Un caffè al bar? No grazie, c’ho il termoss

C’è una cosa che mi diverte nei bar: la fila al bancone .
Due sono le possibilità: a) stai sorbendo il tuo caffè; b) stai aspettando il tuo turno scontrino alla mano.
Il caso “a” ha questo di comico: se uno si gira con la tazzina fumante, quasi sempre incrocia il grugno impaziente di personaggi idealtipici presenti nei bar di tutte le città d’Italia. Il professionista dall’occhio spento, per il quale quel caffè riveste un’importanza decisiva; la donna truccatissima della pubblica amministrazione, scesa in piumino/scafandro modello pantegana di fogna e recante in mano borsellino dai mille scomparti e dalle finiture dorate; il sindacalista cazzone che passa la sua giornata al bar dando pacche sulle spalle a tutti quelli che incontra procurando loro macchie di caffè indelebili sulla giacca.
Il caso “b” trapassa dal comico al grottesco quando l’avventore che ti precede, in preda ad un inspiegabile senso civico, si volta e con la bocca stipata di cornetto alla marmellata masticato, sganascia un gentilissimo: “Scusi. Si Aaaaaaaccomodi pure”.
Nell’un caso come nell’altro aleggia nell’aria un meraviglioso effetto pollo allevato in batteria: tutti in fila alle grate per il mangime.
Mi sa che da domani porto il termoss da casa.

(Visited 19 times, 1 visits today)

7 Comments

  1. Possiamo sentire Sirchia e la sua bilancia. Magari riduce il caffè a 50g al mese e così si risolve anche questo annoso problema del bar.

  2. Mi associo: la coda davanti al bancone è disorientante; e le cifre delle bevande ai distributori automatici in ufficio, fanno venire le lacrime agli occhi… Di che colore è il tuo “termoss”?

  3. Un’alternativa al temos portato da casa: caffè doppio la mattina a casa, colazione “forte”, stile-nordeuropeo. Vantaggi : evitate macchie e frustrazioni varie. Effetti collaterali: sindrome da panza piena e aspetto ipernutrito e vagamente ebete.

    Tutto sommato meglio il termos …

  4. Soluzione alternativa al thermos: smettere di bere caffe’. Fatta questa scelta, e’ diminuito il desiderio di diventare Re del mondo e impedire a tutti l’accesso al bar in mia presenza, ed e’ migliorata l’economia di casa ;)

  5. Comunque il sindacalista è figura antiquata, anni ’90… ormai sono tutti incatenati a una pietra da macina nel seminterrato della fiat

Rispondi