denaro sporco. Seguendo il tuo filo logico potrei dirne ancora di cose. Il legame di sangue tra Craxi e B. Ma non ricordiamo il passato guardiamo avanti. Meno 17% di furti nelle case degli italiani, grazie alla politica del nano, sfido io non c’è rimasto più niente da rubare nelle case degli italiani.
    Il problema di The Wall invece è che molto probabilmente vive in un mondo parallelo, quello della destra, quello di B. dove tutto è a colori, la gente vive senza doversi privare di niente e quando vanno a cagare la fanno profumata, mica come i comunisti che vivo a Cuba e appoggiano la dittatura di Castro. Bè vai a vivere dove vive la democrazia appoggiata dagli Usa, come vivono bene in Cile, Argentina, Colombia, Nicaragua, Russia, cazzo vivono bene e hanno soldi a palate. Beati loro vai a vivere tu in quei paesi “democratici” e poi facci sapere.

  25. wantolla, mi sa tanto che tu viva in un mondo parallelo, ove innanzitutto ci si parla in codice e dove scarseggiano le acca…

    Sai, fare la caricatura di un post è esercizio abbastanza agevole e molto comodo, molto anguillesco, ma contento te…non fai altro che dimostrare alcune delle caratteristiche di voi sinistri, che mi ero permesso di far rilevare.

    A proposito di fili logici (mi ci tiri per i capelli, tu e le tue sentenze fatte in casa): che ne dici del fatto che Falcone appena prima di essere ammazzato stava indagando sul pci ed aveva in programma un incontro con il procuratore russo stepankov di lì a pochi giorni?

    Spero vivamente che la tua importanza nella società sia adeguata alla tua capacità di logica, altrimenti poveretti quelli che hanno a che fare con te.

    Spero che il sangue che gronda dalle tue fauci non ti macchi il vestitino rosso.

    Spero che frasi così sconclusionate, battutine di quart’ordine fatte per non rispondere nel merito, tipo le tue, non arrivino mai a te, in risposta ad un tuo post.

    Dormi tranquillo e sereno.

  26. Dopo 50 anni di malgoverno, e’ giunto il momento di dire la verita’ su “noi comunisti”:

    Mangiamo anche i bambini. E con molto gusto.
    Ah, quanto sono morbide le loro carni. Bastano pochi minuti di cottura… Tanto non e’ che il tempo ci manchi. Tra un “far niente” e un’altro “sparlare dell’uomo piu’ invischiato d’Italia” a volte troviamo il tempo di pregare Allah e il suo profeta Bin Laden. Altre volte preferiamo andare direttamente in pellegrinaggio alla mecca, dove ovviamente diffondiamo il verbo antiberluskoni.
    Quando non preghiamo, di solito ci riuniamo per parlare male dell’imperialismo di Bush e di altre ditte ricchissime che giustamente, in quanto ricche, fanno quello che gli pare inseguendo solo un maggiore profitto.

    Nei tempi morti ci gingilliamo attaccando la chiesa e il papa, che diciamocelo, in fondo e’ un extracomunitario e come tale andrebbe trattato.

    Quei pochi di noi che scrivono le loro opinioni sono solo dei masochisti che si divertono a stuzzicare i “veri” italiani che votano l’attuale premier e poi se ne vantano in pizzeria con gli amici.

    Uccideteci tutti, mandateci a Cuba o in Cina che tanto noi siamo sempre stati per le dittature. A noi ci piace prenderlo….

  27. x freccianera:

    Spallone lo si può tirare in ballo anche per un altro fatto: la barzelletta che circola sul berlusca che di fronte al conto salato del dentista esclama “Ma sono soldi soldi rubati!” ed il dentista di rimando “Stia tranquillo non lo dirò a nessuno!” , in realtà è un colloquio veramente accaduto tra il Togliatti (rimesso a nuovo dopo l’attentato) ed il medico che gli ha salvato la vita.

    Che si tratti di “esproprio proletario di battuta?”

  28. Wantolla per me non ha grande importanza però essendo in Italia se scrivi:
    “Io ad esempio sono stato in Etiopia, pensa che il problema maggiore è la mortalità infantile e le cause maggiori l’AIDS (cara madre Chiesa)”

    la prima cosa a cui uno pensa è la chiesa cattolica e mi pareva corretto specificare che almeno per L’Etiopia non è proprio così…ma mi interessava + l’altro aspetto…..sempre dalla stessa frase sembra che colpe maggiori sono della chiesa (e mi riferisco alla cattolica nei paesi in cui è presente in maniera significativa)…e in tal caso mi piacerebbe sapere il perchè….. senza polemica..mi interessano i motivi perchè la mia opinione è diversa. (o almeno in parte diversa)

