5 Comments

  1. Mamma mia che tragedia sarà, a sinistra, quando verrà fuori che i filippini con la macchina tigrata votano per il Berlusca. E che quelli devoti alla Senora del Cruz Y de la Madona y del Sagre del Cristo Jesus su la Cruz de la Magdalena arapada y embestialida votano per Follini … invece che per il Che Di Liberto.
    Tante cose

  2. Per me, il diritto di voto dovrebbe essere esteso, per TUTTE le elezioni(senato incluso), a tutti i residenti, italiani o immigrati, cittadini e non, sul territorio nazionale, a partire dai 14 anni di età. Ho detto 14. Ma mi accontenterei di 16.

  3. 14 anni? ma li senti i ragazzini oggi come ragionano (se ragionano?)?
    voterebbero Costantino Vitagliano senatore a vita.
    diritto di voto con test d’ingresso, altrochè!

  4. Caro Barry, posso capire il tuo astio per la sinistra, in fin dei conti io provo la stessa cosa per destre, sinistra, centro-destra, centro-sinistra , centro (e se ho dimenticato qualcuno me ne rammarico e lo mando “gentilmente a cagare”) il problema, però, è che certe cagata che dice il Berlusca poi le mette in pratica!
    Ed io lavorare per i suoi porci comodi non ne ho voglia, sembra di tornare al medioevo con tutta questa differenza di ceti.

    byez

Rispondi