Zanzare & Tigri /23

dal quotidiano .COM del 13/2/2004
La Rai che non c’è (più) si dà appuntamento al Capranichetta di Roma per la presentazione di “Tutte le carte del Presidente”, libro-inchiesta di Gianni Barbacetto (Saggiatore) sulle presunte collusioni del Premier con la mafia. Appena entrano Sabina Guzzanti e Furio Colombo scroscia l’applauso. Il direttore dell’Unità alza la mano per ringraziare e una signora del pubblico, una delle tante coi capelli cotonati e tinti in casa, chiarisce sottovoce interpretando il pensiero di tutti che l’entusiasmo è tutto per l’attrice. In ritardo arriva Santoro, e le signore hanno un sussulto, quando inizia a parlare si sdilinquiscono. Il conduttore ironizza, in riferimento alla copertina del libro, che ormai per Berlusconi basta fare una B con vicino una grossa banana. Ed è infastidito con Palombelli che, a “Otto e mezzo”, confonde la società civile con il dirimpettaio: quello è una persona, società civile sono i girotondini. Tana, per Barbara.

(Visited 2 times, 1 visits today)

8 Comments

  1. guarda che le persone comuni non si occupano di cose come la giustizia. Noi giornalisti dobbiamo parlare di cose che interessanto alla gente comune, come quanto siano alti i prezzi per comprare una casa a sabaudia ;) (mi rendo conto che scritto non rende…)

    Cmq rivoglio Sofri a Otto e Mezzo!!!

  2. Sarei onorato se il giornalista darkrapper, che altrove sponsorizza il cd di epuratoluttazzi, mi concedesse il suo Autorevole Parere riguardo una parte dello spettacolo del Grande Epurato Nazionale: mi riferisco al racconto (credo onirico, non lo ricordo bene, l’ho letto solo una volta e non vorrei più doverlo fare) fatto dal Vostro in cui l’Andreotti “scopre” il cadavere di Moro.
    Maledetto regime berlusconiano che non permette a tutti simili sollazzi!

Rispondi