  29. Interessante notare come tutti sti discorsi incrociati siano originati da un post che è una storiella satirica. Questo per ribadire l’importanza che ha la satira nella cura delle coscienze.
    Riguardo alla faccenda di Spallone, continuo a non capire cosa c’entrino le traversie dei suoi figli con le idee di sinistra.
    Per quel che mi riguarda cerco sempre di farmi un’idea sui fatti, informandomi il più possibile riguardo ad essi, ascoltando tutte le campane, anche le più stonate. Nel mio piccolo ho capito che non ci sono dei tipi di uomo. Non esistono i sinistri o i destri.L’animo umano non è così facilmente incasellabile. Ci sono più semplicemente delle persone che in una determinata fase della propria vita e per via delle proprie esperienze, esprimono una sensibilità che le porta ad aderire ora a questa ora a quell’altra idea di convivenza. L’importante è non fossilizzarsi troppo, né barricarsi dietro palizzate ideologiche e preconcette ed essere pronti sempre a cambiare idea, se ci arriviamo da soli o qualcuno ci apre gli occhi. Ci sono stronzi di sinistra e fessi di destra, fini pensatori liberali e grandi filosofi materialisti. Non è la società che fa l’uomo, ma viceversa. In tutti i regimi, anche i più repressivi e sanguinari, sono vissuti grandi uomini che, aldilà della sovrastruttura, hanno imposto alla storia la loro presenza, l’importante è non farsi anestetizzare le cervella, parlare per spot e ragionare a compartimenti stagni.
    Riguardo a Falcone, dovremmo avere il massimo rispetto per un servo dello Stato che si è sacrificato per l’idea di Giustizia cui credeva profondamente. Con tutto il rispetto per le idee di chi lo ha sopra tirato in ballo, ma pensare di strumentalizzarne la morte per adombrare sospetti sull’allora partito comunista, sembra proprio una boutade di pessimo gusto. Il grande magistrato in questione, il cui nome è quasi dimenticato oggi, venne ucciso da un sistema profondamente e pesantemente inquinato dal congegno mafioso, ed il fatto che ancora oggi sopravvivano assurde idee di convivenza con tali congegni e che tali idee derivino da uomini delle Istituzioni è il più tangibile dei segni di come la nostra cultura sia ormai giunta agli sgoccioli.

  30. ok freccianera, trovo condivisibile il tuo post.

    Ma riguardo alla parte finale mi rispondi, se lo credi, ad una domanda facile: chi ha tirato in ballo falcone e borsellino? E con quali pesantissime “allusioni”? Io mi sono limitato (e l’ho detto molto esplicitamente, prevedendo che la “colpa” sarebbe stata mia, ma evidentemente è stato una precauzione inutile; pazienza) ) a seguire per un attimo il ragionamento apparso nel post sopra, facendo notare che falcone (ed è storia) indagava, in quei giorni, anche su altro. E qui ti pongo la terza domanda (avevo mentito riguardo al numero….): perchè non te la prendi con chi, a freddo e fuori dal contesto, ha menzionato quella tragica vicenda, ma ti lamenti solo su chi “…strumentalizza la morte per adombrare sospetti sull’allora pci…”?

    ps: riguardo al fatto che il tutto sia contenuto in un post satirico…beh, ci siamo fatti prendere la…tastiera, ma per quel che mi riguarda, ben vengano “sotto-post….”.

    pps: riguardo a spallone, per quel che mi riguarda, la mia era poco più che una battuta; solo mi aveva incuriosito il fatto che venisse attribuita a SB(per scherzo), una frase vera del migliore; tra l’altro conosco pochissimo i particolari della vicenda inerente quella clinica.
    saluti

  31. I VIP ?!?!?! La psicoastrologia sociale?!?!?!
    Perché mai dovremmo nutrire disprezzo per Caselli e Borrelli? Perché mai dovremmo augurarci la loro morte? Chi ama dei magistrati morti ne deve odiare altri “purtroppo” vivi!?!?! Scusate, ma non vi seguo. Mi sembra che il discorso si stia troppo radicalizzando, sarà per via del fatto che la parola scritta manca di quel valore aggiunto dato dai muscoli del volto e dalle modulazioni delle onde sonore, ma non mi pare molto distante ciò che qui si scrive da quanto capita di leggere sui proclami dei fanatici di qualsiasi risma.

  32. Mi dispiace molto di essermi fatto prendere la mano dalla polemica, sarà che mentre scrivevo avevo sotto gli occhi i post di The Wall e NRS, sarà che qualcuno mi ha detto che essendo “comunista” sono complice delle guerre tribali ed etinche in Africa, della morte di feti in Italia, della pedofilia a Cuba ecc. Così devo ammettere che ho pisciato fuori dalla tazza o forse ho pisciato nella tazza dei difensori del berlusconismo. Mi dispiace di aver seguito il filo logico deli vostri commenti e di essermi fatto prendere la mano. Mi cospargo il capo di cenere e vado in ginocchio fino ad Arcore.

