Lo spettacolo continua

E cominciato in California il processo a carico di Michael Jackson. Fuori dal tribunale il cantante ha dato spettaccolo invitando i fan ad una megafesta ed entrando in aula con 20 minuti di ritardo e beccandosi un richiamo dal giudice.
Mentre fuori pullulava di fotografi, cameraman e giornalisti all’interno c’era solo un illustratore che ci ha lasciato questo documento unico

p.s.: tutto ciò è poco confortante, se si pensa che altri evitando di abbassarsi a tanto per vendere qualche dischetto finiscono dimenticati e soli…

(Visited 7 times, 1 visits today)

1 Comment

  1. Mmh.. difficile capire quello che è vero e quello che non lo è a volte.. non si riesce a capire se la notizia è vera al 100% o è stata “colorita” dai giornalisti.
    “..tutto ciò è poco confortante” – Anche il fatto che il tribunale di Santa Maria abbia ceduto i posti macchina del parcheggio al prezzo di 250 dollari non è molto confortante. Anzi, ti dirò di più è INDECENTE.
    No ma.. in fondo si tratta solo di “giustizia”, no?
    P.S.
    Non so se lui è colpevole o no, ma mi sembra che (se si va a rivederesi come è iniziata questa faccend) la giustizia in questo caso non si stia comportando benissimo. Magari sarà anche colpevole, non lo metto in dubbio, ma ci sono delle cose che mi fanno pensare.. ci sono TROPPE cose che mi fanno pensare che c’è qualcosa che non va in tutte quelle accuse (fatte da una madre che non è nuova a questo tipo di accuse, anzi..), perquisizioni, i 3.000.000 di dollari pagati da MJ per uscire su cauzione e i 250 dollari per ogni posto macchina davanti al tribunale.
    Bah. Staremo a vedere.

Rispondi