Palle di pelle

Mentre tutta l’Italia discute sul Papa versione romanesca, da queste parti il nervosismo monta pericolosamente. Perché mi trascura? Mica sarà impegnato anche lui in inutili discussioni con vaticanisti mezze seghe?
Ho comprato tutte le sim card disponibili sul mercato della telefonia mobile solo per non dovermi sentir dire che mi ha chiamato ma il cellulare probabilmente non aveva campo, e lui non mi telefoni mai. Neanche per sbaglio, per ordinare il cinese a casa.


E’ che io, orfana di migliori visioni, non posso mica passare la serata sempre e comunque mangiando cioccolata con lo sguardo fisso sul canale 116 di Sky a vedere un nipote di Papa (te pareva) che si spupazza la bionda concittadina di Tremonti pure un po’ lella. È insano tutto ciò.
Se lo cerco mi dice di aspettare un attimo che è impegnato a salvare il mondo da una crisi potenzialmente devastante, come se me ne fregasse qualcosa del mondo, se non lo cerco fa il permaloso e mi dice che sono un’ingrata.
Ho corteggiato Ferrara per giorni e giorni e, non solo non ha mostrato un briciolo di gelosia (anche finta, cazzo), si è pure divertito ad immaginare il ciccione che leggeva le mie lettere d’amore censurato.
Devo provarci con l’onanista compulsivo di turno, tesoro?
Lo sa che passato il primo momento di insuperabile repulsione potrei farcela.
E se pure a questo si dimostrerà insensibile ho pronto un asso nella manica per farlo cedere alla gelosia più meschina.
Mi scopo Boncompagni e mi faccio finalmente regalare 352 comparsate televisive consecutive da esercitare in rigoroso abito trasparente.
E ancora mi trascurerà?

(Visited 2 times, 1 visits today)

6 Comments

  1. Fatti trovare pronta, domani mattina alle 5.00, vestita di nero con velo(anche islamico) in testa, no minigonne, ti porto in Vaticano per messa con mio amico Karol. Ciao.Un BaCIO

Rispondi