  33. non esageriamo :-) (ps spero di non essere incluso tra i fan di Berlusconi… per me non è ne meglio ne peggio degli altri, in media si intende ….ma fan …manco per idea)

  34. per BJH: naturalmente parlo per la conoscenza personale che ho del problema e per quello che altri amici miei che sono stati in Congo, Ruanda o Kenia mi hanno raccontato. Si ha l’idea che in Africa esista una corsa tra cattolici e mussulmani per contare su un maggior numero di seguaci. La chiesa cattolica porta in Africa, dei dogmi e delle “leggi”, senza capire che in Africa, a mio avviso, servirebbe dimenticare quello che dice il Papa, ma pensare a salvaguardare la vita umana in tutti i modi, spiegando l’uso del preservativo, facendo pressione sulle multinazionali dei farmaci anti-AIDS (di qualunque paese). Credo che la chiesa cattolica sia distante da quello che Cristo ci ha insegnato.

  35. ok Wantolla…ora è chiaro.
    concordo sulla non capacità della chiesa di capire che portare idee e modelli di vita adatti a noi può causare un casino.
    Concordo meno sulla pressione sulle case farmaceutiche….quelle se ne fottono bellamente..a loro interessa solo ed esclusivamente la grana…(non le giudico ma a me pare evidente che sia così).
    Sui profilattici…insomma il discorso è un pò + complesso (qui la chiesa dice le stesse cose ma i profilattici si usano….certo che dovrebbero distribuirli gratis xchè se li fan pagare come da noi buona notte….e ovviamente non si può chiedere a uomini di chiesa di distribuirli…anche se son certo che sottobanco lo farebbero)…chissà magari un giorno ci si farà un articolo… in ogni caso ribadisco che mi interessava che non fosse la chiesa la causa principale della diffusione dell’AIDS perchè credo sia una non verità…anche se personalmente non condivido per niente alcune sue scelte “integraliste”

  36. Speriamo un giorno di vedere missionari poter dare soprabanco profilattici a prezzo zero, perchè molti di quelli/e che ho conosciuto lo farebbero, peccato che la casa madre non concordi.

  37. Egregio Signor NRS, a proposito di ossessioni, perchè lei vede comunisti ovunque (specie in chi non ha le sue opinioni)?
    In ogni suo commento che mi capita di leggere trovo solo invettive contro i “maledetti comunisti” e le loro “gigantesche colpe”.
    Le ricordo però che la sinistra non necessariamente vuole dire “comunista” (come del resto la destra non significa necessariamente “fascista”).
    Stefano Botta (THX1138)

  38. Mamma mia che paura, leggendo il giornale stamattina ho pensato, ecco l’hanno arrestato, non vedremo più i suou commenti su Macchianera. Invece stamattina collegandomi al sito ho tirato un sospiro di sollievo. NSR è scampato alla retata compiuta dalla polizia verso quei “simpatici” destri che democraticamente, picchiavano, schedavano e minacciavano chiunque fosse comunista. O forse hanno cominciato dalla Puglia è bisogna aspettare che arrivino in Lombardia? Lasciando perdere gli scherzi, che ne pensate della democratica partecipazione civile dei destri? Naturalmente con l’aiuto di AN e di Fiore?

  39. Caro NRS :
    “Sono i metodi comunisti che odio :
    la menzogna, la mistificazione, il doppiopesismo,
    l’ipocrisia.Sono i peggiori del mondo e si credono i migliori.”
    Sono solo comunisti questi metodi ??
    – Menzogna :
    Bush è comunista in quanto con la menzogna
    ha dato il via alla guerra in Irak.
    – Mistificazione
    Bush ha mistificato i suoi dati elettorali per vincere le elezioni.
    – Doppiopesismo :
    Bush preferisce alcuni dittatori (Musharraf
    per citarne uno solo) ad altri (Saddam per
    citarne uno solo).
    – Ipocrisia :
    Bush ipocritamente ha decretato guerra
    all’Irak per altri motivi.

    Parli come Bondi e non te ne vergogni neppure un pò !!
    Non sono un comunista sono solo uno che non tifa per la politica e che sa ragionare con la propria testa.
    Berlusconi ha fatto bene ad andare in Irak, era giusto, lo ammetto pur essendo antiberlusconiano, e allora?
    C’è gente peggio di te, dall’altra parte, che fa dell’antiberlusconismo, la sua ragione di vita.
    Io sono fuori da questi giochi che fanno ridere, sono sterili, puerili e non portano da nessuna parte, non devo difendere nessuno!!
    cerco di difendere me stesso da chi, dividendo la gente comune sul campo della politica, ci fa il lavaggio del cervello.

    Saluti

Rispondi